Seleziona una pagina

Wongsakorn Dulyavit/Shutterstock Di Lucy Clark / 22 giugno 2022 8:23 EDT

Se stai cercando di rinnovare una stanza della tua casa e vuoi qualcosa di durevole e resistente all'usura, probabilmente ti sei imbattuto in vinile e laminato nella tua ricerca. I due materiali sono molto apprezzati dalle persone che ristrutturano o costruiscono case, in quanto sono estremamente durevoli e resistenti a schizzi, graffi e agenti atmosferici in generale.

I moderni pavimenti in vinile e laminato sono molto simili, se non il più delle volte identici, nell'aspetto, spesso realizzati per imitare l'aspetto e la sensazione al tatto del legno duro, ma molto più resistenti alle macchie e ai graffi. Ci sono alcune differenze tra i due materiali, tuttavia, tra cui come e di cosa sono fatti, durata complessiva, prezzo e altro. Per uno, il vinile è solitamente composto da sei strati totali, dice This Old House, mentre il laminato è composto da quattro al massimo, a volte solo tre (tramite FlooringStores). Anche i materiali utilizzati in questi strati sono diversi, sebbene ci siano molte più distinzioni tra i due rispetto alla semplice composizione.

Composizione del pavimento in vinile

appleyayee/Shutterstock

Una delle principali differenze tra pavimenti in vinile e laminato è come sono realizzati e la loro composizione. Il vinile è costituito da cloruro di polivinile, o PVC, ed è diventato popolare a metà del 20° secolo, secondo This Old House. Esistono due diversi tipi di fogli più morbidi per pavimenti in vinile realizzati con fili di fibra di vetro rivestiti in PVC che vengono poi intrecciati insieme per creare qualcosa di simile a un tappeto e piastrelle più spesse e robuste composte da vinile e pietra calcarea macinata.

Il vinile comprende sei strati totali. In fondo c'è uno strato di base che supporta gli altri cinque. Sopra c'è un foglio di fibra di vetro e poi uno strato di cuscino, quindi c'è un po' di elasticità e rimbalzo. Il terzo strato ha il motivo, che conferisce al pavimento in vinile il suo aspetto finale, che si tratti di assi di legno, piastrelle in pietra calcarea, motivi retrò, ecc. Il secondo strato è realizzato per proteggere il motivo dai danni e lo strato superiore aggiunge una bella lucentezza, lucentezza , o finitura opaca proteggendo lo strato di usura.

Composizione del pavimento in laminato

vovidzha/Shutterstock

D'altra parte, il pavimento in laminato è composto da più materiali che sono sovrapposti in modo simile l'uno sull'altro come lo è il vinile. Al suo livello più elementare, il pavimento in laminato ha solo tre strati. I pavimenti in laminato di fascia alta avranno un quarto strato di base in più.

Il primo o lo strato di base del pavimento in laminato, che non è sempre incluso, è uno strato di supporto, chiamato anche sottostrato. Secondo FlooringStores, questo rivestimento ha molteplici potenziali usi, tra cui la creazione di una base resistente all'umidità o l'insonorizzazione.

Se il tuo pavimento in laminato non ha uno strato di supporto, il vero primo strato è l'anima, che comprende fibra di vetro o compensato. Questa sovrapposizione sarà ad altissima densità per stabilità e longevità. Il secondo strato è lo strato dell'immagine, che, come il vinile, può imitare il legno, le piastrelle o un altro materiale per pavimenti. Il rivestimento finale è lo strato di usura ed è molto resistente e robusto. Fornisce protezione da graffi, graffi e ammaccature, oltre a offrire una bella finitura, lucida o opaca.

Quali sono le differenze di costo?

Anselm Kempf/Shutterstock

Una differenza significativa tra pavimenti in vinile e laminato è il costo complessivo. Tuttavia, sono entrambi notevolmente meno costosi dei legni duri di fascia alta, che non sono ancora durevoli come i suddetti materiali per pavimentazione.

Secondo FlooringStores, il pavimento in laminato costa da $ 1 a $ 10 per piede quadrato, a seconda delle opzioni di design e degli aggiornamenti di lusso (strato di supporto o sottostrato, imbottitura riscaldata, ecc.). I pavimenti in vinile tendono ad essere molto più economici del laminato, con Forbes che afferma che le piastrelle e le assi medi tendono a costare da $ 2 a $ 3 per piede quadrato. Quindi anche il vinile di lusso non può essere più costoso di $ 5 per piede quadrato.

Questo è solo il costo dei materiali, però. C'è un costo aggiuntivo per metratura se si desidera un'installazione professionale. Per i pavimenti in laminato, quel prezzo tende a essere di circa $ 1 a $ 5 per piede quadrato. L'installazione di pavimenti in vinile costa circa $ 7 per piede quadrato, o tra $ 36 e $ 45 all'ora, mentre l'installazione semplice di fogli di vinile può essere di circa $ 3 per piede quadrato, osserva Forbes.

Quali sono le differenze di odore?

fizkes/Shutterstock

Una delle principali differenze a cui potresti non pensare quando si tratta di pavimenti in vinile rispetto a pavimenti in laminato è l'odore. Mentre tutti i pavimenti possono accumularsi e intrappolare odori sgradevoli nel tempo, è noto che il vinile rilascia gas per un periodo dopo l'installazione. Il degassamento si riferisce al rilascio di composti organici volatili (VOC) rilasciati dopo l'installazione del pavimento e si verifica anche quando si dipinge o si apre un nuovo materasso (tramite What Is Vinyl). Quindi, sebbene sia sgradevole, è essenzialmente innocuo. Se soffri di asma o altre sensibilità, però, procedi con cautela.

Il rilascio di gas di solito dura da tre a cinque settimane, ma gli odori possono rimanere intrappolati in altre aree della casa e del ciclo. Per evitare ciò, prova ad aprire il pavimento in vinile all'esterno e a lasciarlo arieggiare un po' prima di portarlo all'interno per l'installazione. Dovresti anche fare del tuo meglio per ventilare tutte le stanze in cui viene installato. Infine, pulire regolarmente i pavimenti e la stanza in cui stai installando il pavimento può aiutare a rilasciare gli odori. D'altra parte, il pavimento in laminato non ha odori sgradevoli associati alla posa.

Pro e contro dei pavimenti in vinile

Dmitrij Kalinovsky/Shutterstock

I pavimenti in vinile sono preferiti da molti rispetto ad altre opzioni di pavimentazione, principalmente piastrelle e legno duro, per una serie di motivi. Per uno, è molto più economico del tradizionale legno duro o piastrella, oltre che significativamente più resistente. Ci sono anche infinite possibilità di personalizzazione che non si trovano nei materiali naturali per pavimenti. Infine, è abbastanza facile da installare, osserva Forbes.

Non è un materiale perfetto, però. Come accennato in precedenza, i COV rilasciati al momento dell'installazione sono molto sgradevoli e potenzialmente persistenti. Sebbene sia un materiale durevole, non è nemmeno invincibile. Oggetti appuntiti o molto pesanti possono graffiare e ammaccare il pavimento e, sebbene il vinile sia facile da installare, non è facile disinstallarlo. Inoltre, il vinile non dovrebbe essere sovrapposto ad altri vinili, poiché rende il processo di installazione un po' complicato. Infine, il vinile è tutt'altro che il materiale più ecologico al mondo, con Citizen Sustainable che afferma che è composto da oli grezzi che non sono biodegradabili o sostenibili e sono dannosi per la raccolta e la produzione.

Pro e contro dei pavimenti in laminato

Dmitrij Kalinovsky/Shutterstock

I pavimenti in laminato hanno una serie unica di pro e contro. A cominciare dai professionisti, i pavimenti in laminato sono relativamente economici rispetto ad altre opzioni di pavimentazione sul mercato, oltre che incredibilmente resistenti all'usura naturale. Secondo Forbes, il pavimento in laminato è anche molto più ecologico rispetto ad altre opzioni di pavimentazione ed è spesso realizzato con materiali riciclati. Infine, è abbastanza facile posarlo da soli.

Per quanto riguarda i contro, mentre il pavimento in laminato è durevole, non è il più durevole. Inoltre, è particolarmente suscettibile ai danni causati dall'umidità. Le fuoriuscite sono motivo di preoccupazione con i pavimenti in laminato, ma soprattutto, l'acqua che filtra dentro e sotto le assi è molto pericolosa per la sua longevità. Fortunatamente, ora sono disponibili molte opzioni impermeabili. Infine, il pavimento in laminato non può essere rifinito una volta che inizia a sembrare usurato e deve essere completamente sostituito.

Durata e manutenzione

appleyayee/Shutterstock

Sia il vinile che il laminato sono opzioni fantastiche per le persone che cercano un materiale per pavimenti a bassa manutenzione e di lunga durata. Tuttavia, non sono identici nella durata o nella manutenzione. Secondo l'America's Floor Source, i pavimenti in vinile possono durare da 10 a 20 anni se adeguatamente curati. Inoltre, sono molto più resistenti alle macchie e agli schizzi e di solito hanno uno strato specifico per proteggerli. Per quanto sia resistente, il pavimento in vinile è ancora tipicamente morbido e cedevole sotto i tuoi piedi. In termini di manutenzione, ha semplicemente bisogno di spazzare e pulire.

I pavimenti in laminato sono altrettanto, se non di più, duraturi dei pavimenti in vinile, con Forbes che afferma che durano in media dai 15 ai 25 anni. Anche il pavimento in laminato è abbastanza facile da mantenere, ma è un po' più complicato del vinile. Tutti i materiali utilizzati per la pulizia devono essere etichettati come laminati sicuri. Tutte le fuoriuscite devono essere pulite immediatamente e non dovresti nemmeno pulire più di una volta al mese con uno straccio umido. Dovrai anche stendere i tappeti, poiché il pavimento non può essere solo riparato o rifinito, ma dovrà essere completamente sostituito se ci sono danni evidenti.

Difficoltà di installazione

appleyayee/Shutterstock

Uno dei principali vantaggi dei pavimenti in vinile e laminato è la facilità di installazione. Se scegli di assumere professionisti per installare la pavimentazione, è un processo rapido e relativamente poco costoso. Tuttavia, se scegli di farlo da solo, è ancora più economico e richiede solo un po' di olio di gomito.

I pavimenti in vinile sono disponibili in doghe o in forma peel-and-stick. Peel-and-stick è proprio come sembra che tu stia semplicemente staccando il retro adesivo dal retro della striscia, allinealo dove vuoi e lo adagia (tramite Lowe's). I pavimenti in assi sono un processo più specifico, ma essenzialmente implicano la posa di una fila di assi e il collegamento di tutte le tavole successive in un metodo galleggiante e di bloccaggio.

Il pavimento in laminato è un po' più complicato da posare rispetto al vinile. Mentre i pavimenti in vinile sono disponibili in tavole o fogli già assemblati, il laminato richiede l'installazione di ogni singolo strato, per Home Depot. Come con il vinile, è necessario pulire e preparare il sottofondo e misurare le assi. Quindi, installi il sottostrato, il nucleo, il livello dell'immagine e il livello di usura.

Quando scegliere un pavimento in vinile rispetto a un pavimento in laminato

ronstik/Shutterstock

La decisione tra pavimenti in laminato e vinile può essere difficile poiché entrambi i materiali per pavimenti offrono opzioni molto simili in termini di prezzo, longevità e installazione. Tuttavia, ci sono abbastanza piccole differenze che possono aiutarti a decidere cosa è meglio per te.

I pavimenti in laminato potrebbero non essere l'opzione migliore per chi ha bambini piccoli o animali domestici. Sebbene durevoli, graffi o oggetti pesanti caduti possono comunque danneggiare l'aspetto. Inoltre, come sottolinea Forbes, i pavimenti in laminato non possono essere rifiniti e un danno grave significa che l'intero pavimento dovrà essere sostituito. Anche il laminato non è un'ottima opzione per bagni, lavanderie o aree con molta acqua e umidità.

I pavimenti in vinile sono molto più durevoli e possono resistere a graffi più pesanti, fuoriuscite, ecc. Tuttavia, il vinile emette gas, il che può essere fastidioso per i bambini piccoli, gli animali domestici o quelli con sistemi respiratori sensibili, anche se solo per poche settimane. Se si desidera una casa rispettosa dell'ambiente, i pavimenti in vinile non sono certamente una buona opzione.