Seleziona una pagina

Alex Konon/Shutterstock di Ibrahim Clouds / 21 giugno 2022 10:02 EDT

Abbiamo sempre avuto un posto speciale nel nostro cuore per i gigli. I loro fiori fioriti, il processo di crescita senza interruzioni, l'indipendenza per tutto l'anno e la capacità di tollerare la siccità e rimanere esteticamente gradevoli ci tengono agganciati. Questo spiega i nostri pezzi ricorrenti su come coltivare i gigli qui a House Digest. Molto prima, abbiamo discusso su come allevare un giglio della regina Emma e, non molto tempo fa, abbiamo fatto un pezzo sul popolare mughetto. Oggi siamo qui con un'altra specie conosciuta come il giglio tigre (Lilium Lancifolium).

Il giglio tigre è una pianta erbacea perenne con foglie verdi e steli lunghi e sottili che fiorisce in piena estate. I fiori tendono a sbocciare in arancione con notevoli macchie nere che pensiamo lo facciano ricordare un leopardo. Questa perenne è un vantaggio per ogni giardiniere e giardino, perché non solo è facile da coltivare, ma ottieni anche il diritto di vantarti perché fioriscono in numero. I gigli tigre crescono meglio nelle zone di rusticità USDA da circa 3 a 9, scrive Michigan Bulb Co. e possono crescere fino a 3-5 piedi di altezza e 7 pollici di larghezza.

Come usare i gigli di tigre nel tuo giardino

Istomina Olena/Shutterstock

Il primo vero vantaggio di avere questo fiore nel tuo giardino è che serve indiscriminatamente come repellente per i parassiti. Immaginate di non dover mai acquistare repellenti per parassiti e malattie con urgenza? Sì, Gardenia scrive che il giglio tigre aiuta a proteggere altre piante dai parassiti, tanto più che si moltiplica nei bulbi sotterranei.

Un altro modo per usare i gigli tigre nel tuo giardino è per il loro fascino estetico, intendiamo, che senso ha avere fiori che non aggiungono tutto il colore, il pop e la bellezza al tuo giardino? Inoltre, il tasso di moltiplicazione di questo fiore d'arancio a chiazze rivolto verso il basso è veloce, fornendoti la crme de la crme della bellezza del giglio, afferma One Green Plant.

Infine, se vivi in ​​climi soggetti a siccità e desideri un fiore che prosperi comunque (perché, ammettiamolo, che senso ha coltivare fiori solo per farli morire dopo una stagione?), dovresti coltivare la tigre giglio, scrive La Gazzetta.

Come coltivare gigli di tigre

elwynn/Shutterstock

Prima di tutto, dobbiamo stabilire che coltivare un giglio tigre è abbastanza semplice. Ti sembra troppo bello per essere vero? Scommettiamo che possiamo convincerti. Prima di tutto, la crescita dei gigli tigre non inizia da un seme, come potresti aver ipotizzato a causa dei suoi antecedenti. Invece, li coltivi dai bulbi, dice i bulbi di American Meadows che separi dagli altri gigli di tigre o acquisti direttamente da un negozio. Continueremo con la storia del negozio qui.

In secondo luogo, puoi piantarne uno in autunno e fiorirai a fine estate. Suona benissimo, vero? Andiamo avanti e impariamo come. Secondo Pickup Flowers, il primo passo per coltivare un giglio tigre è trovare la posizione, il terreno e le zone di temperatura perfette. Ciò influisce sull'affluenza complessiva della tua pianta. Le condizioni ideali, come specificato, sono i punti in cui la pianta può ricevere da sei a otto ore di luce solare al giorno, un terreno ricco e ben drenante e una zona di rusticità USDA da 3 a 9 (una gamma sorprendente!). Successivamente, il tuo prossimo passo è dissodare il terreno e quindi posizionare il bulbo al suo interno con la parte più grande sul fondo e la parte appuntita superiore rivolta verso l'alto. Sostieni il bulbo con una mano e coprilo con pacciame, compost e terra.

Come prendersi cura dei gigli tigre

Mariia Romanyk/Shutterstock

Ora che hai la tua pianta di giglio tigre ben radicata nel tuo giardino, il prossimo passo sarà assicurarti che fiorisca e non muoia, oltre a come mantenerla anche dopo la fioritura. Abbiamo molte informazioni per te, quindi potresti voler prendere una penna. Sto solo scherzando su questa pianta è molto facile da curare; i giardinieri pigri lo troveranno facilmente uno dei preferiti.

Come sapete, gli standard sono da sei a otto ore di luce solare al giorno. Tuttavia, secondo gli esperti della Michigan Bulb Co., i gigli tigre possono anche tollerare l'ombra parziale. L'unica manutenzione importante che devi fare con questo impianto è il problema del controllo dell'acqua. Ricordi che consigliamo di dissodare la terra prima di piantare? Bene, quello era per assicurarti di avere un sistema di drenaggio sufficiente poiché troppa acqua può marcire le radici del giglio tigre, e quindi tutto il tuo lavoro sarà stato inutile.

Quando si tratta di potare la pianta, tieni presente che dopo la fioritura il fogliame della pianta del giglio tigre tende a ingiallire. Una volta che ciò accade, in modo uniforme, è il momento di potare a livello del suolo e smaltirlo. Infine, per quanto riguarda il drenaggio, è importante aggiungere di tanto in tanto humus o compost per favorire il processo di drenaggio e, ovviamente, prevenire la putrefazione.

Varietà di giglio tigre

weniliou/Shutterstock

Esistono almeno nove varietà della pianta del giglio tigre. Tuttavia, nessuno di loro sono cultivar pure, purtroppo. Invece, sono più di una variazione incrociata con altre piante, scrive Plant Lilies. Queste variazioni sono per lo più originarie dell'Asia, mentre il giglio tigre originale è originario del Nord America.

Le variazioni note del giglio tigre convenzionale (Lilium lancifolium o L. Tigrinum) includono, ma non sono limitate a, Lilium tigrinum, ibridi asiatici, Lilium catesbaei, giglio di pino, giglio leopardo (vedi!), Giglio pasquale, giglio dell'Oregon, orientale ibridi e giglio di Kenton.

  • Ibridi asiatici: questa variazione ha una sorprendente somiglianza con il martagone. I suoi colori principali sono pesca con lentiggini prugna e un colore pesca più scuro al punto cruciale, un giglio straordinariamente bello, potremmo aggiungere! Gli esperti di John Scheepers affermano che questo fiorisce all'inizio dell'estate e può crescere fino a 4-8 pollici di larghezza e 3-5 piedi di altezza.

  • Giglio di pino: La caratteristica distintiva del giglio di pino (lilium catesbaei) sono i suoi petali rossi mescolati con un giallo burroso e poi un'abbondanza di macchie viola. Questi gigli possono crescere fino a 2-3 pollici di altezza e sono originari della Florida, scrive la Florida Wildflower Foundation.

  • Giglio di Pasqua: questa variante del giglio tigre è più una pianta celebrativa. Secondo l'estensione della South Dakota State University, sono disponibili poco prima di Pasqua e vengono coltivati ​​a tale scopo. Possono crescere fino a 4-7 pollici di altezza.

I gigli tigre sono tossici?

Eleanor Coleman/Shutterstock

Bene, ora la domanda sulla tossicità. Ogni volta che facciamo un pezzo su una nuova pianta, ci sentiamo in dovere di dirti che è importante conoscere i livelli di tossicità prima di piantarla. Le piante tossiche possono causare seri problemi ai tuoi animali domestici, ai bambini piccoli e persino a te; l'ignoranza non è un'opzione. Potrebbe sembrare che ti stiamo leggendo l'atto antisommossa, ma è meglio di un animale domestico malato, sarai d'accordo, vero? Grande!

Eat the Weeds dice che il giglio tigre è una pianta commestibile. È stato usato per preparare intrugli stellari come i pasti tradizionali in Giappone, scrive Pro Garden Tips. Tuttavia, solo perché è commestibile non significa che sia privo di tossine. Vieni, ti spieghiamo cosa intendiamo.

Prima di tutto, se sei una mamma gatto, un papà o una nonna, in generale se sei una persona da gatto è importante notare che questa pianta è mortalmente tossica per il tuo gattino peloso, dice Pet Poison Helpline. Quindi, potresti voler tenere il giglio tigre fuori dalla tua lista di giardini a meno che, ovviamente, tu non riesca a gestire i rischi (non lo consigliamo però). Successivamente, sebbene sia commestibile per l'uomo, alcune fonti affermano che il polline di giglio tigre può essere tossico per l'uomo. Strana combinazione, l'abbiamo trovata sospette, quindi abbiamo deciso di approfondire. Quello che abbiamo scoperto è che se vieni esposto al polline, è probabile che non ti accada nulla.

Come rinvasare i gigli di tigre

krolya25/Shutterstock

C'è un avvertimento, i giardinieri il giglio tigre è una pianta invasiva, secondo Potomac. Ora che abbiamo fatto la nostra parte per fartelo sapere, ti insegneremo come gestirlo. Pensavi che ti avremmo lasciato in sospeso? No, non lo facciamo qui.

Poiché crescono dai bulbi (bulbi che si replicano sotto terra), i gigli tigre tendono a crescere da soli. Potresti non doverli rinvasare, a meno che tu non li voglia piantati strategicamente e scommettiamo che li vuoi piantati strategicamente.

Il momento migliore per propagare i gigli di tigre è in primavera o in autunno. Questo ti assicurerà di vedere la fioritura della prossima estate. Ora che lo sai, ecco come farlo. Gardening Know How dice che la prima cosa da fare è scavare la pianta esistente, dividere accuratamente il bulbo con le mani e quindi coprire l'originale. Scegli una posizione per la pianta successiva (ricorda le sei-otto ore di pieno sole), lavora il terreno per un corretto drenaggio e ripianta il bulbo nello stesso modo di cui abbiamo discusso molto prima. Prenditi cura di questo nuovo e avrai una fioritura esotica nei prossimi mesi!