Seleziona una pagina

Stock per te/Shutterstock di Jenny Lynch / 24 marzo 2022 9:21 EDT

Originariamente raccolto nei giardini della Siria, l'Hibiscus syriacus è comunemente noto come la rosa di Sharon o arbusto Althea. È un cespuglio fiorito che produce abbondanti fioriture colorate. Queste fioriture sono disponibili in rosa e rossi, oltre a lavanda e blu. Esistono anche varietà con fiori bianchi. Poiché richiede cure minime, secondo i vincitori provati, questa pianta facile da coltivare è una delle preferite sia dai giardinieri esperti che dai principianti. Al di là delle vistose fioriture, che possono crescere fino a 3 pollici di diametro, il resto di questa pianta rustica è costituito da più rami legnosi con piccole foglie dentate di colore da verde medio a scuro. Gli arbusti maturi possono raggiungere ovunque da 6 a 10 piedi di altezza e da 2 a 10 piedi di larghezza.

La rosa di Sharon è il fiore nazionale della Corea del Sud dove viene chiamata mugunghwa, e, secondo il Ministero dell'Interno e della Sicurezza sudcoreano, è considerata un oggetto di grande affetto. Kore Limited continua a definire la pianta un "simbolo di trionfo" grazie alla sua capacità di riprendersi. Questa pianta può sopravvivere a una serie di circostanze ambientali gravose e molto probabilmente rifiorirà dopo aver subito la rottura dello stelo o altri danni. Al giorno d'oggi, il fiore del mugunghwa rappresenta il successo e la prosperità di una nazione riconosciuta a livello mondiale guadagnata con grinta e tenacia.

Come usare la rosa di Sharon in giardino

mestock/shutterstock

Un arbusto versatile che può crescere in zone molto più fredde rispetto al suo cugino ibisco tropicale, la rosa di Sharon è un'aggiunta luminosa e attraente a molti giardini come stand alone o in una fondazione con altri arbusti. Piccoli esemplari possono essere coltivati ​​in contenitori, ma Proven Winners suggerisce che le piante vengano coltivate nel terreno. Questo li rende la scelta ideale per i confini paesaggistici. Se piantati in questo modo possono essere tagliati in siepi. Altre opzioni includono addestrare i rami lungo una recinzione o un traliccio o coltivare un arbusto contro un muro.

L'ibisco arbustivo tende a diventare più alto di quanto non faccia largo. Pertanto, diverse varietà possono essere utilizzate per creare uno schermo per la privacy ornamentale multicolore. Se piantato da solo, l'altezza di un singolo cespuglio combinata con i suoi abbondanti tocchi di colore creano un punto focale accattivante. Il nettare dei loro fiori attira anche colibrì, farfalle e altri impollinatori, aggiungendo alla bellezza e alla serenità di qualsiasi cortile.

Come coltivare la rosa di Sharon

Grigorii Pisotsckii/Shutterstock

Le piante di Rose of Sharon amano diffondersi. Secondo Plant Care Today, ogni cespuglio richiede 6 piedi di spazio fuori terra attorno ad esso. Una volta trovato un punto che riceve almeno 6 ore di luce solare al giorno, ti consigliamo di raccogliere la cazzuola e la pala e prepararti a scavare.

Questo grande buco dovrà essere almeno profondo quanto il vaso originale in cui è entrata la pianta e da due a tre volte più largo. Quando sei pronto per spostare la pianta nel terreno, rinforza la base del tronco con una mano. Quindi giralo e picchietta delicatamente il fondo del vaso di coltivazione con l'altra mano per allentare la zolla e facilitarne la rimozione.

Massaggia delicatamente la zolla. Allentare le radici dà loro una migliore possibilità di diffondersi uniformemente nel terreno. Se le radici sono annodate, tagliale per un ulteriore beneficio. In caso contrario, posiziona semplicemente la zolla nel mezzo della tua buca pre-scavata e circondala con un mix di terreno da giardino esterno. Premi leggermente per assicurarti che la base sia stabile e riempi il resto della buca con il terreno nativo che hai rimosso. Tutto ciò che resta da fare ora è dare alla tua pianta un po' d'acqua con un tubo da giardino. Dopo la semina, puoi aggiungere uno strato opzionale di pacciame per trattenere l'umidità e frenare le erbacce. Nella prossima sezione parleremo della cura e della propagazione.

Come prendersi cura della rosa di Sharon

cantato woon/Shutterstock

Uno dei motivi per cui questi arbusti sono così popolari nelle aree urbane è la loro tolleranza al calore, all'umidità e alla siccità. L'abete rosso suggerisce annaffiature e fertilizzanti regolari per le piante più giovani, ma una volta che sono in arrivo, gli arbusti maturi richiedono poca attenzione. Infatti, il concime è consigliato solo per piante mature quando devono essere piantate in terreni particolarmente carenti di nutrienti.

A condizione che riceva un'adeguata luce solare, la tua rosa di Sharon probabilmente andrà bene da sola. Queste piante possono crescere anche in ombra parziale, ma questo ridurrà al minimo la quantità di fiori. Inoltre, alla rosa di Sharon non piacciono le temperature estreme, la siccità estrema e il terreno impregnato d'acqua. Il Gardening Know How dice che saprai che la tua pianta è nei guai se le sue foglie diventano di un giallo brillante. Da lì puoi dedurre il problema e regolare di conseguenza. Inoltre, la potatura è generalmente non necessaria. Tuttavia, se lo desideri, completa la potatura entro la fine dell'inverno o all'inizio della primavera prima che si sviluppino le cime.

Per quanto riguarda la propagazione, le piante di rose di Sharon si propagano naturalmente attraverso la risemina. Pertanto, potresti vedere una nuova crescita nell'area intorno alla tua piantagione originale. A volte, questo può essere visto come un fastidio, ma se hai lo spazio e accogli più arbusti, potrebbe significare fiori ancora più belli nel tuo giardino. Infine, un modo economico per creare intenzionalmente nuove piante è tramite talee di stelo. Anche se questo può sembrare intimidatorio, The Spruce fornisce una guida dettagliata e dettagliata per arginare la propagazione del taglio che chiunque può seguire.

Varietà di rosa di Sharon

Nahhana/Shutterstock

È importante notare che, sebbene condividano il nome di ibisco, la rosa ad arbusto delle piante di Sharon differisce dall'ibisco tropicale e perenne. Per cominciare, prosperano a temperature più basse e tendono ad essere più resistenti e più adattabili, pur mantenendo il ricercato aspetto "hawaiano".

A differenza dell'ibisco tropicale, la rosa di Sharon non fiorisce in giallo o arancione. Delle tre forme di ibisco, la rosa di Sharon ha i fiori più piccoli. I fiori crescono da 2 a 3 pollici di diametro rispetto alle fioriture tropicali, che sono da 4 a 6 pollici, e perenni, le fioriture più grandi possono arrivare fino a 9 pollici. Sebbene producano fiori più piccoli, queste potenti piante lo compensano fornendo una maggiore abbondanza di fiori in generale.

Tra le molte varianti trovate all'interno della specie Hibiscus syriacus, Gardening Chores cita le varietà a cuore viola e rosso come alcune delle più belle. Il loro trucco cromatico crea un contrasto accattivante con i petali bianchi contro i centri viola o rossi. Oiseau Bleau (nella foto sopra) è un'altra variante popolare a causa del suo motivo a strisce che fa sembrare la base viola scuro come raggi che emanano dal centro. In definitiva, ci sono dozzine di bellissime opzioni tra cui scegliere. Qualunque sia il colore con cui vai alla fine, sei destinato ad adorare l'esplosione di luminosità che ricevi quando aggiungi una rosa di Sharon al tuo giardino.

La rosa di Sharon è tossica?

Noemi S Rivera/Shutterstock

Sebbene considerata non tossica per l'uomo, la rosa di Sharon è un tipo di ibisco che può essere velenoso per cani, gatti e cavalli. Secondo il sito web per la cura degli animali domestici Wag! , i cani possono apprezzare il sapore dei loro fiori e foglie, che può spingerli a ingerirne grandi quantità. Bisogna fare attenzione per tenere al sicuro i membri della tua famiglia pelosa.

Ci sono buone notizie quando si tratta della tossicità di queste piante: la prognosi per l'avvelenamento è generalmente buona ei sintomi tendono ad essere lievi. Vomito e diarrea sono gli eventi più comuni e nessuno dei due dovrebbe durare più di 12-24 ore. Altri possibili sintomi includono salivazione eccessiva e perdita di appetito.

Poiché questi sintomi rispecchiano quelli di tossine più gravi, è fondamentale essere sicuri di quale pianta abbia consumato il tuo cane. Se non sei sicuro, o se è presente del sangue nel vomito o nella diarrea del tuo animale domestico, contatta immediatamente un veterinario per consigli e cure professionali. Quando necessario eseguiranno test e procedure per garantire la salute e la sicurezza del tuo animale domestico.

Come rinvasare la rosa di Sharon

Ludmila Ivashchenko/Shutterstock

Questi grandi arbusti sono noti per fiorire quando piantati nel terreno, ma non lasciare che questo ti fermi se sei a corto di spazio in giardino. Una fiorente rosa in vaso di Sharon è possibile con alcune attenzioni e cure aggiuntive. Per i giardinieri accaniti che amano la cura regolare delle piante, questo non dovrebbe essere affatto un problema. Secondo The Spruce, i segni sicuri di quando una pianta deve essere rinvasata sono quando diventa pesante o quando le radici sporgono dai suoi fori di drenaggio. Le rose di Sharon sono ingombranti e talvolta pesanti, quindi prima di iniziare, assicurati di avere tutte le mani necessarie nelle vicinanze, così come le tue provviste.

Il tuo nuovo piatto dovrebbe essere una taglia in più rispetto al tuo piatto esistente. Non dimenticare di controllare che abbia fori di drenaggio adeguati. Per questo semplice compito, non avrai bisogno di altro che una cazzuola manuale e guanti da giardinaggio opzionali insieme a terriccio e granuli di fertilizzante.

I passaggi per rinvasare qualsiasi pianta sono simili a quelli per spostarla dal suo vaso di coltivazione a una casa permanente nel terreno. Per prima cosa aggiungi il terriccio nel tuo nuovo contenitore fino a quando non è pieno per 1/3. Quindi libera la pianta dal suo vaso originale, allentando delicatamente le radici. Tagliare solo se necessario. Metti la zolla nel nuovo vaso e circondala con altra miscela di terriccio fino in cima. Prima di annaffiare, è una buona idea aggiungere un misurino accuratamente dosato di granuli di fertilizzante.