Seleziona una pagina

John Shearer/Getty Images di Maggie Griswold / 10 febbraio 2022 15:25 EDT

Per gli appassionati di immobili, drammi hollywoodiani e reality show, " Selling Sunset " è un sogno che diventa realtà. La serie Netflix, creata da Adam DiVello, per Vice, è incentrata su un gruppo di agenti immobiliari dell'intermediazione The Oppenheim Group. A differenza di alcuni spettacoli che esplorano le complessità dell'acquisto e della vendita di case, però, "Selling Sunset" si concentra sul dramma con anche alcune ville multimilionarie. Faide, gelosia, crepacuore e rivalità sono tutti legati in un reality televisivo. E francamente, crea dipendenza.

Come essere affascinato da "The Bachelor" o da una qualsiasi delle serie "The Real Housewives", innamorarsi del cast di "Selling Sunset" (e delle meravigliose case che mostrano) è facile. Ma c'è molto di più di quanto sembri quando si tratta di questa docuserie. Dalla tumultuosa (ed esilarante) storia dietro la creazione dello show al dramma della vita reale tra i membri del cast, ciò che non sai su "Selling Sunset" ti sorprenderà. Unisciti a noi mentre scopriamo tutti i segreti della serie di successo e poi guardiamo ogni stagione ancora (e ancora).

Lo spettacolo è stato creato grazie alla pubblicità

Twitter

In genere, affiggeresti un cartellone pubblicitario o un annuncio su una rivista per attirare l'interesse delle persone nella tua attività. Ma cosa accadrebbe se la pubblicità della tua azienda portasse a un reality show? Adam DiVello, il produttore che ha colto l'occasione in "Selling Sunset", ha avuto l'idea per la serie dopo aver visto The Oppenheim Group apparso sulla stampa e in giro per Los Angeles. Già un fan del settore immobiliare, DiVello aveva il seme piantato nella sua mente quando ha iniziato a notare questa particolare azienda di Los Angeles. "Sono super attraenti e sono gli agenti immobiliari numero 1 che vendono nella zona di West Hollywood e Sunset Strip", ha detto DiVello a Variety. "Hanno cartelloni pubblicitari su e giù per la striscia, e sembrava un gioco da ragazzi".

Per fortuna, molto lavoro è stato già svolto per DiVello, poiché gli uffici del Gruppo Oppenheim su Sunset Boulevard sono in circolazione dal 2014 (tramite Time ). Un set integrato con agenti immobiliari che sembrano attori meravigliosi? Cosa può volere di più un produttore? E con un posto di lavoro già funzionante nel centro della città, era l'ambiente ideale per lo svolgersi del dramma hollywoodiano. E se hai visto la serie, saprai che gli episodi sono pieni di spettacolo. Chiaramente, DiVello aveva scoperto una miniera d'oro di un reality televisivo.

Il pilota "Selling Sunset" inizialmente non è stato ripreso

Rodin Eckenroth/Getty Images

Sebbene "Selling Sunset" abbia quattro stagioni complete su Netflix a novembre 2021, secondo Elle, il cast e il creatore dello spettacolo non erano sempre sicuri che avrebbe avuto successo. In effetti, ci è voluto più di un anno per convincere il servizio di streaming a prenderlo. In un'intervista a "Juicy Scoop with Heather McDonald", una delle star dello spettacolo Christine Quinn ha spiegato che gli inizi di "Selling Sunset" erano molto meno affascinanti di quanto si possa pensare.

"Quando abbiamo girato il pilot, non pensavamo che sarebbe andato da nessuna parte… Non ci rendevamo conto di quanto sarebbe stato un grosso problema", ha detto Christine a McDonald. Nella stessa intervista, afferma anche che presumevano che lo spettacolo fosse un progetto senza uscita poiché nessuno voleva acquistare il pilot. Apparentemente, tutti hanno continuato le loro vite come se lo spettacolo non stesse accadendo. Avanzando rapidamente fino a marzo 2019, però, è nato l'inizio di un reality show di lunga data (tramite Variety).

Jason Oppenheim non ha capito la premessa dello spettacolo

Matt Winkelmeyer/Mtv Movie And Tv Awards 2021/Getty Images

"Selling Sunset" quasi non è successo principalmente perché Jason Oppenheim, fondatore del gruppo Oppenheim, inizialmente ha rifiutato l'idea dello spettacolo. In un'intervista con Christine Quinn su "Juicy Scoop with Heather McDonald", Adam DiVello, il produttore di "Selling Sunset", si è rivolto a Oppenheim con la serie, ma non voleva farlo. Era preoccupato per l'aspetto dell'azienda e se ne avrebbe beneficiato l'azienda. Dopo un altro tentativo di influenzarlo, però, DiVello ha convinto l'agente immobiliare a cambiare idea.

Tuttavia, una volta che ha accettato di fare lo spettacolo, Oppenheim non era ancora chiaro sulla premessa. "Se avessi saputo che lo spettacolo sarebbe stato così incentrato sulle nostre vite personali, probabilmente non mi sarei iscritto", ha detto a Hello! . "Volevo che fosse tutto incentrato sulle sfumature del settore immobiliare, ma ora mi rendo conto che lo spettacolo che immaginavo non sarebbe stato così popolare! Sono arrivato ad accettare l'idea di essere più in un reality show che in un vero spettacolo immobiliare".

Chrishell Strause era un attore prima di unirsi a "Selling Sunset"

John Shearer/Getty Images

Sebbene Chrishell Stause sia un agente immobiliare autorizzato dal Dipartimento degli immobili della California, dove puoi cercare qualsiasi agente immobiliare o broker per assicurarti che siano legittimi, non è sempre stato così. Infatti, durante un'intervista a Variety, il produttore di "Selling Sunset" Adam DiVello spiega che Stause è apparso in televisione diverse volte. "Lavora in alcune soap opera, in 'Days of Our Lives'", dice. "Penso che siamo stati fortunati ad averla, penso che aggiunga qualcosa che è davvero unico a Los Angeles e stiamo facendo uno spettacolo sugli agenti immobiliari a Los Angeles".

Oltre a "Days of Our Lives", Stause è stato anche scritturato in "All My Children", "Body of Proof", "Youthful Daze" e "The Young and the Restless" (tramite IMDb). Quindi, quando è stata arruolata per apparire in "Selling Sunset", l'attore era già abituato a stare davanti alla telecamera. E se hai visto tu stesso la serie, saprai che lei porta il dramma.

Lo spettacolo ha avuto diverse persone che se ne sono andate

Matt Winkelmeyer/Mtv Movie And Tv Awards 2021/Getty Images

Durante la vita di molti programmi TV, i membri del cast con sceneggiatura e senza sceneggiatura vanno e vengono. Il caso è lo stesso con "Selling Sunset". Avendo appena pubblicato la loro quarta stagione, per Netflix, il cast dello show è cambiato un po' dalle sue origini. Durante tutto il dramma, questo ha incluso persone che lasciano lo spettacolo per vari motivi. Uno dei membri più significativi per sfuggire al colpo di stato di Oppenheim? Uno dei due fratelli Oppenheim per i quali l'azienda si chiama Brett. In un'intervista con Glamour, Christine Quinn ha dato lo scoop dicendo: "Brett è partito per iniziare la propria attività di intermediazione. Le ragazze sono stufe del favoritismo di Mary in ufficio, non sappiamo chi si trasferirà dove. Potrebbe essere la battaglia degli intermediari!"

Ma Brett non è l'unico che ha ufficialmente detto addio all'intermediazione. Anche Davina Potratz è andata avanti e ha iniziato una nuova posizione presso una società immobiliare rivale. "Sono davvero entusiasta di far parte di Douglas Elliman e della loro divisione di sviluppo nuovo molto sofisticata e globale", dice a People. "Il mio background è nel nuovo sviluppo, vendite e marketing, quindi questa è solo una meravigliosa opportunità per me. È solo molto in sintonia con le mie capacità". Secondo questa stessa intervista, Jason Oppenheim sostiene la sua decisione di andarsene, ma ai fan mancherà sicuramente in "Selling Sunset".

Hanno anche aggiunto persone al cast

Matt Winkelmeyer/Getty Images

Mentre le persone lasciano il cast di "Selling Sunset, ha senso solo che avremo anche alcuni nuovi volti nell'ufficio di Oppenheim. Si uniscono al cast per le stagioni 4 e 5 ci sono Emma Hernan e Vanessa Villela. Per Us Weekly , entrambe hanno si è avventurato in carriere diverse dall'immobiliare prima di essere nello show. Hernan, ad esempio, gestisce Emma-Leigh & Co, un'azienda a conduzione familiare che vende cibi surgelati. Dall'altra parte dello spettro, Villela è un attore che è apparso in Mexican mostra "Una Maid en Manhattan" e "El Seor de los Cielos (via IMDb). Le aggiunte al cast sono state annunciate a maggio 2021, con Hernan e Vilella che hanno condiviso la notizia su Instagram.

Naturalmente, cosa sarebbero una coppia di neofiti senza un mentore? Secondo quanto riferito, il loro membro del cast Chrishell Stause si è incaricato di dare il benvenuto sia a Hernan che a Villela nello spettacolo. "Anche se non stavamo girando uno spettacolo, è un mercato difficile e competitivo", ha detto Stause a Us Weekly. "Poi, ovviamente, ci aggiungi lo spettacolo e in qualche modo amplifica tutto. Quindi ho decisamente sentito un po' che era mio dovere aiutarli un po' a navigare".

La maggior parte del dramma che vedi è reale

Rodin Eckenroth/Getty Images

Quando si guarda il reality, è normale sentirsi un po' scettici. Questi amici stanno davvero litigando? Questa rottura è davvero avvenuta in questo modo? Stanno solo producendo il dramma per lo schermo? C'è molto di cui diffidare su questi cosiddetti spettacoli "senza copione". Ma secondo Women's Health, la tensione tra Christine Quinn e Mary Fitzgerald in "Selling Sunset" è genuina. La faida è iniziata nella prima stagione dello spettacolo (girata nel 2018) quando Mary si è schierata dalla parte di Chrishell in una discussione tra lei e Christine. Da lì è solo peggiorato quando Christine si è fidanzata e ha trascurato di informare la sua amica Mary. Avanti veloce un po' di più, e c'è più dramma che circonda l'addio al nubilato di Mary , a cui Christine non è stata invitata. (Sì, anche lei era fidanzata a questo punto!) E anche se Christine ha invitato Mary al suo matrimonio, ciò non ha risolto i problemi che l'amicizia aveva già affrontato.

Anche un rapido promemoria: Mary e Christine erano state coinquiline e amiche di lunga data prima ancora che "Selling Sunset" fosse lanciato. Quindi il disfacimento di questa particolare relazione sembra più vulnerabile (tramite Screen Rant). Ad agosto 2020, però, sembra che i due si siano un po' riconciliati, ma chissà cosa riserveranno le future stagioni di "Selling Sunset" (via Glamour). Scopriremo se Los Angeles è abbastanza grande per entrambi.

Le case mostrate in "Selling Sunset" sono in realtà in vendita

Alan SK/Shutterstock

Per coloro che hanno visto un episodio (o 20) di "Selling Sunset", avrai visto un sacco di immobili a Los Angeles sul tuo schermo. Che si tratti di case in costruzione, in costruzione o pronte per essere vendute al miglior offerente, lo spettacolo è pieno di splendide case che i membri del cast stanno cercando di vendere. Ma queste case e appartamenti (e talvolta progetti incompiuti) sono effettivamente disponibili per l'acquisto? Secondo Jason Oppenheim, la risposta è sì. "Il Gruppo Oppenheim ha venduto tutte le case che sono state vendute nello show", spiega Oppenheim a Time. "A volte gli agenti lavorano insieme alle vendite." Quindi quell'enorme palazzo di cui si parlava nella prima stagione? Alla fine è stata acquistata per $ 35,5 milioni a dicembre 2019. E questa non è l'unica casa impressionante che è stata venduta da The Oppenheim Group.

Oltre agli acquirenti che come spettatori non vediamo, ci sono alcune persone famose che hanno lavorato con l'intermediazione. Uno in particolare è Alex Rodriguez, ex giocatore di baseball e personaggio sportivo sullo schermo su Fox ed ESPN. Era il cliente di Oppenheim quando ha venduto la sua casa per 4,4 milioni di dollari nel 2019 (secondo il Los Angeles Times). Anche se potremmo non vederlo nello show, c'è un sacco di azione immobiliare dietro le quinte!

Il Gruppo Oppenheim esiste da generazioni

Rochelle Brodin/Getty Images

Sebbene l'ufficio del Gruppo Oppenheim che vediamo su "Selling Sunset" sia in circolazione solo dal 2014, c'è una storia molto più profonda dietro l'intermediazione. In effetti, il trisnonno di Jason e Brett Oppenheim aveva la sua società immobiliare a Los Angeles chiamata Stern Realty Co, per The Oppenheim Group. Era il 1889, più di 100 anni prima che il Gruppo Oppenheim diventasse famoso per i reality. La posizione esatta? Hollywood e Vine, che divenne la terra in cui l'Hollywood Plaza Hotel e la Paramount Pictures si sarebbero poi seduti dopo il 1925.

Ma sorprendentemente, una tradizione secolare nel settore immobiliare non ha immediatamente indotto Jason Oppenheim ad aprire The Oppenheim Group. Fu solo dopo aver lavorato per diversi anni in giurisprudenza che Oppenheim decise di continuare l'attività di famiglia. E anche se suo fratello, Brett, ha ufficialmente avviato la propria azienda, Jason rimane presso l'intermediazione da lui fondata (via Glamour).

"Selling Sunset" non è tecnicamente sceneggiato

Emma Mcintyre/Getty Images

È davvero l'età d'oro della televisione di realtà, ma spesso sembra che ci venga alimentata una certa narrativa che non è realistica. È tutto nel montaggio o questi spettacoli sono segretamente sceneggiati? Se stiamo parlando di "Selling Sunset", ha senso che gli spettatori potrebbero non esserne sicuri. Dopotutto, il dramma è esagerato e il cast sembra essere composto da modelli e attori. (Tutti sono ridicolmente attraenti, giusto?) Per non parlare del fatto che il produttore e creatore di "Selling Sunset" è Adam DiVello, che è anche responsabile di "The Hills" di MTV, che è andato in onda dal 2006 al 2010, per Refinery29. I fan spesso si chiedono quanto di "The Hills" sia stato prodotto per il pubblico, e con lo stesso produttore responsabile di entrambi, è difficile sapere di quale narrazione fidarsi.

Ma secondo Jason Oppenheim, fondatore di The Oppenheim Group, "Selling Sunset" non è sceneggiato. E 'così semplice. "Non c'è niente che sia programmato, non ci viene mai detto di dire nulla", dice a Metro. "Al massimo, direi che in alcune situazioni, se alcune cose devono essere affrontate o stiamo incontrando un cliente o qualcosa del genere, ci verrà chiesto di aspettare per assicurarci di riprendere tutto, ma di certo non è così sceneggiato." Naturalmente, questo non significa che tutto ciò che vediamo sullo schermo sia un dialogo e un comportamento quotidiano realistico. Tuttavia, la conferma che non ci sono scene sceneggiate rende la visione (e il dramma) molto più intrigante.

Il vero matrimonio di Christine Quinn è stato filmato per lo spettacolo

Matt Winkelmeyer/Mtv Movie And Tv Awards 2021/Getty Images

Mentre è consuetudine avere un fotografo a un matrimonio per documentare la giornata, è meno comune trovare troupe televisive che filmano per un reality show. Nel caso del matrimonio di Christine Quinn con Christian Richard, però, abbiamo visto quest'ultimo. Secondo People, Quinn e Richard hanno celebrato il loro matrimonio nel 2019 e molti drammi sono stati catturati per "Selling Sunset". Purtroppo per Quinn, questo non era esattamente il modo in cui immaginava la sua cerimonia televisiva. "Sono rimasta un po' delusa. Semplicemente non ha mostrato davvero com'era", ha detto a People. "Il matrimonio è stato il giorno più bello della mia vita ed è stato difficile per me guardarlo in televisione perché non è proprio così che lo ricordo. Capisco che volevano inserire alcune trame, ma in realtà questo era il mio giorno. Questa è stata la mia giornata e sono rimasto deluso dal modo in cui è stato percepito dalla fotocamera e tradotto, sfortunatamente".

Quando menziona "trame", Quinn si riferisce alle faide tra i suoi compagni di cast, che sono state mostrate in modo più evidente nello show rispetto alla sua vera cerimonia. Alcuni di questi drammi non sono stati menzionati a Quinn al momento del matrimonio, però. Ad un certo punto, Chrishell Stause è stata vista "correre [correre] attraverso l'area della reception", dice a Page Six la wedding planner di Quinn, Lisa Lafferty. Per mantenere le cose calme, rimase in silenzio e lasciò che Quinn si godesse la giornata.

Non tutti i dipendenti vengono mostrati sulla telecamera

Amy Sussman/Getty Images

È facile presumere che "Selling Sunset" ci mostri l'intero ufficio del Gruppo Oppenheim. Dopotutto, sembra che ci siano abbastanza scrivanie per il cast che vediamo in TV. Ma secondo Instagram di The Oppenheim Group, questo è tutt'altro che vero. A partire dal 2018, l'intermediazione vanta più di 15 dipendenti. Quindi, anche se ne vediamo solo alcuni ritratti in "Selling Sunset", c'è molto di più dietro le quinte.

Christine Quinn conferma la situazione anche in un'intervista a StyleCaster. "L'intero ufficio non è nello show. Abbiamo molte persone che lavorano nell'intermediazione che non sono presenti", spiega. "Siamo passati attraverso un processo di casting, in cui diverse persone erano davanti alla telecamera per provarlo. C'erano altre due ragazze che erano nel pilot che hanno deciso di non farlo. Ci sono circa altre otto persone che lavorano lì che non lo sono nello spettacolo".

Chrishell Strause e Jason Oppenheim si sono frequentati brevemente

Matt Winkelmeyer/Getty Images

Uscire con il tuo capo è senza dubbio una ricetta per il disastro, ma cosa succederebbe se detto capo fosse anche il tuo co-protagonista in un reality show televisivo? Parla di dramma. Apparentemente, però, Chrishell Stause e Jason Oppenheim pensavano che valesse la pena rischiare. Siamo stati presentati per la prima volta alla loro relazione tramite un post su Instagram di Oppenheim che baciava il collo di Stause in Italia nel luglio 2021. Da lì, ci sono state molte più apparizioni sui social media, inclusa una foto della coppia che si offre volontaria con la Missione di Los Angeles. Si sono frequentati solo per cinque mesi, ma ha lasciato un'impressione su Strause.

"La mia ultima relazione è stata una relazione così bella in tutti i sensi, tranne per il fatto che vogliamo solo cose diverse", dice in un'intervista a Women's Health. "C'è ancora molto amore lì. Avevo un modo vecchio di pensare che se non te ne andavi verso il tramonto, la relazione sarebbe stata un fallimento. E la relazione con Jason ha cambiato il mio modo di pensare".

"Selling Sunset" è stato rinnovato per molte altre stagioni

Amy Sussman/Getty Images

I fan di "Selling Sunset" si rallegrano. Il 10 marzo 2021, Netflix ha annunciato ufficialmente tramite Twitter che lo spettacolo sarebbe stato rinnovato per più stagioni. Ovviamente, questo post sui social media è stato un po' criptico e ha portato i fan a chiedersi esattamente quanto più della serie avremmo ottenuto. Per Elle, il presupposto originariamente era che le stagioni 4 e 5 fossero tutto ciò che era stato confermato. Dopotutto, la stagione 4 è stata presentata per la prima volta il 24 novembre 2021 e se ci fossero altre stagioni in arrivo, ciò implicherebbe anche una stagione 5.

La realtà? Il rinnovamento è persino migliore della nostra immaginazione più sfrenata. A partire da gennaio 2021, Netflix ha dato il via libera anche alle stagioni 6 e 7 di "Selling Sunset" (tramite Us Weekly). Anche se non sappiamo quando arriverà la quinta stagione su Netflix, gli spettatori possono aspettarsi altre due stagioni dopo quella, il che significa un sacco di drammi (e forse anche alcuni nuovi membri del cast). Chi sa cosa riserva il futuro. Ma finché Christine Quinn, Chrishell Stause e il resto del cast di "Selling Sunset" continueranno a regalarci il dramma che amiamo, siamo pronti.