Seleziona una pagina

TommyStockProject/Shutterstock di Leslie Anderson / 19 febbraio 2022 18:04 EDT

Con così tanti tipi di vernice tra cui scegliere, potresti chiederti qual è la differenza tra satinato e semilucido? E, soprattutto, vorresti sapere qual è l'opzione migliore per il tuo prossimo progetto fai-da-te. Dopotutto, alcune finiture di vernice funzionano meglio per spazi specifici rispetto ad altre. Fortunatamente, abbiamo fatto i compiti per te sulle differenze tra vernice satinata e semilucida.

Ognuno di loro possiede le proprie qualità distinte nell'aspetto, come indicato in Paint Topics . Inoltre, vari fattori (come la resistenza all'umidità e alle macchie) determinano quale dovresti utilizzare quando dipingi una stanza o semplicemente fai dei lavori di rifinitura. Inoltre, dovrai considerare il costo. Per fortuna non c'è molta differenza di prezzo tra i due. Infine, guarda i vantaggi e gli svantaggi in relazione al rotolamento, alla manutenzione e alla pulizia. Man mano che impari di più sul satinato rispetto al semilucido, sarai in grado di determinare quale opzione scegliere.

Come cambia l'aspetto?

AleksNT/Shutterstock

Per quanto riguarda la lucentezza, che si riferisce al grado di lucentezza e alle prestazioni della superficie, la vernice satinata rientra nel mezzo dello spettro, secondo The Spruce . Il raso ha una lucentezza morbida con pochissima lucentezza. Allo stesso tempo, possiede una qualità riflettente quando la luce brilla direttamente sulla sua superficie. Il colore si differenzia da una finitura piana per la profondità e il calore che offre, in particolare nelle zone giorno e nelle camere da letto.

Il semilucido, invece, ha più lucentezza. Proprio come suggerisce il nome, il semilucido irradia più lucentezza. Quindi, è più riflettente di una vernice satinata. Inoltre, scoprirai che i colori si asciugano con una finitura più profonda e vibrante. Scoprirai che, per questo motivo, il semilucido offre un pugno più potente quando si tratta della profondità delle tonalità, rendendolo ideale per spazi più piccoli o su finiture.

Quali sono le differenze di costo?

Tatiana Gordievskaia/Shutterstock

Le finiture satinate e semilucide offrono entrambe una lucentezza accattivante a qualsiasi lavoro di verniciatura, quindi qual è la scelta più costosa? Potresti essere sorpreso di scoprire che il prezzo di uno è paragonabile all'altro, secondo Bob Vila. Tuttavia, il semilucido costa leggermente di più della vernice satinata. Ciò è dovuto principalmente al fatto che più l'effetto lucido ha una vernice, più sarà costosa. Ad esempio, la vernice semilucida è prodotta con più resine, che contribuiscono alla sua lucentezza e durata, rispetto alla vernice satinata. Pertanto, la vernice satinata è la tua opzione conveniente.

Pro e contro della vernice satinata

Marcel Poncu/Shutterstock

Come si vede in Elle Decor, la vernice satinata ha una lucentezza perlescente. Più la luce viene riflessa, maggiore è la durata. Per questo motivo è considerato ottimo per l'uso in spazi come l'area giochi per bambini o il soggiorno. Aggiunge anche un aspetto caldo allo spazio poiché non è eccessivamente pieno di umidità. Se le tue pareti sono incompiute, irregolari o increspate, la vernice satinata nasconde più di quei difetti rispetto ad altre vernici. Per quanto riguarda gli svantaggi, il raso può mostrare segni di pennello o rullo di vernice. Inoltre, non è facile da pulire come lucido e semilucido.

Pro e contro della vernice semilucida

Christine Bird/Shutterstock

Il semilucido ha un'altissima resistenza all'umidità che è menzionata in Paint Topics. Pertanto, è ideale per l'uso in aree esposte all'umidità come bagni, cucina e lavanderia. È una vernice altamente resistente per aree a rischio di usura ed è relativamente facile da pulire. In un bianco e bianco sporco, il semilucido offre un aspetto più luminoso rispetto ad altre vernici. Poiché è durevole e resistente all'acqua, è l'opzione migliore per le finiture esposte agli elementi esterni come davanzali e porte da garage. Tuttavia, la vernice semilucida rivelerà le imperfezioni su qualunque superficie sia dipinta. Inoltre, come la vernice satinata, mostra ogni pennello o rullo se non stai attento con il processo di applicazione.

Difficoltà di laminazione fai-da-te di satinato vs semilucido

Natalya Kokhanova/Shutterstock

Secondo House Grail, sia le vernici satinate che semilucide rappresentano una sfida nell'applicazione rispetto a una finitura piatta o opaca. Tuttavia, nessuna delle due opzioni richiede competenze professionali e può essere utilizzata in progetti fai-da-te. Il raso si stende facilmente quando rimani con un movimento dritto e verticale. Qualsiasi altra direzione si traduce in serie. Scoprirai che uno spruzzatore o un rullo elettrico funzionano in modo più efficiente. La vernice semilucida è anche più facile da applicare utilizzando un rullo elettrico o uno spruzzatore. L'applicazione manuale, sia a pennello che a rullo, si rivela difficile con vernici più brillanti come questa. Con pitture sia satinate che semilucide, fare attenzione a non sfarinare (la pittura appare più pesante in alcune zone) completando l'intera parete da un angolo all'altro.

Durata e manutenzione

Nikcoa/Shutterstock

Per quanto riguarda la durata e la manutenzione, Paint Topics sottolinea che il semilucido è in vantaggio in entrambe le categorie. Con la sua consistenza morbida, il semilucido resiste all'umidità e ai detergenti spray senza assorbire l'umidità e la desquamazione. In effetti, il semilucido tende ad essere l'opzione più facile da pulire. Fondamentalmente, una superficie liscia significa che segni e macchie possono essere rimossi rapidamente e facilmente. Sia il semilucido che il satinato sono più facili da pulire e mantenere rispetto alle finiture opache o a guscio d'uovo. Tuttavia, il raso resiste alle ammaccature e alle ammaccature più della vernice semilucida. Quando si verificano queste imperfezioni, sono meno evidenti su una finitura satinata. Sfortunatamente, risaltano su una superficie semilucida.

Quando scegliere la vernice satinata rispetto a quella semilucida

Rawpixel.com/Shutterstock

Per la maggior parte delle stanze della tua casa che ricevono molta luce naturale, il raso è la scelta migliore per House Logic. Con una finitura satinata, otterrai lucentezza senza riflessi e una superficie liscia. Poiché la finitura satinata non riflette la luce di un semilucido, nasconde le imperfezioni della parete. La vernice con finitura satinata offre una tonalità di colore più accurata rispetto a quella semilucida poiché riflette meno luce. In altre parole, una volta asciugato, puoi contare su una corrispondenza quasi esatta con il chip di vernice che hai scelto al negozio di articoli per la casa. Inoltre, pagherai qualche centesimo in meno per gallone rispetto a quanto faresti con il semilucido.

Uso consigliato di vernice satinata

Adriano/Shutterstock

Il raso ha una lucentezza brillante, ideale per riflettere la luce senza abbagliare. È anche relativamente facile da pulire e mantenere senza preoccuparsi che la vernice si stacchi, come notato da Elle Decor. Per la maggior parte, il satin può essere applicato anche su pareti che potrebbero presentare alcune imperfezioni, come fossette, zone rappezzate e crepe. Tuttavia, dovresti comunque prepararli rendendoli il più lisci possibile. La vernice satinata offre anche una scelta eccellente per le stanze che sono abitate frequentemente. La vernice è adatta per l'uso in aree come camere familiari, soggiorni, camerette dei bambini, corridoi e sale da pranzo.

Uso consigliato di semilucido

Whiteaster/Shutterstock

La vernice semilucida è l'ideale per le stanze in cui l'umidità, le gocce e le macchie di grasso sono comuni, come in cucina o in bagno, come menzionato nel blog di Maya's Painting. Grazie al suo alto livello di lucentezza, è una vernice resistente che può essere facilmente pulita da qualsiasi imperfezione, rendendola una scelta eccellente per le camerette e le sale giochi dei bambini. È anche una finitura popolare per rifiniture domestiche come mensole del camino, ringhiere per scale, mobili e modanature a corona perché la lucentezza fa risaltare questi elementi architettonici. Quando si cerca di rendere più luminoso uno spazio scuro, questa finitura funziona bene anche con un colore chiaro.