Seleziona una pagina

BGStock72/Shutterstock Di Janelle Alberts / 20 giugno 2022 10:46 EDT

La splendida succulenta tappezzante nota come pianta del ghiaccio, Delosperma cooperi, è resistente alla siccità e non invasiva. Può sopportare inverni miti con un po' di attenzione in più, ma non è così che prende il nome. Gli steli vantano minuscoli peli che riflettono la luce, che sembrano cristalli di ghiaccio scintillanti quando la luce del sole li colpisce, dice Fiori dalla A alla Z. La pianta del ghiaccio ha una lunga stagione di fioritura che va dalla primavera all'autunno. Presenta graziosi fiori che hanno una forma simile alle margherite ma hanno petali rosa-viola luminosi con un centro giallo.

Poiché le piante di ghiaccio provengono dal genere Delosperma, che in greco significa "seme visibile", troverai semi esposti nella parte inferiore del fiore che possono essere raccolti dopo che il fiore appassisce e si asciuga. Gli steli e le foglie delle piante di ghiaccio crescono in una lussureggiante copertura del terreno simile a una stuoia che si estenderà da quattro pollici a diversi piedi, facendo una bella diffusione su terreno granuloso o cadendo a cascata lungo una pentola, secondo Hartley Botanic. Nonostante il loro nome, le piante di ghiaccio sono resistenti e possono sopravvivere in condizioni calde e ostili. Inoltre, gli impollinatori li adorano! Offrono una fantastica piattaforma di atterraggio che le farfalle trovano a portata di mano e colori da cui le api sono attratte, come il viola e il giallo. Continua a leggere per suggerimenti su come utilizzare la pianta del ghiaccio per riempire eventuali punti asciutti nel tuo giardino.

Come usare le piante di ghiaccio in un giardino

Foto di PT/Shutterstock

Come la maggior parte delle piante grasse, la pianta del ghiaccio è resistente alla siccità, con radici poco profonde. Le piante grasse dal latino sucus , che significa succo trattengono l'acqua nei loro steli e foglie, quindi prosperano in un terreno drenante rapido. Con questo in mente, le piante di ghiaccio sono un'ottima soluzione per i punti problematici del giardino che ricevono così tanto sole che il terriccio è spesso asciutto al tatto, rendendola un'area difficile per coltivare qualsiasi cosa verde o lussureggiante. Le piante di ghiaccio possono essere piantate accanto ad altre piante grasse o piante che hanno esigenze di terreno ben drenanti simili. A loro piace anche il sole diretto fino a otto ore al giorno, afferma Costa Farms. Dai alle tue piante di ghiaccio meno esposizione di così e ti penalizzeranno con meno fioriture.

Poiché la pianta di ghiaccio è una copertura del suolo, cresce solo di pochi centimetri di altezza, secondo Plant Care Today , quindi considera di metterle accanto a piante più alte resistenti alla siccità per mescolare le altezze e aggiungere equilibrio al layout generale. Puoi usare le piante di ghiaccio per abbellire pendii più ripidi all'interno del tuo giardino o come bordo attorno alle parti esterne, poiché offrono anche il vantaggio aggiuntivo di essere resistenti ai cervi. Per mantenere le dimensioni e la forma sane della tua pianta di ghiaccio senza che cresca sopra se stessa, pota gli steli appassiti o morti dopo l'inverno in modo che la tua pianta di ghiaccio inizi fresca in primavera.

Come coltivare la tua pianta di ghiaccio

Bilalstock/Shutterstock

Le piante di ghiaccio vengono coltivate al meglio da piante di avviamento che puoi trovare nella maggior parte dei vivai. Un'altra opzione facile è prendere le talee da un vicino o da un amico disposto a condividere, poiché germogliano radici e si propagano rapidamente, secondo Hunker. Taglia il ritaglio della tua pianta di ghiaccio in primavera scegliendo prima uno stelo senza fiore. Con delle forbici da giardino pulite, fai il taglio il più vicino possibile alla base. Pianta il tuo ritaglio in una tazza con terreno ben drenante, assicurandoti che la tazza abbia fori di drenaggio e posizionala in un'area con luce brillante e indiretta. Innaffia solo occasionalmente in modo che il terreno rimanga relativamente asciutto fino a quando non noti che le radici prendono piede.

Una volta che sei pronto per piantare la tua talea, inizia con un punto soleggiato nel tuo giardino, dice High Country Gardens. Se il tuo terreno è ricco e denso, prova ad aggiungere perlite, sabbia o pacciame naturale al terriccio per allentarlo. Questo aiuterà a non trattenere troppa acqua. Il terreno umido che rimane bagnato troppo a lungo causerà la putrefazione delle radici nella maggior parte delle piante grasse e la pianta del ghiaccio non fa eccezione. Pianta le tue talee entro la metà dell'estate a meno che tu non viva in un clima particolarmente caldo, nel qual caso una semina autunnale funziona meglio. Separa ogni nuova pianta di 15 pollici circa per dare loro spazio per diffondersi mentre crescono.

Come prenderti cura della tua pianta di ghiaccio

efiplus/Shutterstock

Le piante di ghiaccio hanno bisogno di acqua minima durante l'estate, ma ancora meno con l'avvicinarsi dell'inverno, afferma High Country Gardens. È improbabile che le piante grasse che trattengono troppa umidità mentre si dirigono verso la stagione di dormienza invernale sopravvivano ai mesi freddi, quindi è importante lasciare asciugare le foglie e gli steli prima del primo gelo. Le piante di ghiaccio dormienti possono tollerare inverni freddi, ma se la tua zona è soggetta a nevicate costanti, potresti prendere in considerazione una coperta gelata per mantenerle all'asciutto.

Oltre a questo, le piante di ghiaccio sono particolarmente facili da curare, afferma Kellogg Garden. Ricorda solo di posizionarli in modo che ottengano otto ore buone di sole diretto in condizioni di terreno facilmente drenante. Puoi innaffiare le tue piante di ghiaccio solo poche volte al mese, a seconda delle precipitazioni nella tua zona. Potresti prendere in considerazione l'aggiunta di pacciame extra per aiutarli durante lo svernamento. Puoi anche controllare la presenza di cocciniglie o parassiti simili, sebbene la pianta del ghiaccio sia generalmente resistente agli insetti. Se ne vedi qualcuno, un buon getto d'acqua duro dovrebbe sbarazzartene abbastanza semplicemente.

Varietà di piante di ghiaccio

Julian Popov/Shutterstock

La pianta del ghiaccio è originaria del Sud Africa e fa parte della famiglia delle Alzoaceae, secondo The Succulent Eclectic. Oltre alla Delosperma cooperi, il genere Delosperma presenta diverse varietà che sono ancora tappezzanti, ma presentano diverse forme di foglie e colori dei fiori. Eccone alcuni:

  • Delosperma congestum (nella foto sopra) è comunemente indicato come una pepita d'oro. Sembra anche simile alle margherite ed è in effetti una fioritura gialla.
  • Anche Delosperma ashtonni 'Blut' mantiene l'aspetto simile a una margherita ma con un berretto bianco croccante nel mezzo della sua vibrante fioritura rosa porpora intenso.
  • Delosperma echinatum diverge un po' dall'aspetto della margherita, in quanto i suoi steli e foglie sono ricoperti da una peluria dall'aspetto morbido insieme a fiori molto più piccoli che di solito sono gialli.
  • Delosperma nubiginum un tempo era venduto con il soprannome di Delosperma congestum. Ora è comunemente chiamata la resistente pianta del ghiaccio giallo, anche se le sue foglie sbiadiscono in tinte rossastre in inverno, dice High Country Gardens.
  • Delosperma floribundum, o starburst, offre vivaci fiori rosa con un berretto bianco al centro delle sue fioriture, secondo Gardening Know How.

La pianta del ghiaccio è tossica?

Anne Bee/Shutterstock

Le piante di ghiaccio sono generalmente non tossiche per gli animali domestici e la Delosperma cooperi è una varietà particolarmente sicura, afferma eHow. In effetti, le piante di ghiaccio sono commestibili per l'uomo. Salt Magazine suggerisce che lo scricchiolio salato degli steli e delle foglie succose della pianta del ghiaccio lo rendono un fantastico ingrediente multiuso.

La pianta del ghiaccio è ottima per patatine fritte, insalate fresche e persino in infusione per il tè. È a basso contenuto calorico grazie al suo alto contenuto di acqua ed è ricco di vitamine A, B e C. Alcuni altri nutrienti non essenziali contenuti nella pianta hanno benefici per la salute noti per indebolire le riacutizzazioni della menopausa e possono proteggere dal cancro al seno. Come se non bastasse, la linfa delle sue foglie ha tracce di elementi antibatterici che possono essere usati come antisettico topico, afferma Specialty Produce. Può anche essere usato per lenire la pelle irritata, pruriginosa o infiammata aggiungendolo all'acqua del bagno per un buon ammollo.

Come rinvasare la tua pianta di ghiaccio

SunnyMedia/Shutterstock

Le radici delle piante di ghiaccio sono poco profonde e non tendono ad aggrovigliarsi, quindi possono prosperare per anni nello stesso vaso, purché tu offra alla tua pianta abbastanza luce solare e la quantità appropriata di acqua in un terreno ad asciugatura rapida, afferma UK Houseplants. Ogni tre anni circa è una buona regola considerare il rinvaso, o se vuoi dividere la tua pianta, il processo è facile.

Il rinvaso è meglio gestito in primavera, dopo che la stagione di dormienza della tua pianta di ghiaccio sta volgendo al termine. Le radici succulente tendono ad essere piuttosto delicate, quindi prepara la tua pianta di ghiaccio con una bella ammollo il giorno prima del rinvaso per ridurre al minimo lo shock radicale. Ricordando che l'umidità di lunga data è nemica di una rigogliosa pianta di ghiaccio, tieni pronto il tuo nuovo vaso con fori di drenaggio adeguati e un mix di vasi succulenti e ad asciugatura rapida.

Solleva delicatamente la tua pianta di ghiaccio e taglia tra la pianta principale e una sezione di steli e radici che ne sono germogliati, afferma la National Gardening Association. Cerca di mantenere intatto il terreno attorno alle radici della tua pianta divisa e poi posizionalo delicatamente in un terreno arricchito con perlite e sabbia. Dagli un po' d'acqua e sposta la tua pianta di ghiaccio appena rinvasata in un punto luminoso con molta luce solare indiretta fino a quando le radici non prendono piede nel loro nuovo vaso. A differenza di iniziare da una talea, ti consigliamo di lasciare asciugare completamente il terreno prima di annaffiare nuovamente.

Le piante di ghiaccio attirano le api e tengono lontani i cervi

Grigorii Pisotsckii/Shutterstock

Molti giardinieri sono consapevoli di quanto sia importante rendere i nostri giardini adatti agli impollinatori, ma questo va così lontano solo se trascuriamo di aggiungere anche piante resistenti ai cervi e ai conigli. Più dell'80% delle piante in tutto il mondo dipende dall'impollinazione per la propria sopravvivenza e molte di queste stesse piante crescono nelle colture che nutrono la popolazione mondiale. Aggiungendo ai nostri giardini piante che sono sia favorevoli agli impollinatori che resistenti a cervi e conigli, possiamo aumentare le possibilità di crescita di tutte le nostre piante.

La pianta del ghiaccio è una combinazione perfetta di entrambi, afferma Why Farm It. La loro lista delle migliori varietà include la pianta di ghiaccio di Cooper, che dà fiori rosso-viola, e la pianta di ghiaccio di pietra di luna, che ti dà una fioritura bianca e un centro giallo. Sono belli e, nonostante la loro non tossicità per gli animali domestici in generale, i cervi generalmente non amano le foglie con la peluria e tendono a stare alla larga dai loro spessi steli succulenti. I conigli trovano anche poco attraenti gli steli delle piante di ghiaccio e le trame delle foglie. Sfortunatamente, agli scoiattoli piacciono ancora le piante di ghiaccio per i loro petali fioriti.