Seleziona una pagina

Maren Winter/Shutterstock di Rita Kueber / 17 febbraio 2022 10:35 EDT

La popolare pachysandra giapponese (Pachysandra terminalis) è una pianta perenne sempreverde e un membro della famiglia del bosso, secondo la Clemson Cooperative Extension. Questa copertura del suolo ornamentale è disponibile in diverse varietà e cresce in gran parte degli Stati Uniti orientali nelle zone da 5 a 8 sulla mappa della zona di rusticità delle piante USDA, che si basa sulle temperature medie di una regione.

Arbustiva e verdeggiante, la pachysandra ha steli verdi, non legnosi. Le piante crescono per essere larghe circa 12 pollici ma alte solo 6 pollici. Le foglie sono lunghe circa 2 pollici e larghe 1 pollice e terminano con un attraente motivo a dente di sega ricurvo. Le foglie dure e coriacee rimangono verdi durante tutto l'anno, anche se tendono ad appassire nella stagione più fredda. In primavera le piante germogliano piccoli fiori bianchi profumati, alcuni dei quali producono semi minuscoli e succosi.

Una pianta straordinaria e versatile, la pachysandra è resistente e richiede poca manutenzione. Per portare un tocco di vegetazione lussureggiante nel tuo cortile e giardino, ecco tutto ciò che dovresti sapere prima di piantare la pachysandra.

Come usare la pachysandra in giardino

Halit Omer/Shutterstock

Pachysandra è l'ideale per la copertura del suolo lussureggiante, specialmente nelle aree difficili da coltivare, afferma NC State Extension. La sua preferenza per l'ombra totale o parziale gli consente di affrontare diversi problemi nel cortile medio, come punti nudi calvi o irregolari sotto alberi e arbusti. Qualsiasi posto in cui un bel letto verde sarebbe il benvenuto, ma l'erba sarebbe difficile da coltivare e mantenere, è il posto perfetto per la pachysandra: attorno a vecchi ceppi d'albero, un mimetismo davanti ai gradini spogli del patio o sotto una panchina in un angolo ombreggiato .

I letti di pachysandra si diffondono orizzontalmente attraverso fusti sotterranei, chiamati rizomi. Estremamente rustica, non incide molto sulla pianta, e spesso si diffonde liberamente, a volte in modo invasivo. I letti stabiliti si espanderanno rapidamente senza un po' di rifilatura e sfoltimento. La pianta può anche funzionare come controllo dell'erosione in luoghi come pendii con terreno irregolare. Il robusto apparato radicale interconnesso fornisce una sorta di rete al terreno che sostiene le piante.

Come coltivare la pachisandra

Haye Kesteloo/Shutterstock

I semi di Pachysandra sono disponibili da centri di giardinaggio specializzati e serre, ma la coltivazione di pachysandra da seme è un processo lento. Un modo più semplice e veloce per piantare un letto di pachysandra è il metodo di taglio, secondo Trees.com.

Taglia uno stelo da 4 pollici da una pianta sana appena sotto un ciuffo di foglie, da un letto che hai già o prendi in prestito da un vicino. Riempi una pentola con terreno umido e scava una piccola buca. Alcuni giardinieri immergono il taglio in un ormone radicante, ma questo è facoltativo. Tieni il vaso con le nuove piantine in un luogo caldo ma ombreggiato e lascia che le radici si sviluppino per sei settimane prima di trapiantare nel letto preparato nel tuo giardino.

Gli appartamenti di pachysandra sono disponibili anche presso i garden center. Queste piante sono dotate di un tappo di terra che protegge le loro radici. Pulisci il terreno da erbacce o detriti e allenta i primi pochi centimetri di terreno. Scava una piccola buca, pianta a 10-12 pollici di distanza e annaffia leggermente. Attendere da quattro a sei settimane per lo sviluppo del sistema di root.

Infine, SFGate spiega come il metodo di divisione offra quasi subito la copertura visiva desiderata. Scava delicatamente un ceppo, radici e tutto, e separalo in cespi più piccoli. Piantare direttamente nell'aiuola. Le radici si stabiliscono quando le piante iniziano a dare nuove foglie e anche quando si avverte resistenza quando si tira delicatamente la pachysandra appena piantata.

Come prendersi cura della pachisandra

Beekeepx/Shutterstock

A differenza di molte piante, la pachysandra non dovrebbe essere piantata in pieno sole. La National Gardening Association indica che queste piante preferiscono i luoghi ombrosi in un terreno ben drenato e leggermente acido, ma cresceranno anche in condizioni più avverse, come il terreno argilloso pesante. Se devi piantare la pachysandra in un luogo soleggiato, punta a un luogo che riceva il sole mattutino e l'ombra del pomeriggio per consentire alle foglie di riposare. I letti sotto gli alberi, sul lato ombroso a nord di una casa o di un garage, o sotto gli arbusti bassi come azalee o rododendri sono perfetti. Comunque stabilisci il letto, una volta che le radici sono a posto, la pachysandra è un'aggiunta quasi spensierata al tuo giardino.

La Pachysandra non ha bisogno di concimazioni regolari, potature e nemmeno di una manutenzione regolare. Una volta stabilito, semplicemente cresce e ha un bell'aspetto. Innaffia leggermente se la piovosità media è inferiore al normale o se le piante sembrano appassite. In autunno, rastrella le foglie morte tra le piante per evitare che si accumuli troppa umidità sulle foglie, poiché le condizioni umide possono portare a marcire. Per mantenere il letto della forma e delle dimensioni desiderate, taglia semplicemente i viticci randagi delle radici e propagali altrove o regalalo a un amico. La semplice potatura man mano che le piante si distendono manterrà il letto in buone condizioni.

Varietà di pachisandra

Nancy J. Ondra/Shutterstock

La Pachysandra è disponibile in diverse varietà, tutte sempreverdi non rampicanti, tutte con buona copertura del suolo e tutte verdi e frondose nel loro aspetto, secondo la Divisione di agricoltura dell'Università dell'Arkansas. Le varietà includono Green Sheen, che ha foglie che sembrano lucide, con una finitura lucida. Le foglie di Green Carpet sono più piccole e le piante più compatte nel complesso all'interno del letto. Variegata ha un contorno bianco all'esterno delle foglie, che contrasta bene con le altre varietà. Ci sono anche Green Sheen Crinkle, Silver Edge e Green Carpet, oltre ad altre varianti coltivate da vivai come JW Pachysandra, in tutto il paese.

La pachysandra "normale" viene talvolta paragonata a un cugino americano meno noto chiamato Allegheny spurge o Pachysandra procumbens, una pianta originaria degli stati degli Stati Uniti sudorientali. Questa pianta forma cespi piuttosto che stuoie su una determinata area. Buckeye Yard & Garden Online della Ohio State University descrive Allegheny pachysandra; non è così popolare come la varietà giapponese, ha foglie verdi che diventano blu-verdi in estate e dopo la fioritura le foglie della pianta si screziano, aggiungendo un tocco di bianco alle foglie.

La pachisandra è tossica?

Erik Agar/Shutterstock

Illinois Wildflowers indica che le foglie di pachysandra sono resistenti sia ai cervi che ai conigli poiché il fogliame è tossico (non fatale) per i mammiferi che si nutrono di piante. I rari semi prodotti dalle fioriture primaverili vengono mangiati da topi e uccelli e aiutano a propagare le piante in nuove aree. Inoltre, la pachysandra non è tossica per l'uomo o per gli animali domestici come cani o gatti, il che la rende una pianta ideale da posizionare in tutto il cortile e vicino a case e aree giochi.

Per quanto siano belle le foglie verde scuro, la pachysandra non è pensata per il giardinaggio in contenitori. La possibile eccezione è l'utilizzo di una punta solitaria come accento, ma la pachysandra non si drappeggerà né si sposterà come la vinca o un'altra vite. Inoltre, poiché le radici crescono e si colonizzano, un vaso colorato pieno di fiori potrebbe presto essere sopraffatto da nient'altro che pachysandra. Per questo motivo, per propagare la pianta, utilizzare il metodo del taglio lavorando con un vaso dedicato alla radicazione dei fusti di pachysandra.

Pachysandra parassiti e malattie

Diane Novitch/Shutterstock

La volutella è una comune malattia del bosso che colpisce le foglie e gli steli della pachysandra, afferma Trib Live della Pennsylvania occidentale. In primavera spicca una pianta malata, con steli ingialliti che alla fine si seccano e muoiono. Pota le piante malate e pulisci accuratamente i tuoi attrezzi prima di usarli in altre zone del giardino. Better Homes & Gardens afferma che la peronospora delle foglie è un altro problema comune per la pachysandra. Qui, la pianta mostra macchie sulle sue foglie da schizzi d'acqua. La peronospora indebolisce le piante ma non le uccide. Trattare con un fungicida generale e rimuovere le piante più colpite.

Un terzo parassita è la scala o la scala dell'euonymus. Qui, un insetto copre le foglie e, mangiando i succhi della pianta, lascia un rivestimento ceroso, soffocando infine la pianta. La scala è difficile da controllare e strappare il letto e ricominciare da capo potrebbe essere l'unica soluzione. Tuttavia, in generale, la pachysandra non è solo un biscotto duro ma resistente alle malattie. Spesso vengono superati da malattie, infezioni fungine e insetti perché le piante circostanti sono più delicate e vulnerabili.