Seleziona una pagina

Fotogrin/Shutterstock Di Isabel Cohen / 15 dicembre 2021 14:42 EDT

Il lillà (nome scientifico: syringa) è un arbusto fiorito che fiorisce ogni anno in primavera, come da Garden Design. È amato in tutto il mondo per il profumo fragrante delle sue fioriture, che attira le farfalle, e per i suoi piccoli fiori delicati. Il colore del fiore varia da specie a specie e comprende bianco, viola, rosa e blu. Mentre puoi trovare questa pianta in una varietà di dimensioni, raggiungono, in media, tra 12 e 15 piedi di altezza, rendendole il cespuglio da siepe perfetto per il tuo spazio esterno. Questo arbusto è anche caratterizzato dal suo fogliame vivace, che rimane verde tutto l'anno.

La storia dell'arbusto di lillà risale all'antica Grecia e fa parte della mitologia greca, secondo Better Homes & Gardens. Uno di questi miti racconta la storia del dio delle foreste, Pan, che perseguitò una ninfa di nome Syringa alla ricerca dei suoi affetti. Syringa non era interessata a Pan e decise di diventare un arbusto di lillà per nascondersi da lui. Ironia della sorte, Pan si imbatté nell'arbusto, non sapendo che era la ninfa che amava, e usò alcune delle sue parti per fabbricare lo strumento musicale noto come flauto di Pan, o flauto di Pan.

Probabilmente sarai felice di scoprire che i lillà sono relativamente facili da coltivare e curare e possono anche vivere fino a 100 anni se forniti con le loro condizioni di crescita preferite. Continua a scorrere per una guida approfondita su come piantare e sostenere questo bellissimo arbusto.

Come usare i lillà in giardino

Magnus Binnerstam/Shutterstock

Poiché i lillà crescono nei cespugli, è meglio piantarli in aree del tuo giardino che fungeranno da bordure. Ad esempio, piantarli lungo una recinzione o un lato della tua casa garantisce privacy e allo stesso tempo aggiunge un confine colorato a diverse aree del tuo giardino. Poiché questo fiore è noto anche per la sua deliziosa fragranza, piantarli dove è probabile che passi frequentemente, ad esempio vicino a un ingresso di casa o lungo un sentiero, ti permetterà di goderne il profumo ogni volta che passi. Inoltre, potrebbe anche essere una buona idea scegliere una varietà specifica di lillà per il tuo giardino in base alle sue dimensioni. Una specie più compatta può essere posizionata da sola in un angolo del tuo giardino, mentre le varietà più grandi possono fungere da punto focale al centro.

SF Gate suggerisce che i giardinieri coltivino i lillà nelle stesse vicinanze di altri arbusti da fiore, specialmente quelli che hanno tempi di fioritura diversi. Ciò massimizzerà la quantità di tempo in cui potrai vedere il tuo giardino in piena fioritura durante la stagione di crescita, aggiungendo anche un po' di consistenza alla scena. Alcune delle migliori piante da compagnia per i lillà includono cornioli in fiore, magnolie, ciliegie in fiore, peonie e conifere, secondo Gardenia. Diventa creativo con il colore della fioritura delle piante con cui circonda i tuoi lillà per produrre uno spettacolo davvero spettacolare nel tuo giardino paesaggistico.

Come coltivare i lillà

Lyudmila2509/Shutterstock

I lillà vengono generalmente piantati in autunno da un pollone (noto anche come propaggine) o da un trapianto acquistato direttamente da un vivaio. Il primo è essenzialmente un germoglio simile a un'erbaccia che germoglia dalla base della pianta ed è collegato al sistema radicale, secondo Flower Patch Farmhouse. Dovrai scavare il germoglio per piantarlo in un altro luogo, avendo cura di catturare le radici incastonate nella terra mentre lo fai. Più germogli raccogli, maggiori sono le possibilità che uno sopravviva una volta piantato e diventi un cespuglio di lillà pieno. Una volta che ne hai scavati alcuni, mettili in un contenitore d'acqua. Successivamente, dovrai scavare una buca abbastanza profonda da piantare la ventosa in modo che stia in piedi. Riempilo di terra e tienilo ben irrigato fino a quando non si sarà stabilizzato. Tieni presente che i polloni impiegano alcuni anni per diventare cespugli adulti.

Un arbusto di lillà trapiantato è quello che viene coltivato in un contenitore ed è in genere ben consolidato quando lo acquisti da un vivaio, secondo Almanac. Puoi anche trovare trapianti con i loro sistemi di radici avvolti in tela. È molto semplice piantare questo tipo di lillà nel tuo giardino. Dovresti prima scavare una buca abbastanza profonda da ospitare l'intera zolla e poi coprirla completamente con il terreno. L'area intorno alle radici dovrebbe essere ben riempita di terra.

Come prendersi cura dei lillà

Mykola Lysenko/Shutterstock

Una volta piantati, i lillà non richiederanno molto intervento da parte tua purché le condizioni di crescita soddisfino le loro esigenze. I lillà richiedono molto sole e dovrebbero essere piantati in un'area del tuo giardino che riceve il sole diretto durante la stagione di crescita primaverile, come notato da The Spruce. Ciò equivale a un minimo di sei ore al giorno di piena luce solare. Quando si tratta di irrigazione, meno acqua dai, meglio è. In effetti, i lillà non prospereranno nelle regioni che ricevono troppa pioggia o umidità. Nota che il fabbisogno idrico degli arbusti giovani rispetto a quelli vecchi sarà diverso. Le piante immature necessitano di annaffiature regolari mentre gli arbusti già consolidati dovrebbero ricevere acqua solo in assenza di pioggia ogni due settimane. L'eccesso di acqua rende i tuoi lillà suscettibili alle malattie fungine che possono causare marciume radicale.

Dato che i lillà hanno una tolleranza minima per il terreno umido, assicurati che il terreno del tuo giardino sia una varietà ben drenante con un livello di pH neutro per una crescita ottimale. In primavera, puoi cospargere un po' di pacciame e fertilizzante intorno alla base dei tuoi cespugli di lillà per incoraggiare fioriture sane. Un altro componente fondamentale della cura del lillà è potare i cespugli una volta che la stagione di fioritura è terminata e i fiori iniziano a morire. Pota i rami indeboliti per facilitare la circolazione dell'aria e ridurre la crescita eccessiva. Fai attenzione a non potare troppo i tuoi arbusti di lillà o vedrai una diminuzione delle fioriture nella stagione successiva.

Varietà di lillà

Shulevskyy Volodymyr/Shutterstock

I lillà (nome scientifico: syringa) provengono dall'Europa sudorientale e sono parenti della famiglia degli olivi, come da Britannica. A seconda della varietà di lillà, questa pianta può crescere fino a 30 piedi e assomigliare a un piccolo albero. Oggi esistono oltre 1.000 varietà di lillà che sono disponibili in una gamma di dimensioni e colori. Molti sono stati incrociati con altre varietà all'interno della famiglia e sono ibridi ingegnerizzati. In quanto tali, alcune varietà sono migliori da coltivare nel tuo giardino rispetto ad altre, a seconda delle tue esigenze e delle dimensioni del tuo spazio esterno.

All'interno della varietà di lillà comune (nome scientifico: syringa vulgaris), hai Little Boy Blue, che produce fiori in una tonalità azzurra ed è una varietà più piccola di lillà; è perfetto per gli angoli e le fessure del tuo giardino, secondo il Chicago Botanic Garden. Un altro arbusto nano, Miss Kim, fa parte della varietà di lillà della Manciuria (nome scientifico: syringa patula). Può crescere fino a 6 piedi, ma è più probabile che si aggiri intorno a 4 piedi di altezza. Il lillà giapponese (nome scientifico: syringa reticulata) è una varietà popolare di lillà che può crescere fino a 30 piedi di altezza e presenta corteccia rosso scuro e piccoli fiori bianchi. Il lillà Meyer (nome scientifico: syringa meyeri) è un'ottima opzione per gli ambienti più umidi poiché è resistente alla muffa. Puoi anche goderti le sue abbondanti fioriture viola.

I lillà sono tossici?

Shulevskyy Volodymyr/Shutterstock

Potresti essere felice di apprendere che nessuna parte della pianta lilla è tossica per l'uomo, secondo Plant Addicts. Ciò significa che non causerà disturbi digestivi se ingerito o irritazione della pelle quando viene toccato. Puoi anche incorporare la fioritura lilla nelle tue ricette preferite. Homespun Seasonal Living consiglia di cuocere i fiori lilla in prelibatezze dolci o di cospargerli sulle insalate per una tavolozza salata. I lillà sono anche un'aggiunta popolare a tè e vini fatti in casa. Se ti senti più creativo, decora la parte superiore di una torta con dei lillà per una consistenza visiva. Tuttavia, potresti dover assicurare a tutti gli ospiti che i lillà sono sicuri da mangiare!

Sebbene i lillà siano sicuri per il consumo umano, potrebbe essere necessario prestare particolare attenzione se si hanno animali domestici, poiché è stato riscontrato che la pianta causa un certo livello di disagio digestivo negli animali, riferisce Plant Addicts. Ciò dipende interamente dalla tolleranza del singolo animale poiché i lillà non presentano sostanze chimiche tossiche che possono contribuire a questo disagio. L'unica eccezione a questo è il lillà persiano, che è velenoso per i gatti. Potrebbe essere meglio impedire agli animali domestici di accedere ai tuoi cespugli di lillà se in genere amano masticare le piante. Creare una barriera attorno a ogni arbusto è sempre una buona idea per tenere lontani i tuoi animali domestici. Poiché questa potrebbe non essere un'opzione per ogni giardino, è anche possibile scoraggiare gli animali domestici dall'avvicinarsi ai tuoi lillà usando uno spray amaro.

Come rinvasare i lillà

Carlos R/Shutterstock

A causa delle loro grandi dimensioni, i lillà non vengono generalmente coltivati ​​in vasi o contenitori. Tuttavia, le varietà più piccole possono essere piantate in contenitori, soprattutto se non hai la possibilità di piantarle nel terreno. I lillà in vaso sono perfetti per ponti, patii e balconi, permettendoti di goderti le loro fioriture colorate e il profumo fragrante ogni primavera. Gardening Know How consiglia di scegliere qualsiasi varietà di lillà nano per garantire che l'arbusto non abbia bisogno di più spazio per allargare le sue radici e di acquistare un contenitore profondo almeno 1 piede e largo 2 piedi. Alcune varietà potrebbero richiedere un contenitore ancora più grande una volta che sono completamente mature. Sarai in grado di dire se il tuo lillà ha bisogno di un aggiornamento se il sistema radicale inizia a crescere dai fori di drenaggio e ad accumularsi sul fondo o se la pianta inizia a morire.

Assicurati di acquistare un terriccio ben drenante e con un pH neutro. Una volta che hai i tuoi materiali, stendi uno strato di terra alla base del contenitore e posiziona la zolla sopra. Riempi l'area intorno alle radici con del terriccio per assicurarti che l'intero apparato radicale sia completamente interrato. Proprio come con i lillà piantati in giardino, i tuoi lillà in vaso avranno bisogno di un minimo di sei ore di sole diretto al giorno. Tuttavia, a differenza delle loro controparti da giardino, i lillà rilegati in contenitori hanno bisogno di più acqua. Puoi aggiungerne dell'altro ogni volta che il terriccio si asciuga completamente.

Malattie lilla a cui prestare attenzione

fotovento/Shutterstock

Ci sono tre malattie principali che possono infettare i tuoi cespugli di lillà, tra cui l'oidio, la peronospora e le macchie fogliari, come da Gardening Know How. La prima, oidio, è causata da un fungo e si presenta come macchie bianche sulle foglie della pianta. Anche se l'oidio non ucciderà i tuoi lillà, è meglio tenerlo a bada il più possibile. Il modo principale per farlo è assicurarsi che l'arbusto abbia una circolazione d'aria sufficiente, che può essere ottenuta potandolo regolarmente. Se desideri utilizzare un fungicida per trattare l'oidio, tieni presente che devi spruzzare la pianta non appena noti le aree bianche, secondo l'Università del New Hampshire.

La seconda malattia, la peronospora, colpisce principalmente le foglie della pianta del lillà; potresti notare che le foglie iniziano a cambiare colore attorno ai bordi. I fiori spesso mostrano segni della malattia e iniziano ad appassire prima di morire. Per trattare la peronospora, inizia tagliando e eliminando tutte le parti infette della pianta. È quindi possibile spruzzare un fungicida al rame per eliminare tutti i batteri rimanenti. La malattia finale, le macchie fogliari, è causata da un fungo che è attratto dalle piante che sono troppo annaffiate o circondate da troppa umidità. Le macchie marroni appariranno sulle foglie dei tuoi lillà, che dovrebbero essere immediatamente rimosse. La potatura è la migliore misura preventiva da adottare.