Seleziona una pagina

Noam Galai/Getty Images di Lucy Clark / 4 febbraio 2022 10:08 EDT

Insider ha confermato che lo spettacolo "Home Work" di Magnolia Network è stato ritirato due giorni dopo il suo lancio. Lo spettacolo ha seguito Andy e Candis Meredith, una coppia dello Utah, e il loro viaggio nel rinnovare le case. L'inizio dello spettacolo avrebbe seguito il loro viaggio nel rinnovare una vecchia scuola in una casa in cui vivere la coppia, per poi passare alla ristrutturazione delle case di altre persone. È qui che hanno cominciato a sorgere i problemi.

Aubry Bennion ha pubblicato una serie di post in 18 parti sul suo Instagram, descrivendo in dettaglio la sua esperienza con i Meredith. Nei post, afferma che i Meredith le hanno detto che avrebbero potuto rinnovare la sua cucina per $ 25.000 e hanno iniziato le riprese. Dopo un processo di cinque mesi, per quello che doveva essere un progetto di tre settimane, Bennion era fuori $ 39.000. Bennion afferma anche che la ristrutturazione ha creato una serie di problemi che ha dovuto riparare con i propri soldi, come i Meredith che costruivano un ponte sul suo sistema di irrigazione che le è costato $ 18.000 per la riparazione. Ha anche affermato che non le era permesso vedere il budget dei Meredith, che la coppia spesso faceva false promesse e quando ha sollevato problemi sia ai dirigenti di Candis che a Magnolia Network, è stato fatto poco o nulla.

Il devastante impatto dietro le quinte di Home Work

Instagram

Bennion non è l'unico proprietario di casa "Lavoro a casa" che ha avuto problemi con i Meredith. Teisha Satterfield Hawley ha pubblicato la sua serie in otto parti di Instagram che descrive in dettaglio l'esperienza meno che piacevole di lei e di suo marito Jeff lavorando con i Meredith. Hawley afferma che lei e suo marito hanno dato ai Meredith $ 45.000 per rinnovare il loro soggiorno, cosa che hanno detto che sarebbero stati in grado di fare in quattro settimane. Dopo 10 settimane di vita nel loro seminterrato, gli Hawley furono devastati quando i Meredith dissero loro che avrebbero avuto bisogno di altri $ 40.000 per completare la ristrutturazione. Teisha ha detto che a quel punto non era stato fatto nulla di significativo al soggiorno. Dissero ai Meredith di andarsene e furono lasciati a ripulire il pasticcio dei Meredith da soli.

La famiglia Goates fu ingannata dai Meredith. Vienna Goates ha pubblicato una serie di 18 post su Instagram, in cui ha affermato che lei e suo marito, Rob, hanno dato ai Meredith $ 50.000 per una ristrutturazione di $ 100.000 che avrebbe dovuto aver luogo nel febbraio del 2020. Non è successo nulla per mesi e Rob è stato licenziato nel maggio del 2020. Candis si è offerto di aiutare con i costi di ristrutturazione, ma non ne è mai venuto fuori nulla. Quando settembre del 2020 è arrivato e i lavori di ristrutturazione non erano ancora iniziati, i Goates hanno chiesto indietro i loro soldi, secondo Insider. Candis ha accettato ma ha ritardato i pagamenti. La coppia ha coinvolto un avvocato, ma al momento i Meredith hanno rimborsato solo $ 14.000.

La risposta di Andy e Candis Meredith

Noam Galai/Getty Images

I Meredith hanno negato a Insider tutte le affermazioni fatte contro di loro e ne hanno postato sul loro Instagram. I Meredith affermano che "ci sono due aspetti in ogni storia" e che le accuse pubbliche "sembrano essere il modo più semplice per danneggiarci personalmente". La coppia afferma di essere sospettosa riguardo ai tempi delle accuse perché sono uscite tutte più o meno nello stesso periodo della messa in onda dello spettacolo. "Neghiamo categoricamente di aver mai rubato denaro a questi clienti, non abbiamo truffato" tante famiglie "", hanno scritto i Meredith. Secondo le specifiche affermazioni avanzate dai Goates, i Meredith affermano che il denaro è stato dato a un appaltatore che ha allocato in modo errato i fondi e che stanno facendo tutto il possibile per porre rimedio al problema.

L'affermazione è relativamente vaga altrimenti, la coppia afferma che difendersi "[abbatterebbe] così tanti altri" e "[rovinerebbe] il loro sostentamento", aggiungendo che hanno "ricevute" di ciò che è successo tra loro e gli appaltatori, il che ha è costato loro "finanziariamente, mentalmente e fisicamente". Chiamano le accuse calcolate e affermano che rappresentano una "narrativa unilaterale". Concludono il messaggio affermando che non intendono rispondere con una "campagna diffamatoria simile" a meno che non siano obbligati a farlo, e un giorno potrebbero difendersi dalla ""mafia di Instagram" che è stata chiamata in causa".