Seleziona una pagina

Shutterstock By Desire O / 6 luglio 2021 16:00 EDT

Ci sono molte celebrità che chiamano casa luoghi sorprendentemente casuali, così come personaggi famosi che vivono in case con caratteristiche ridicole che non vedrai mai in una normale vecchia casa. Per quanto riguarda David Harbour, la sua residenza potrebbe non essere esattamente quella che ti aspetteresti, ma ciò non significa che non la amerai!

Mentre il personaggio di Harbour in "Stranger Things", Jim Hopper, vive in una capanna situata in mezzo ai boschi, l'attore stesso stava cercando qualcosa di diverso quando voleva comprare la sua prima casa. Ha detto ad Architectural Digest nel novembre 2019 che era determinato a trovare uno spazio simile a un loft a Manhattan che emanasse un'atmosfera molto newyorkese. Il problema? Ha spiegato che i "prezzi erano una specie di scandaloso".

Sebbene alla star ci siano voluti tre anni per trovare un'opzione adatta (e conveniente), ciò non significava che il suo lavoro fosse finito quando finalmente ha trovato un posto dove acquistare. Il loft "non sembrava molto", ha ammesso Harbour ad Architectural Digest, e questo sembra essere un eufemismo. Francamente, i "pavimenti erano irregolari, c'era un muro a secco scadente. C'erano due bagni posizionati uno accanto all'altro che non servivano altro che a renderlo un due bagni. Era solo uno spazio pazzesco che chiaramente non era stato toccato dagli anni '70". Fortunatamente per Harbour, sarebbe stato assente per le riprese per circa un anno, quindi non sarebbe stato d'intralcio alla grande ristrutturazione che avrebbe trasformato il suo loft in qualcosa di veramente inaspettato!

David Harbour ha trasformato il suo loft in una dimora invidiabile

Riassunto architettonico/YouTube

Quando David Harbour era pronto a rinnovare completamente il suo loft nel quartiere Nolita di New York City, ha portato assistenza per il progetto assumendo Kyle O'Donnell di Gramercy Design, secondo Architectural Digest. "Era molto entusiasta e molto meticoloso", ha detto Harbour. Per quanto riguarda il professionista del design, O'Donnell ha notato che volevano "trarre ispirazione dal vernacolo del quartiere per aggiungere tutto ciò che potrebbe essere stato lì in passato. E per ricreare il fascino di uno spazio loft vintage di New York, ma aggiornarlo con i comfort moderni per adattarsi allo stile di vita di David."

Per fare ciò, hanno completamente rinnovato lo spazio di 1.400 piedi quadrati partendo da zero. Ciò ha portato alla fusione di un soffitto di latta vintage, pareti bianche, scaffali per libri strategicamente posizionati, cinque armadi aggiuntivi e due bagni separati in uno, secondo Persone. In un tour casalingo che Harbour ha dato ad Architectural Digest, sono stati visibili molti tocchi personali, come un fumetto incorniciato, quelle che sembrano essere macchine fotografiche Polaroid vintage e molte piante per non parlare di molti libri. Inoltre, non possiamo fare a meno di svenire per la scala mobile della biblioteca di Harbour, le piastrelle blu del bagno e gli infissi in rame che forse sono un cenno al passato del loft come fabbrica.

Per quanto riguarda Harbour, sembra sicuramente soddisfatto di come è andata a finire la ristrutturazione. Ha detto ad Architectural Digest: "È stato davvero bello vedere questa cosa che hai immaginato nella tua testa e averla fatta nel modo giusto".