Seleziona una pagina

Shutterstock Di Hannah Cole / 24 maggio 2021 12:25 EDT

La carta da parati è una di quelle tendenze per il miglioramento della casa che va e viene, poi torna di moda, solo per uscire di nuovo, il che è un sacco di seccature per qualcosa che è così difficile da applicare e rimuovere, se ce lo chiedi. Forse stai raschiando carta da parati vintage ingiallita dalle pareti della sala da pranzo della tua nuova tomaia o forse stai sostituendo il motivo a foglia di palma peel 'n' stick nella tua camera da letto che semplicemente non è più la tua atmosfera. Ad ogni modo, è destinato a essere un processo tempestivo e probabilmente doloroso, per di più.

Tuttavia, quando si tratta di rimuovere lo sfondo, c'è un modo giusto e un modo molto sbagliato per farlo. Quindi, prima di rompere il raschietto e andare in città sulle pareti tappezzate, prendi nota degli errori più comuni di rimozione della carta da parati. Risparmierai un po' della tua sanità mentale e molto del tuo muro a secco.

Non dimenticare di fare un piano

Shutterstock

Molti progetti fai-da-te iniziano con una decisione improvvisa di rifare un'intera stanza. Prima di ritrovarti sopra la testa quando rimuovi la carta da parati con i pavimenti ricoperti di colla e le pareti danneggiate, stabilisci un piano di gioco e fai il lavoro di preparazione adeguato.

The Restful Home suggerisce di iniziare con una sezione di prova della carta da parati prima di passare al resto della stanza. Questo è un modo semplice per valutare il tipo di carta da parati con cui hai a che fare. Ad esempio, se è più vecchio, potrebbe non essere necessario segnarlo, il che potrebbe farti risparmiare un passaggio in più. Prova a rimuovere la carta con dell'acqua tiepida e un vecchio straccio o raschietto. Se sei fortunato, la carta comincerà a staccarsi senza l'aggiunta di alcun agente di spellatura. Se la carta è ostinata, inizia lentamente a introdurre opzioni più aggressive, come i prodotti chimici per impieghi gravosi. Verifica prima di tutto se puoi ottenere di più con meno in modo da non causare danni inutili.

Lo stesso vale per prepararsi all'inevitabile pasticcio. Se vuoi proteggere vecchi pavimenti in legno duro o nuovi pavimenti in laminato, assicurati di mettere giù un telo o uno strato di giornali. Prova anche a spostare tutti i mobili in un'altra stanza. Love Remodeled avverte che, sebbene sia facile spazzare via e gettare gli scarti della carta da parati, la colla potrebbe attaccarsi ai pavimenti o ai mobili e costare un po' di manodopera in più.

Non usare ammorbidente

Shutterstock

Quando fai la tua ricerca sulla rimozione della carta da parati, potresti imbatterti in questo trucco: l'ammorbidente, se mescolato con un po' d'acqua, mangia la vecchia carta da parati. Tuttavia, mentre ci sono molti utili trucchi per la casa là fuori come usare fogli di ammorbidente per riordinare i tuoi battiscopa, questo semplicemente non è uno di questi.

Secondo HouseLogic, la scorciatoia per l'ammorbidente è una leggenda metropolitana. In realtà, l'aggiunta dell'addetto alle pulizie rende il lavoro più disordinato e appiccicoso, complicando in definitiva un processo già frustrante. Inoltre, l'aggiunta di sostanze chimiche potrebbe causare ulteriori danni al muro a secco. Considerando che l'obiettivo finale della rimozione della carta da parati è avere pareti impeccabili e fresche, sconsigliamo questo trucco. Lascia l'ammorbidente nella lavanderia e attieniti ai consigli di un professionista: inizia solo con acqua calda e prosegui fino ad arrivare agli agenti svernicianti specifici per carta da parati da lì (e solo quando necessario).

Non accontentarti di un raschietto qualsiasi

Shutterstock

La maggior parte delle persone prende un unico grande raschietto dal proprio banco di lavoro e pensa che sia sufficiente per portare a termine il lavoro. Dopotutto, la rimozione della carta da parati è solo una demolizione, giusto? Anche se è vero, è un processo noioso e delicato che vuoi rendere il più semplice ed efficiente possibile. Ciò significa scegliere il raschietto giusto per te e la tua stanza.

Christina Maria sottolinea l'importanza di trovare uno strumento con cui sia comodo lavorare poiché il compito di rimuovere lo sfondo può essere ripetitivo e nel tempo causare un po' di dolore alle mani, ai polsi e alle braccia. The Restful Home condivide un suggerimento simile, suggerendo di prendere alcune dimensioni diverse di raschietti nel caso in cui ti imbatti in aree problematiche, come soffitti irregolari o molti angoli e fessure. Altrimenti, potresti finire per usare uno strumento troppo grande per un piccolo angolo e fare un buco accidentale nel tuo muro a secco.

Non devi spendere troppo per gli strumenti, ma non accettare nemmeno i vecchi raschietti che hai in giro. Se stai lottando per rimuovere lo sfondo, è probabile che lascerai un bel po' di residuo, che potrebbe essere visibile nel risultato finale.

Non impostare aspettative irrealistiche

Shutterstock

È facile andare avanti con te stesso con qualsiasi grande progetto. Ma, anche se hai fissato un obiettivo per il tuo lavoro di rimozione della carta da parati (ad es. "Finirò questa stanza entro la fine della notte!"), preparati ad adattarti lungo il percorso. E lavora in modo più intelligente, non più difficile.

The Restful Home mette in guardia dal bagnare tutte le pareti contemporaneamente, soprattutto se stai usando un agente chimico per abbattere parte di quella vecchia colla. Questo causerà solo più problemi per il tuo progetto. Lascerai una sostanza chimica sul muro a secco per molto più tempo del dovuto, il che potrebbe causare alcuni danni alla superficie e renderà difficile iniziare a raschiare una volta che alcune aree si saranno asciugate un po'. Christina Maria consiglia anche di lavorare dall'alto verso il basso, poiché l'acqua scorrerà lentamente verso il basso e manterrà la superficie sottostante relativamente bagnata.

Chris Perry, il proprietario di B&K Painting, ha spiegato a HouseLogic come reagisce la carta da parati quando è bagnata. Dice che, poiché la colla per carta da parati è a base d'acqua, si rompe quando è bagnata. La sua azienda preferisce persino usare l'acqua rispetto a un agente chimico poiché è infallibile e sicuro. L'unico problema? Lavorare in piccoli segmenti alla volta; la seconda che una sezione è asciutta, tornerai al punto di partenza.

Non dimenticare di prepararti prima di dipingere

Shutterstock

Congratulazioni, ce l'hai fatta! Hai rimosso fino all'ultimo pezzo di carta da parati e colla, le tue nocche fanno male e potresti aver ascoltato o meno la stessa playlist ripetuta nelle ultime ore. Ma hai finito .

Questo è quando si verifica uno dei più grandi errori di sfondo. La verità è che non hai davvero finito, almeno non ancora. Prima di rompere la vernice per rifare la tua stanza ora priva di carta da parati, assicurati assolutamente che il processo di rimozione sia terminato. Se sono rimasti residui sul muro, quella trama verrà fuori nel tuo lavoro di pittura. Questo è anche il momento di riparare eventuali piccoli graffi, sgorbie o avvallamenti nel muro a secco o nel primer, afferma Love Remodeled. Sei arrivato fin qui. Perché prendere scorciatoie ora?

Lowe's suggerisce di mescolare acqua calda e detersivo per piatti per pulire le pareti, che dovrebbe prendersi cura di tutto ciò che è stato lasciato indietro. Se ciò non risolve il problema, la società consiglia di rompere lo spogliarellista per carta da parati. Segui le indicazioni sulla bottiglia e lascia riposare per circa 20 minuti. Quindi, finalmente, spazza via l'ultimo dei tuoi problemi con lo sfondo.