Seleziona una pagina

Tob1900/Shutterstock di Olivia Tubio / 14 dicembre 2021 14:58 EDT

La maggior parte delle persone ha sentito parlare di gerani, e per una buona ragione! Queste piante versatili sono piene di colori audaci e fragranze eccitanti che aggiungono vita e bellezza a qualsiasi spazio in cui abitano. Tuttavia, i gerani sono in realtà nominati erroneamente. Secondo Southern Living, il titolo si riferisce comunemente alla specie Pelargonium, piuttosto che alle piante perenni del genere Geranium, sebbene appartengano entrambe alla famiglia delle Geraniaceae. Tuttavia, non c'è confusione sulla popolarità della pianta tra i giardinieri nuovi ed esperti allo stesso modo. Facili da coltivare all'esterno in aiuole o all'interno in contenitori, le piante offrono il massimo impatto con cure e manutenzioni relativamente ridotte. La maggior parte delle variazioni forma cumuli ordinati di foglie arruffate tondeggianti, occasionalmente variegate o striate con una fascia scura. I loro fiori a cinque petali crescono a grappolo, i colori vanno dal tenue giallo burroso e pesca pallido al fucsia brillante e al viola intenso. Variano per dimensioni e colore, le più alte raggiungono i 4 piedi di altezza, mentre le varietà nane più piccole rimangono vicine al suolo con un'altezza di soli 5-8 pollici.

Sebbene crescano allo stato selvatico come piante perenni nelle aree temperate in cui sono originari, i gerani sono resistenti solo alle zone USDA 10 e 11 e vengono invece coltivati ​​come annuali nei climi più freddi, come spiega Garden Design. Tuttavia, possono essere portati all'interno per resistere ai freddi inverni e trapiantati all'aperto in primavera. Continua a leggere per sapere come e scopri fatti ancora più sorprendenti su questa meravigliosa specie di pianta da fiore.

Come usare i gerani in giardino

Nice_she/Shutterstock

Con i loro fiori luminosi e il fogliame attraente, i gerani sono piante popolari che possono abbellire qualsiasi giardino. La loro forma ordinata e ondulata le rende eccellenti piante da aiuola, soprattutto se utilizzate come bordure da giardino. Come annuali, producono anche eccellenti piante da vaso, producendo fioriture in fioriere o cesti appesi per tutta la stagione. Alcune varietà sono profumate oltre ad essere belle, permettendoti di creare un'esperienza di giardino multisensoriale.

Sebbene i gerani siano annuali, il loro ciclo di vita può essere esteso oltre le prime gelate invernali. Prima che il terreno si congeli, i gerani possono essere dissotterrati e lasciati andare in letargo, oppure trasferiti in vasi e incoraggiati a continuare a crescere indoor come piante d'appartamento. I gerani coltivati ​​in casa come piante d'appartamento richiedono generalmente più luce solare e annaffiature più frequenti, ma generalmente la loro cura è relativamente la stessa. Per svernare il tuo geranio, devi creare condizioni uniche per convincerlo a una pacifica dormienza. Inizia scavando il tuo geranio e scuotendo il terreno in eccesso, spiega Garden Gate. Una volta che la pianta si è asciugata, mettila a testa in giù in una scatola di cartone chiusa o in un sacchetto di carta e conservala ovunque sia fresca e asciutta. Puoi controllare la tua pianta una volta al mese per la muffa e, se trovi che sembra secca, rimuovi e immergi le radici in acqua per alcuni minuti prima di tornare alla conservazione. Per far rivivere il tuo geranio, rinvasa in un terreno umido sei settimane prima dell'ultima data di gelo e indurisci gradualmente prima della semina primaverile.

Come coltivare i gerani

Alex2016/Shutterstock

I gerani sono piante versatili e possono essere coltivate in diversi modi. Sebbene i gerani possano essere trovati in abbondanza nella maggior parte dei garden center, è relativamente facile e immensamente soddisfacente coltivarli dai semi. Poiché sono a crescita lenta, i semi di geranio dovrebbero essere seminati già a febbraio per essere pronti a fiorire in primavera, secondo Gardener's Path. Inizia i tuoi semi in casa, piantando in singole celle o a 3 pollici di distanza, in un mix di base. Una volta che il terreno è stato annaffiato, copri i contenitori con un involucro di plastica per mantenere l'umidità e mantienili tra 60 e 70 Fahrenheit per favorire la germinazione. Innaffia ogni volta che il terreno appare asciutto. Una volta che i semi germogliano, rimuovi la plastica e dai loro 12-16 ore di luce. Dopo l'ultima gelata, puoi iniziare a indurire e prepararti a piantare in un terreno ben drenante, a 12 pollici di distanza per un'adeguata circolazione dell'aria.

I gerani possono anche essere facilmente propagati per talea. Seleziona uno stelo fresco e verde, lungo circa 5 pollici, con alcune foglie. Usa un coltello affilato per fare un taglio netto direttamente sotto un nodo, dove inizieranno a formarsi le nuove radici. Alcune fonti consigliano di iniziare le talee in acqua prima di piantare, ma le delicate radici che si sviluppano nell'acqua potrebbero non essere abbastanza forti per adattarsi alla crescita nel terreno. Invece, pianta la talea in un terreno fresco e ben drenante, in modo che i due nodi più bassi siano sepolti nella terra. Innaffia dopo la semina e mantieni il terreno relativamente umido fino alla formazione di nuove radici.

Come prendersi cura dei gerani

Maya Afzaal/Shutterstock

I gerani sono relativamente facili da curare, sia piantati nel terreno che coltivati ​​in contenitori. Sono più felici in pieno sole, ricevendo almeno sei ore di luce, ma alcune varietà andranno bene in ombra parziale. Tutti i gerani preferiscono un terreno ben drenante. Dovrebbero essere annaffiati abbastanza frequentemente da non asciugarsi completamente, ma non troppo spesso, poiché un'irrigazione eccessiva può portare a problemi come il marciume radicale. Durante l'irrigazione, prova a bagnare il terreno piuttosto che il fogliame, poiché HGTV avverte che i gerani sono anche soggetti a malattie fungine causate dall'umidità eccessiva e dal decadimento.

Quando vengono utilizzate come annuali di breve durata, il loro ciclo di crescita è incentrato sulla produzione di fiori e quindi la loro cura dovrebbe seguire l'esempio. I gerani fioriranno continuamente dalla tarda primavera fino alle prime gelate invernali. Per incoraggiare la fioritura e aiutare a prevenire le suddette malattie fungine, deadhead o rimuovere regolarmente i fiori esauriti durante la stagione. La fertilizzazione regolare incoraggerà una crescita sana. I gerani sono piante affamate, quindi puoi concimare ogni due settimane con una soluzione diluita. I gerani sono anche popolari come piante d'appartamento, nel qual caso la loro cura tiene conto della longevità. Dopo un po' di tempo, avranno bisogno di rinvaso e nuovo terreno una volta che si sarà esaurito, osserva Gardening Know How. I gerani in vaso possono anche richiedere annaffiature più frequenti rispetto a quelli nel terreno, poiché c'è meno terreno per aiutare a trattenere l'umidità. Fertilizzare i gerani indoor ogni poche settimane durante la stagione di crescita, ma non così spesso durante i mesi più freddi.

Varietà di gerani

mizy/Shutterstock

I gerani sono originari del Sud Africa, dove si possono trovare molte specie allo stato selvatico. Nel 1600 furono introdotti in Europa prima di diffondersi ulteriormente in tutto il mondo, secondo House Beautiful. Oggi sono una pianta da giardino e da appartamento ampiamente riconosciuta con numerose varietà e cultivar. I gerani possono essere classificati in uno dei sei gruppi: edera, regali, profumati, angelici, unici e zonali, che sono i più comuni e facilmente identificabili dalla fascia scura sulle loro foglie. Secondo Garden Design, alcune delle varianti più popolari includono quanto segue:

  • Focus Hot Pink Geranium (Pelargonium xpeltatum) è un geranio edera con fiori rosa neon e fogliame lussureggiante. Questa varietà è eccellente per fioriere o cesti appesi dove le sue viti finali possono traboccare.
  • Rimfire Geranium (Pelargonium "Rimfire") è un geranio regale con grandi fiori arruffati costituiti da petali di un marrone intenso con bordi rosa. Regal è davvero una descrizione azzeccata!
  • Crisped Leaf Geranio (Pelargonium crispum) è una varietà profumata con fiori da bianchi a rosa e foglie ondulate da cui prende il nome. Emana una fragranza di limone che può aiutare a respingere le zanzare e altri parassiti.
  • Meno comune degli altri citati, Darmsden Geranium (Pelargonium Darmsden) è un geranio angelo con fiori rosa e viola che possono crescere fino a 3 piedi di altezza.
  • Il primo geranio giallo (Pelargonium xhortorum) è un geranio zonale chiamato per i suoi fiori giallo pastello. Questa pianta allegra è sul lato più piccolo, raggiungendo poco più di un piede di altezza.

I gerani sono tossici?

Maria Rom/Shutterstock

I gerani non sono tossici per l'uomo, ma alcune varietà sono infatti dannose per gli animali domestici. Il geranio si riferisce al genere e le piante della specie Pelargonium e le sue varie cultivar sono velenose per gatti, cani e cavalli. Secondo l'ASPCA, questa specie di geranio contiene geraniolo e linalolo, che possono causare sintomi come vomito, perdita di appetito, letargia e irritazione della pelle se ingeriti. L'organizzazione consiglia di chiamare l'APCC, o l'Animal Poison Control Center, e il veterinario locale se ritieni che il tuo animale domestico sia a rischio o abbia sviluppato sintomi.

Sebbene il geraniolo e il linalolo possano essere fatali per gli animali domestici, sono anche le sostanze chimiche che conferiscono a queste specie di geranio la loro fragranza. Sono concentrati in oli essenziali per vari usi, tra cui la citronella per allontanare gli insetti. Southern Living spiega che diverse varianti di geranio danno profumi diversi, ma comunemente riconoscibili. Ci sono gerani che odorano di mandorla, rosa, lime, mela, noce moscata e persino menta piperita! Le loro foglie profumate e i fiori colorati sono commestibili e sicuri per il consumo umano e possono essere utilizzati in una varietà di applicazioni culinarie. Prova a incorporare alcune note floreali ai prodotti da forno o ad aggiungere un po' di scorza alle insalate fresche.

Come rinvasare i gerani

Joanna Tkaczuk/Shutterstock

I gerani sono ottime piante da vaso e sono comunemente coltivati ​​in casa come piante d'appartamento. Con l'avvicinarsi della primavera, potresti dover iniziare a pensare di rinvasare alcune delle tue piante in vaso quando il momento è migliore. Sebbene una pianta legata alle radici sia generalmente considerata indicativa di abbandono, i gerani sono un'eccezione, poiché in realtà prosperano quando sono leggermente legati alle radici. Per capire se è il momento di rinvasare il tuo geranio, cerca altri segni come fogliame floscio o terreno impoverito che non trattiene più l'acqua. The Spruce consiglia di selezionare un nuovo contenitore che sia solo leggermente più grande dell'ultimo per una vestibilità più accogliente. I vasi di terracotta o di terracotta con fori di drenaggio consentiranno alla pianta di asciugarsi tra un'annaffiatura e l'altra e aiuteranno a prevenire che le radici avvolte strettamente muoiano per marcire.

SF Gate suggerisce di tagliare il geranio prima del rinvaso per incoraggiare una nuova crescita, ma questo passaggio non è necessario. Dovrai fare molta attenzione quando maneggi la pianta, poiché la zolla della radice potrebbe essere aggrovigliata e difficile da staccare dal suo contenitore attuale. Per rimuovere il terreno in eccesso senza danneggiare la zolla, puoi provare a sciacquare delicatamente in acqua fredda. Preparare il nuovo contenitore aggiungendo una miscela di terriccio ben drenante. Posiziona delicatamente la pianta nella sua nuova casa, riempiendo gli spazi vuoti con il terreno fino a coprire l'intera struttura della radice. È una buona idea annaffiare la pianta dopo il rinvaso per aiutarla ad adattarsi al nuovo contenitore ed evitare dannosi shock da trapianto.