Seleziona una pagina

Galina-Photo/Shutterstock di Darby Stark / 6 giugno 2022 12:09 EDT

La pulizia della lavastoviglie potrebbe non essere in cima alla tua lista di cose da fare. Tuttavia, se non l'hai pulito di recente, potresti volerlo fare presto. The Home Depot consiglia di pulire la lavastoviglie una volta al mese se la usi regolarmente e almeno ogni 6 mesi indipendentemente dall'uso. Questo perché cibo, grasso, sporcizia e minerali possono iniziare ad accumularsi all'interno della lavastoviglie. Nel tempo, ciò può causare una serie di problemi, dal funzionamento meno efficace dell'apparecchio ai cattivi odori.

Fortunatamente, pulire la lavastoviglie è piuttosto semplice. Molti proprietari di case usano la candeggina, un ingrediente disinfettante. Tuttavia, ci sono alcune cose da considerare prima di decidere di utilizzare la candeggina, poiché il detergente potrebbe danneggiare la lavastoviglie. Inoltre, la sola candeggina non è sufficiente per pulire a fondo la lavastoviglie, poiché funziona solo come disinfettante e non rimuoverà necessariamente gli accumuli ostinati. Continua a leggere per scoprire se la pulizia con la candeggina è adatta a te e quali altri prodotti puoi utilizzare in alternativa.

Alcune cose da considerare

Bloomberg/Getty Images

La possibilità di utilizzare o meno la candeggina per la pulizia dipende dal tipo di lavastoviglie che possiedi. Se l'interno del tuo elettrodomestico contiene una qualsiasi quantità di acciaio inossidabile, The Home Depot sconsiglia l'uso di candeggina, poiché può corrodere l'acciaio. In effetti, dovresti usare la candeggina in lavastoviglie solo se sei sicuro che sia sicuro farlo. Il modo migliore per essere sicuri è verificare con l'azienda produttrice di lavastoviglie. Secondo Emborahome, gli elettrodomestici resistenti alla candeggina saranno etichettati come tali.

Se puoi usare la candeggina in lavastoviglie, devi farlo in sicurezza. Il CDC fornisce avvertenze importanti quando si utilizza la candeggina per pulire. Innanzitutto, non vuoi mai mescolare la candeggina con l'ammoniaca o un altro prodotto per la pulizia, poiché questa miscela crea gas nocivi. In secondo luogo, indossa i guanti ogni volta che usi la candeggina per proteggere la pelle dal contatto diretto. Ti consigliamo anche di indossare occhiali protettivi per lo stesso motivo. Per evitare di respirare fumi nocivi, utilizzare la candeggina solo in aree ben ventilate o indossare un respiratore. Infine, assicurati di conservare la candeggina in modo sicuro alla temperatura appropriata e fuori dalla portata di bambini e animali domestici.

Cos'altro può pulire la tua lavastoviglie

Nuova Africa/Shutterstock

Se puoi usare la candeggina in lavastoviglie, dovrebbe seguire una pulizia più approfondita. Sebbene la candeggina sia un eccellente disinfettante, non ha il potere pulente per rimuovere la sporcizia o la sporcizia, spiega EmboraHome. Per rimuovere macchie, cibo, grasso e odori, prova invece a usare un aceto bianco delicato ma efficace. Dopo aver svuotato la lavastoviglie, riempi una ciotola lavabile in lavastoviglie con solo 1 tazza di aceto bianco e posizionala sul cestello superiore, indica Architectural Digest. Chiudi lo sportello e avvia la macchina sul ciclo più caldo, senza aggiungere detersivo aggiuntivo. Al termine del ciclo di lavaggio, The Home Depot consiglia di saltare il ciclo di asciugatura; invece, dovresti aprire lo sportello per consentire all'elettrodomestico di asciugarsi all'aria.

Se la tua lavastoviglie può, infatti, essere pulita con candeggina, puoi seguire gli stessi passaggi ma sostituire l'aceto bianco con 1 tazza di candeggina. L'uso di entrambi i metodi pulirà e igienizzerà a fondo la tua lavastoviglie. Se non puoi usare la candeggina, puoi ripetere il ciclo con l'aceto finché la lavastoviglie non sarà frizzante. Oppure, come suggerisce Architectural Digest, potresti provare a usare il bicarbonato di sodio. Basta cospargere 1 tazza di bicarbonato di sodio sul fondo della lavastoviglie ed eseguirlo su un ciclo breve per eliminare gli odori e rimuovere le macchie.