Seleziona una pagina

Shutterstock Di Joseph Wilson / 21 giugno 2021 13:59 EDT

Preparare una tempesta in cucina è uno dei più grandi piaceri della vita, ma la pulizia dopo aver preparato un gustoso capolavoro? Non così tanto. Siamo stati tutti colpevoli di aver preso scorciatoie quando si tratta di pulire pentole e stoviglie, ma a lungo termine, questo può ridurre notevolmente la loro durata. "Mentre molte [padelle] tecnicamente possono andare in lavastoviglie, è più probabile che tu debba sostituirle [le] più velocemente", ha dichiarato Sunipa Kreuzer di Crate and Barrel in un articolo di Martha Stewart. E quando affrontiamo le macchie più difficili da spostare, troppi strofinacci o prodotti per la pulizia aggressivi possono danneggiarle.

Con il prezzo considerevole dell'attrezzatura da cucina di qualità (un bel set di pentole da cinque pezzi di Le Creuset, ad esempio, può arrivare a $ 255,00), l'ultima cosa che vogliamo fare è sostituire le cose regolarmente. Fortunatamente, pulire le macchie resistenti e lo sporco dalle stoviglie è semplice se sai cosa fare. Qui a House Digest, abbiamo messo insieme i modi migliori per rimuovere le fastidiose macchie da tutti i tipi di prodotti da forno, con anche alcuni ingegnosi trucchi per la pulizia.

Il bicarbonato di sodio può fare miracoli sui tuoi prodotti da forno in silicone

Shutterstock

Le teglie in silicone flessibile sono una scelta eccellente per i fornai, ma sebbene siano generalmente facili da pulire, il cibo o il grasso bruciati possono comunque lasciare un segno. Fortunatamente, pulire via le macchie è facile. "[Fai] una pasta densa con bicarbonato di sodio e acqua e [applicala] sui punti appiccicosi", ha detto Jolie Kerr, autrice di "My Boyfriend Barfed in My Handbag" e conduttrice del podcast "Ask a Clean Person" a The Cucina. "Lascia asciugare la pasta e poi lavala via con altra acqua calda e detersivo per i piatti."

Non essere tentato di usare una paglietta o una spugnetta abrasiva sui segni più duri, poiché ciò può danneggiare il silicone e "rimuovere le proprietà antiaderenti della padella", ha osservato Judi Alexander, vicepresidente marketing di Casabella (tramite The Kitchn). Se le macchie non si spostano, puoi usare il perossido di idrogeno o la candeggina, secondo The Spruce. Con il perossido di idrogeno, metti il ​​silicone nel lavandino, metti il ​​perossido su tutta la macchia e tienilo così com'è per 24 ore in modo che abbia tutto il tempo per immergersi. La candeggina va diluita (un cucchiaio per ogni tazza d'acqua), applicata e lasciata agire per 24 ore. Questi metodi dovrebbero essere utilizzati solo su prodotti di colore più chiaro.

Per pulire la tua padella Bundt, immergila prima bene

Shutterstock

L'iconica forma increspata di una padella Bundt ti lascia con due cose: una torta dall'aspetto distintivo e un'operazione di pulizia complicata, con la pastella bruciata che si fa strada facilmente nelle fessure della latta e la macchia. "Aggiungi qualche goccia di sapone e riempi la padella con acqua tiepida per un buon ammollo", ha detto a Martha Stewart Sunipa Kreuzer di Crate and Barrel. "Una volta che tutte le briciole si sono ammorbidite (in genere poche ore), strofinare accuratamente con una spazzola morbida o una spugna di nylon e risciacquare. Infine, assicurati di asciugare bene con un asciugamano per evitare macchie d'acqua".

Se hai una padella antiaderente, non strofinarla troppo pesantemente e non usare una spazzola con setole dure o una paglietta. Questo può danneggiare la padella, secondo Southern Living. Se le macchie o le parti bruciate sono particolarmente ostinate, puoi includere un po' di bicarbonato di sodio nella soluzione di ammollo.

Quando si tratta di padelle Bundt, è anche importante tenere a mente che non dovresti lasciarle troppo a lungo dopo la cottura prima di lavarle. Idealmente, dovresti immergerli immediatamente in modo che il residuo non si indurisca e si fissi.

Le macchie sulle stoviglie Pyrex possono essere facilmente spostate da bicarbonato di sodio, aceto e persino amido di mais

Shutterstock

Gli articoli da forno Pyrex sono infinitamente versatili e robusti, ma il vetro può scolorire sorprendentemente rapidamente. Una volta che ciò accade, le macchie possono essere apparentemente impossibili da rimuovere. Quando ciò accade, il bicarbonato di sodio è il tuo migliore amico, come ha notato Taste of Home. Versa uno strato di bicarbonato di sodio sul fondo del tuo piatto Pyrex, oltre a una spruzzata di detersivo per piatti. Versare dell'acqua calda e lasciar riposare 15 minuti. Successivamente, ti consigliamo di prendere una spugna e usarla per strofinare, strofinare, strofinare via le macchie. Se sono particolarmente difficili da rimuovere, sentiti libero di usare più bicarbonato di sodio.

Se non hai il bicarbonato di sodio a portata di mano, puoi anche preparare una miscela di aceto, acqua e amido di mais, applicarla sulle macchie e strofinare via, secondo The Kitchn. Se stai usando un prodotto detergente, assicurati che non sia abrasivo e opta per un tampone di pulizia in nylon o plastica, come da sito web Pyrex. Qualsiasi cosa troppo pesante potrebbe graffiare o danneggiare il tuo piatto.

Il tuo Le Creuset può essere pulito facendo bollire le macchie

Shutterstock

I piatti Le Creuset sono noti per la loro durata e mantenerli in buone condizioni ne prolungherà la vita negli anni a venire. Per aiutare a sciogliere e rimuovere le macchie bruciate o gli avanzi, riempi il tuo piatto Le Creuset con acqua tiepida e aggiungi una buona quantità di bicarbonato di sodio, come mostra un video didattico sul canale YouTube di Le Creuset. Quindi, vorrai che la miscela raggiunga il bollore e lascia cuocere a fuoco lento per 8-10 minuti. Trascorso il tempo, togli Le Creuset dal fuoco, lascia raffreddare e poi scola. Aggiungi un po' di sapone, strofina via i residui rimanenti con una spugna non metallica e asciugalo.

Il tuo Le Creuset dovrebbe brillare dopo questo, ma in caso contrario, è possibile utilizzare detergenti per ghisa specializzati (come il marchio Le Creuset), secondo Cookware Insider. Come ultima risorsa, puoi anche usare una miscela di acqua e candeggina (1 cucchiaino di candeggina in 1 litro d'acqua) e lasciare in ammollo il piatto per un bel po' di tempo prima di pulirlo via. Tieni presente che questo può danneggiare le tue pentole e dovresti davvero ricorrere a questo metodo solo una o due volte l'anno (se così).

Il semplice sale kosher può ripulire la tua padella di ghisa

Shutterstock

Non c'è niente come il cibo da una padella di ghisa, ma quella cucina di qualità da ristorante può lasciarti con un difficile lavoro di pulizia. Fortunatamente, il cibo bruciato è più facile da pulire di quanto si possa pensare, con il semplice sale kosher che agisce come un fantastico detergente, secondo Today. Versa una buona quantità di kosher o sale marino nella padella e usa una spugna o un panno umido per eliminare il cibo. Puoi anche lavorare le macchie con un raschietto in plastica se sono particolarmente difficili da rimuovere. Evita semplicemente di usare pagliette o pagliette d'acciaio, poiché possono togliere il condimento dalla padella e causare danni oltre la semplice macchia.

Anche le padelle in ghisa sono particolarmente suscettibili ai danni causati dalla ruggine. Se ciò accade, non è necessario buttarlo fuori. Prendi dell'acqua calda e sapone e della lana d'acciaio (questo è quando puoi usarla!) e strofina accuratamente la padella, secondo Lodge Cast Iron. Quindi, strofina un leggero strato di olio su tutta la padella, quindi cuoci la padella per circa un'ora a 450-500 F. Questo condirà nuovamente la padella, lasciandola buona da usare ancora una volta.

Impara ad abbracciare le macchie della tua pietra per pizza

Shutterstock

Per una pizza di alta qualità, una pietra per pizza è la migliore amica di un cuoco casalingo, ma può essere un po' confusa da pulire. In realtà, però, il più delle volte basta un po' d'acqua per pulire la tua pietra, come ha fatto notare Giordano sul loro blog. Basta bagnare la superficie con un po' di acqua calda e, prendendo una spazzola di pietra, strofinare. Pulisci la pietra per pizza con un panno e lasciala asciugare completamente.

Per la rimozione delle macchie, è un po' più complicato. Ti consigliamo di raschiare via le particelle di cibo rimanenti con la spazzola di pietra o una spatola, quindi applicare una pasta semplice composta da quantità uguali di bicarbonato di sodio e acqua su eventuali macchie. Prendi il pennello e strofina molto bene la pasta. Quando la macchia si solleva, usa un panno umido per rimuovere la miscela. Quindi, lascia asciugare.

Vale la pena sottolineare, però, che le macchie su una pietra per pizza non sono davvero una brutta cosa. Una pietra per pizza ben utilizzata è un indicatore di "amore", secondo Giordano's, e una pulizia eccessiva può rimuovere il condimento naturale che si accumula cucinando su di essa le classiche torte.

Il bicarbonato di sodio può aiutare a pulire le padelle e le teglie antiaderenti, ma non metterle in lavastoviglie

Shutterstock

Le teglie antiaderenti dovrebbero, per sua stessa natura, essere abbastanza brave a tenere a bada le macchie o il cibo bloccato. Nel tempo, tuttavia, le superfici antiaderenti possono usurarsi, rendendo più probabile la formazione di macchie. Quando si affrontano questi, il naturale è il migliore. "Mescola il bicarbonato di sodio con acqua o olio d'oliva fino a raggiungere la consistenza del dentifricio. Funziona benissimo come opzione di pulizia ecologica e funziona anche per rimuovere il grasso bruciato", Leslie Reichert, un'insegnante di pulizia e autrice di "The Joy of Green Pulizia" ha raccontato Cooking Light.

Secondo Reichert, le padelle e le stoviglie antiaderenti diventano più difficili da pulire più a lungo le lasci prima di lavarle, quindi la prevenzione è fondamentale pulendole il prima possibile dopo averle utilizzate. L'uso di spugne abrasive per pulire queste pentole è sconsigliabile, poiché raschia via lo strato antiaderente. Inoltre, è meglio rinunciare a mettere la padella antiaderente in lavastoviglie. "Anche se la tua padella antiaderente dice 'lavabile in lavastoviglie', le temperature calde e i detersivi aggressivi romperanno la superficie", ha osservato Reichert. Attenersi invece a lavarli a mano, per mantenerli in buona salute.

Il bicarbonato di sodio fa miracoli con le teglie in acciaio inossidabile

Shutterstock

Le teglie in acciaio inossidabile possono bruciarsi rapidamente ed è fondamentale curare correttamente le macchie. Pulire una padella ancora calda è molto più facile che affrontarla fredda, quindi vai al lavoro il prima possibile, come suggerito dal NY Times. Per le macchie più resistenti, fai una pasta di bicarbonato di sodio e acqua e mettila su tutte le macchie. Lascia riposare la pasta per alcuni minuti, quindi spennellala con una spugna abrasiva. Se questo non rimuove lo sporco, prova a portare a ebollizione una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua nella padella, lasciala raffreddare un po', quindi spazzola via lo sporco.

Per le macchie di anni, metti l' intera padella in una pentola capiente riempita con una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua. Portare a bollore, lasciar raffreddare e poi spazzolare via le macchie. Strofinandolo con il bicarbonato di sodio può anche ripristinare la sua bella lucentezza, secondo The Spruce. Basta evitare di usare un detergente per forno per pulirlo. "L'idea alla base dell'utilizzo del detergente per forno sulle pentole è fondamentalmente che è molto efficace per rimuovere il cibo bruciato… ma il problema è che può rimuovere i rivestimenti", afferma Jolie Kerr, esperta di pulizia e conduttrice del podcast "Ask a Clean Persona" (tramite NY Times).

Usa una combinazione di perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio per le tue teglie in alluminio

Shutterstock

A basso costo e di lunga durata, le teglie in alluminio sono vincenti, fino a quando le macchie cotte non le lasciano un aspetto sgradevole. Per lo sporco più difficile da spostare, l'uso di una combinazione di perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio può pulire a fondo le tue stoviglie, secondo un articolo di The Kitchn , che ha confrontato cinque diversi metodi per pulire le pentole di alluminio. Versa una generosa quantità di bicarbonato di sodio sulla tua padella, quindi aggiungi il perossido di idrogeno sopra. Lascia la miscela così com'è per tutta la notte. La mattina dopo, rimuovi il composto e strofina la teglia con acqua tiepida e sapone.

Per le macchie meno ostinate, mescolare il cremor tartaro con l'aceto e lasciare la miscela sulle macchie per otto ore può aiutare a far sembrare le cose nuove di zecca. Invece di lasciare le cose in ammollo, puoi anche accelerare il processo di rimozione delle macchie portando a ebollizione una soluzione di acqua e una soluzione detergente (aceto bianco, cremor tartaro o succo di limone), secondo Bob Vila. Aggiungi 2 cucchiai di prodotto detergente per 1 litro d'acqua, fai sobbollire per 15 minuti per sciogliere quelle macchie, versa la miscela e poi strofina delicatamente la padella.

La pulizia delle stoviglie in pietra varia a seconda che siano smaltate o non smaltate

Shutterstock

Per quell'atmosfera da fattoria, gli utensili da forno in pietra sono solo il biglietto, ma una volta macchiati, è piuttosto difficile farli sembrare di nuovo nuovi di zecca. Dipende anche dal tipo di stoviglie in pietra che hai, poiché il gres non smaltato e quello smaltato hanno metodi di pulizia diversi, secondo Pampered Chef. Il gres non smaltato svilupperà nel tempo un rivestimento "antiaderente naturale" (noto come condimento), quindi la colorazione è naturale e una pulizia troppo energica è dannosa. Per il cibo bruciato, lavalo semplicemente con acqua tiepida e un raschietto per pentole. In alternativa, crea un impasto di acqua e bicarbonato di sodio, applicalo e lascialo agire per 10-15 minuti dopo aver rimosso la maggior quantità possibile di sporco bruciato, quindi raschialo via.

Il gres smaltato può richiedere lavaggi leggermente più rigorosi. Oltre a utilizzare lo stesso metodo di bicarbonato di sodio, un detergente per ceramica può aiutare a eliminare le macchie più lievi, secondo Lodge Cast Iron. Le macchie più profonde possono richiedere un po' più di lavoro e trarranno vantaggio dall'ammollo delle stoviglie in pietra in una soluzione di candeggina e acqua per alcune ore, dopo averle pulite con un detergente per ceramica.

L'uso della candeggina su stoviglie anodizzate sposterà le macchie, ma prima controlla le linee guida del prodotto

Shutterstock

Le pentole anodizzate sono elogiate per la loro durata, grazie al processo di ossidazione che le rende più resistenti ai danni, come spiegato da The Spruce Eats. Sfortunatamente, può ancora macchiarsi abbastanza male. Quando ciò si verifica, la maggior parte dei segni può essere rimossa con una semplice pasta di bicarbonato di sodio e acqua, secondo SFGATE. Strofina la pasta nella teglia usando un tampone di nylon, quindi lasciala riposare per circa 30 minuti. Quindi, lavare via le macchie con acqua e sapone.

Se ciò non rimuove le macchie, anche l'uso di candeggina o prodotti a base di candeggina su stoviglie anodizzate potrebbe fare il trucco, a seconda delle istruzioni del produttore, assicurati di controllare prima le linee guida per il tuo prodotto specifico. Se stai scoprendo che le tue pentole sembrano un po' noiose dopo molteplici usi, i detergenti anodizzati duri specializzati possono aiutare a rinnovare la loro lucentezza (tramite SFGATE). Assicurati solo di non strofinare mai le tue stoviglie anodizzate con lana d'acciaio o altri prodotti abrasivi per impieghi gravosi, poiché possono causare danni.

Per le macchie particolarmente ostinate, scavare una scatola di Alka-Seltzer

Shutterstock

Se sei in difficoltà con una macchia incredibilmente fastidiosa e trovi i tuoi armadi privi di succo di limone, aceto o altri prodotti per la pulizia classici, cosa devi fare? Bene, se hai Alka-Seltzer a portata di mano, sei fortunato.

L'uso di Alka-Seltzer è un modo sorprendentemente efficace per pulire le pentole in pochissimo tempo. Ciò è in gran parte dovuto alla composizione di Alka-Seltzer: le compresse contengono acido citrico e bicarbonato di sodio (o bicarbonato di sodio), secondo il sito Web di Alka Seltzer, entrambi in grado di tagliare rapidamente le macchie.

Per le stoviglie macchiate, riempi semplicemente il piatto con acqua calda e aggiungi fino a sei compresse di Alka-Seltzer, come affermato da The Spruce. Quindi, lascialo agire per un'ora e dovresti essere in grado di rimuovere facilmente lo sporco usando detersivo, acqua calda e una normale spatola.

I tuoi prodotti per la pulizia del bucato potrebbero essere super efficaci per rimuovere le fastidiose macchie dalle stoviglie

Shutterstock

Con la potenza che hanno per lasciare i tuoi vestiti puliti e freschi, forse non sorprende che l'ammorbidente e i fogli dell'asciugatrice possano fare miracoli su stoviglie macchiate. Se la tua casseruola sembra un po' sporca, spruzza un po' di ammorbidente, quindi mescola e riempi d'acqua, secondo Reader's Digest . Dopo averlo lasciato per un'ora, le macchie dovrebbero essere sufficientemente allentate e facili da pulire.

I fogli dell'essiccatore possono fare miracoli su tutti i tipi di teglie, molto probabilmente a causa degli ingredienti condizionanti che si trovano nelle lenzuola imbevuti nello sporco, ha rivelato a Today Donna Smallin Kuper, autrice di "Cleaning Plain & Simple". Riempi semplicemente qualsiasi teglia macchiata con acqua tiepida e aggiungi un foglio di asciugatura sulla superficie dell'acqua. Le macchie inizieranno a sollevarsi anche lasciandolo per 15 minuti circa, anche se per lo sporco più difficile da spostare, puoi lasciare la padella a riposare per tutta la notte. Versare via l'acqua e smaltire il foglio, quindi rimuovere le macchie con una spugna morbida.

L'uso di un detergente per forno può essere efficace sulle pentole, ma è un'opzione per impieghi gravosi, quindi fai attenzione

Shutterstock

Quando nient'altro sposterà le macchie, il detergente per forno potrebbe benissimo fare il trucco. In quanto prodotti progettati per rimuovere anni di sporco dal forno, possono fare miracoli sulle stoviglie, in particolare per i prodotti in vetro o i piatti Pyrex, secondo Apartment Therapy. Spruzza un po' di detersivo per forno sulle pentole macchiate assicurandoti di indossare i guanti prima di iniziare e riponilo in un robusto sacchetto della spazzatura. Sigillate bene e lasciate riposare per una notte. Quindi, rimuovere la teglia dalla busta all'esterno in un'area ben ventilata assicurandosi di non inalare i fumi e quindi lavare il piatto.

Il motivo di tutta questa cautela è perché mentre il detergente per forno è molto efficace per pulire le macchie, spesso contengono sostanze chimiche che possono essere gravemente dannose per la salute, secondo Ovenu. Gli alcali corrosivi che sono spesso presenti nei detergenti per forni possono irritare gravemente la pelle e l'inalazione dei fumi può causare difficoltà respiratorie e/o danni alle vie aeree, come affermato dal monte Sinai. Un avvelenamento più profondo da detersivo per forno può causare gravi danni a lungo termine.