Seleziona una pagina

mariva2017/Shutterstock di Gracie Reamer / 22 marzo 2022 16:00 EDT

Per secoli, le batterie sono state utilizzate per immagazzinare e fornire flussi stabili di energia elettrica portatile. Le batterie sono in grado di farlo attraverso le reazioni chimiche che si verificano al loro interno. Queste reazioni chimiche sono alimentate da un circuito esterno e spostano gli elettroni tra i due lati della batteria. Diversi tipi di batterie producono diverse reazioni chimiche, che influiscono sulla quantità di energia che la batteria può immagazzinare e sulla potenza che può produrre, secondo l'Accademia australiana delle scienze.

La prima batteria fu creata nel 1800 da Alessandro Volta. Volta è stato un fisico italiano che ha studiato scienze elettriche (per Famosi Scienziati). Impilando dischi di rame e zinco tra i vestiti imbevuti di acqua salata, creò una corrente di energia stabile, che portò all'invenzione della batteria. Ora, le batterie, e le loro numerose varietà, sono utilizzate in un'ampia gamma di dispositivi elettronici, come computer, automobili e persino giocattoli (secondo PHYS ORG). Nonostante la loro importanza nella società moderna, le batterie danneggiate e abusate possono causare corrosione. Grove Collaborative afferma che la corrosione della batteria si verifica quando una batteria perde le sue sostanze chimiche, che sono altamente tossiche e possono causare molti danni se toccate o consumate. Fortunatamente, la corrosione della batteria può essere rimossa in modo rapido e sicuro dai tuoi articoli alimentati a batteria, consentendo un divertimento continuo. Aiutandoti a mantenere la tua casa pulita e sicura, ecco come pulire in modo rapido e sicuro la corrosione della batteria.

Protezione durante la pulizia

NivCube/Shutterstock

Charm City Circulator afferma che le sostanze chimiche all'interno di una batteria sono sostanze molto dannose; pertanto, devono essere prese precauzioni quando si entra in contatto con essi. In particolare, la corrosione della batteria può irritare gli occhi e la pelle se non sono protetti e può essere molto pericoloso per i polmoni se inalato. Per rimanere al sicuro durante la pulizia della batteria dalla corrosione, si consiglia di utilizzare guanti, occhiali o occhiali di sicurezza e una maschera facciale. Charm City Circulator consiglia inoltre di pulire in un'area dove c'è molta ventilazione per proteggere ulteriormente i polmoni dalla corrosione.

Quando si scelgono i guanti giusti da utilizzare, Bain's Farm & Fleet consiglia di utilizzare guanti in gomma, lattice o nitrile per la migliore protezione delle mani. Gli occhiali o gli occhiali di sicurezza funzionano meglio per questo compito quando non sono ombreggiati perché una visione oscurata può influenzare la vista di ciò che stai pulendo. Per proteggere al meglio i tuoi polmoni dai gas acidi, usa qualcosa come questa maschera respiratoria per lo smaltimento, che riduce l'odore e l'esposizione ai gas che provengono da sostanze chimiche.

Rimozione e smaltimento delle batterie

Chepko Danil Vitalevich/Shutterstock

Prima di tentare di pulire la corrosione della batteria da qualsiasi punto del tuo gadget o articolo, devi rimuovere le batterie che perdono dal loro scomparto e smaltirle correttamente. A seconda della quantità di corrosione e danni alle batterie, potrebbero essere difficili da rimuovere. Per proteggere le mani dalla corrosione, HomeQuicks consiglia di utilizzare metodi che non coinvolgano le mani durante la rimozione delle batterie, ad esempio scuotendole o facendo leva con un cacciavite.

Una volta rimosse le batterie danneggiate, è anche importante smaltirle correttamente. Le batterie sono piene di sostanze chimiche tossiche. Common Sense Home afferma che quando le batterie vengono gettate nella spazzatura e portate in una discarica, hanno ancora il potenziale per perdere e diffondere il loro interno tossico nel terreno o anche in una vicina rete idrica. Se maneggiate in modo improprio, le batterie possono anche disperdere tossine nell'aria e causare incendi o esplosioni. Diverse comunità hanno linee guida diverse quando si tratta di smaltire le batterie usate. Chiedi alla tua azienda di rifiuti o riciclaggio in merito alle loro linee guida o ricerche e trova un centro di raccolta batterie vicino a te.

Neutralizzare una batteria alcalina

MarcoFood/Shutterstock

La maggior parte delle batterie comunemente utilizzate in casa contengono una base chimica alcalina. Ciò significa che una sostanza acida può neutralizzare la sostanza chimica e liberare in sicurezza il tuo articolo dalla sostanza chimica pericolosa. Aceto e succo di limone sono due soluzioni acide naturali ottime per questo tipo di attività.

Wirecutter afferma che è necessario assicurarsi che il dispositivo o l'oggetto che si sta pulendo sia completamente spento e che le batterie vengano rimosse prima di tentare il processo di pulizia. Quindi, aggiungi alcune gocce della tua soluzione acida sull'area interessata. Quando metti la soluzione acida sull'area interessata, la corrosione dovrebbe iniziare a frizzante e alla fine si dissolve. Lascia agire la soluzione acida per un paio di minuti prima di prendere un batuffolo di cotone, imbevuto nella soluzione acida di tua scelta e rimuovere delicatamente la corrosione. Al posto del cotton fioc si può anche usare un vecchio spazzolino da denti. Bob Vila consiglia di controllare l'area in cui è stato riposto e pulito il dispositivo per garantire che la corrosione tossica non risieda in o su altri oggetti o luoghi.

Neutralizzare una batteria acida

Sendo Serra/Shutterstock

Invece di contenere una base chimica alcalina, alcune batterie hanno una base chimica acida; pertanto, avrai bisogno di una sostanza alcalina per neutralizzarlo, rimuovendo in modo efficace e sicuro il tuo articolo o dispositivo dalla dannosa corrosione della batteria. La migliore sostanza alcalina naturale da utilizzare per questo compito è il bicarbonato di sodio, secondo Funtastic Toy.

Quando si utilizza il bicarbonato di sodio come neutralizzante, Andrea Dekker suggerisce di mescolare il bicarbonato con alcune gocce d'acqua per fare una pasta. Simile alla neutralizzazione di una base alcalina, assicurati che il tuo dispositivo o articolo sia completamente spento con le batterie rimosse prima di tentare il processo di pulizia. Quando sei pronto per pulire, prendi un batuffolo di cotone, copri la punta con la pasta di bicarbonato di sodio e strofina la pasta sulla zona interessata. Mentre sfreghi, la corrosione dovrebbe iniziare a rimuoversi dalla superficie. Una volta che l'area è pulita, lasciare che si asciughi completamente prima di inserire nuove batterie nello scomparto e rimettere in uso l'oggetto.

Corrosione ostinata

Mykola59/Shutterstock

Quando le batterie perdono, la corrosione tende a rimanere all'interno del vano batteria. Sebbene ciò mantenga la sostanza tossica contenuta prima che tu abbia la possibilità di pulirla, ci sono molti spazi difficili da raggiungere all'interno di quell'area. Ciò significa che quando si avvia il processo di neutralizzazione e pulizia della corrosione della batteria, i punti difficili da raggiungere potrebbero non essere interessati da tali processi. Quando la corrosione si cristallizza, diventa ancora più difficile da pulire; pertanto, Bob Vila consiglia di utilizzare strumenti specifici per spingere e raschiare la corrosione ostinata da quelle aree difficili da raggiungere. Gli strumenti da utilizzare includono uno stuzzicadenti, una pinzetta, una gomma da matita o carta vetrata.

Dopo aver neutralizzato e rimosso quanta più corrosione possibile, lasciare asciugare la superficie pulita prima di individuare le macchie ostinate di corrosione. Quindi, scegli il tuo strumento preferito e scheggia la corrosione fino a quando non è completamente scomparsa. Per la corrosione che si blocca sui contatti all'interno del vano batteria, Bob Vila consiglia in particolare di utilizzare carta vetrata per raschiare delicatamente la corrosione senza danneggiare queste parti importanti. Durante tutto il processo, indossare guanti ed evitare di toccare la corrosione a pelle nuda.

Completare con alcool isopropilico

MBLifestyle/Shutterstock

Mentre soluzioni come succo di limone, aceto e bicarbonato di sodio possono neutralizzare e pulire con successo la corrosione della batteria, possono lasciare residui che possono influire sulla capacità del tuo dispositivo di funzionare correttamente; pertanto, per evitare problemi futuri, è opportuno pulire il residuo. Wirecutter afferma che l'alcol isopropilico è perfetto per pulire l'elettronica perché è sicuro, efficace e si asciuga molto rapidamente.

Quando trovi l'alcol isopropilico per pulire il tuo dispositivo, Wirecutter consiglia di trovare la forma più pura, che contiene dal 90% al 99% di alcol. Più alcol c'è nella soluzione, più sicuro è da usare sulle aree interne del tuo gadget. La maggior parte dei kit di pronto soccorso sono dotati di alcol isopropilico che contiene il 70% di alcol. Sebbene questa soluzione sia ancora ottima per pulire le aree esterne dei tuoi gadget, dovrebbe comunque essere usata con precauzione quando pulisci le aree interne di un gadget. Al termine della pulizia, assicurarsi sempre che le aree pulite siano completamente asciutte prima di riutilizzarle.

Come prevenire la corrosione della batteria

studiomirage/Shutterstock

La corrosione della batteria è un evento comune per gadget e oggetti alimentati a batteria. Funtastic Toy afferma che può essere causato da per una serie di motivi. A temperature estreme, le batterie tendono a reagire in modo diverso, il che potrebbe causare corrosione. Questo può accadere in ambienti estremamente caldi o estremamente freddi. Anche tenere l'oggetto in un luogo umido o bagnato potrebbe causare corrosione. Se le batterie rimangono in un gadget o un oggetto inutilizzato per un lungo periodo di tempo senza essere cambiate, sono anche soggette a corrosione.

Per evitare la corrosione, Bob Vila consiglia di non utilizzare le batterie oltre la data di scadenza. Ciò significa anche cambiare frequentemente le batterie nei tuoi articoli e gadget. Dovresti anche evitare di mischiare vecchie batterie con nuove batterie. Quando le tue vecchie batterie sono scariche, mettile in un contenitore separato per essere smaltite correttamente. Soprattutto, conserva le batterie e i dispositivi alimentati a batteria in un ambiente controllato. Ciò significa tenerli lontani da temperature estreme e in un ambiente asciutto.