Seleziona una pagina

tak-photo/Shutterstock Di Daniel Feininger / 29 aprile 2022 8:09 EDT

I ciliegi forniscono alcune delle più belle foglie primaverili di qualsiasi varietà fiorita che potresti considerare di piantare nel giardino di casa. La ciliegia piangente è una speciale varietà decidua del genere Prunus (il Prunus subhirtella 'Pendula', secondo Hunker) e fornisce un tocco unico con il suo caratteristico aspetto ricurvo. L'abete rosso stima che una tipica ciliegia piangente crescerà fino a circa 15-25 piedi di altezza e larghezza. Tuttavia, possono essere innestati con facilità su portainnesti più attenuati per ottenere un ingombro complessivo molto più piccolo, perfetto per un giardino più compatto o anche in uno spazio cortile in vaso.

L'abete si tuffa direttamente nelle convenzioni di denominazione della ciliegia piangente, riferendo che questo tipo di Prunus è anche comunemente noto come la ciliegia piangente Higan o Pendula Rosea, che in alcuni casi significa rosa piangente. Questi alberi sono una fantastica aggiunta ornamentale a una zona di confine del prato o anche come un grande esemplare coltivato in vaso che può essere riorganizzato attorno a una terrazza o mobili da esterno, data la necessità. Le sottovarietà dei ciliegi piangenti producono fiori singoli o doppi e sono ottime per attirare gli impollinatori. Inoltre, la forma piangente di questo albero fornisce una silhouette unica durante tutto l'anno e le foglie cambiano colore da una tonalità bronzo a un verde intenso e infine tornano al rosso prima di cadere nei mesi più freddi.

Come usare un ciliegio piangente in giardino

Sean Pavone/Shutterstock

Un ciliegio piangente offre uno spettacolo al giardino di casa medio. Gardening Know How suggerisce che questi alberi possono fornire una nota di tranquillità e pace in qualsiasi cortile grazie al loro profilo grazioso e unico. Gli alberi piangenti sono selezionati appositamente per la struttura del ramo più morbida che diventa troppo pesante per essere supportata dalla spinta principale dell'albero mentre continua a crescere. Questi alberi si piegano in due e iniziano ad allungarsi verso il suolo, come ci si aspetta dalle varietà di piante legnose.

Piantare il ciliegio piangente come fulcro nel cortile anteriore crea un affascinante effetto visivo che può fungere da fulcro in qualsiasi giardino di casa. Un'altra grande opzione per i proprietari di case con un vialetto circolare è semplicemente piantare questo alberello nell'area erbosa centrale formata dalla curva nel cemento. Infine, i proprietari di case a volte scelgono di coltivare alberi in vaso. Secondo trees.com , molte varietà di alberi diverse possono essere coltivate con successo in contenitori e molti di questi arbusti spesso prosperano in questo ambiente. Inoltre, la capacità di spostare una pianta in vaso per proteggerla dal calore estremo, dalla lunga esposizione alla luce solare diretta o dal freddo invernale è un attributo unico degli alberi piantati in contenitori.

Come coltivare un ciliegio piangente

nadia_if/Shutterstock

È possibile coltivare questo tipo di albero da soli, ma molti proprietari di case che scelgono di incorporare la bellezza di una ciliegia piangente nel loro giardino acquistano l'alberello da un vivaio di cui si fidano. Coltivare una ciliegia piangente è molto gratificante e, per fortuna, è spesso un compito semplice. Deseret News condivide il segreto che circonda la propagazione della crescita piangente. Innanzitutto, è importante capire che le varietà di alberi piangenti non si riproducono come le altre piante. Un seme prodotto dal fiore o dal frutto di un ciliegio piangente o di altri alberi piangenti non manterrà questa caratteristica. Invece, la qualità deriva dalla mutazione di una particolare pianta mentre cresce. Alcuni alberi piangenti mostrano questo modello di crescita all'inizio, mentre altri lo sviluppano più lontano nella maturità.

Per propagare un ciliegio piangente, i vivai (o i proprietari di case con il pollice verde) prenderanno talee da un ciliegio che mostra questa caratteristica. Quindi, spetta al giardiniere decidere se innestare la talea su un portainnesto che eleverà la crescita futura da terra o piantare la talea direttamente nel terreno e creare una varietà strisciante. Le piante piangenti producono una sorta di effetto cupo quando vengono piantate direttamente, quindi l'innesto è spesso l'opzione migliore per sfruttare sia il profilo naturale dell'albero che la silhouette piangente.

Come prendersi cura di un ciliegio piangente

Karl Zhong/Shutterstock

Il Centro informazioni per la casa e il giardino di Clemson riferisce che i ciliegi piangenti possono essere piantati durante tutto l'anno, ma in genere si comportano meglio se aggiunti al giardino in autunno e nelle zone di rusticità da 5 a 8. Questi alberi amano il pieno sole, quindi assicurati di piantarli in un spot che riceve molta luce diretta durante il giorno. Molta luce favorisce molte fioriture, ma tiene anche a bada le infezioni fungine. L'estensione dell'Università del Minnesota riferisce che gli alberi appena piantati richiedono un'irrigazione più frequente di altri per supportare una crescita sana e sostanziale delle radici all'inizio. È meglio annaffiare quotidianamente per le prime settimane dopo la semina. Quindi, rallentando l'aggiunta di acqua ogni due o tre giorni dalla terza settimana fino alla fine del terzo mese. Successivamente, annaffia settimanalmente fino a quando le radici non sono state stabilite.

Molti alberi innestati produrranno polloni, nota di Gardening Know How, e questi possono significare un disastro per la crescita sana del tronco principale, la parte della pianta che stai cercando di coltivare! La rimozione di questi è proprio come la potatura tradizionale e dovrebbe essere eseguita non appena ne spunta uno. Infine, la potatura di routine oltre il controllo della ventosa non è in genere necessaria a meno che non si rimuovano rami morti, malati o danneggiati.

Varietà di ciliegio piangente

Fang ChunKai/Shutterstock

I ciliegi, apprezzati per la loro fioritura ornamentale e la loro natura piangente, sono disponibili in alcune varietà specializzate. Gardenia suggerisce alcuni preferiti per il giardiniere domestico e fornisce una panoramica completa delle loro caratteristiche.

  • Ciliegio fiorito giapponese (Kiku-Shidare-Zakura) Questo albero crea fiori rosa intenso, con un massimo di 100 o più petali per fioritura. Questa ciliegia piangente è una varietà compatta che si adatta bene a un giardino più piccolo senza occupare troppo spazio.
  • Ciliegio piangente doppio (Pendula Plena Rosea) Questo albero può crescere fino a 15-25 piedi di altezza e ugualmente largo mentre produce alcuni dei colori più profondi tra le sottospecie di ciliegio in fiore. Questa antica varietà risale al 17° secolo, conferendole una grande storia e un punto di riferimento sicuro nel giardino.
  • Ciliegio piangente (Pendula Rosea) Questa varietà è una delle più comunemente presenti nei giardini domestici e negli spazi verdi coltivati ​​in tutto il mondo. Questi alberi di ciliegio piangenti producono un'ampia corona che cade e in primavera esplode in fiori rosa scuro che alla fine svaniscono in un rosa più chiaro. Il suo fogliame si trasforma anche nel corso delle stagioni dal verde intenso al rosso brillante.
  • Yoshino Cherry (Shidare-Yoshino) Questa è una grande varietà di ciliegio piangente, che cresce fino a oltre 40 piedi in 20-50 anni. Questo albero produce un fiore rosa pallido che sfuma in bianco dopo che il periodo di fioritura è trascorso, creando un meraviglioso fiore di transizione che svolge il doppio compito nel tuo giardino durante il breve periodo di fioritura.

Il ciliegio piangente è tossico?

MarinaP/Shutterstock

È importante notare che il ciliegio selvatico (Prunus avium) produce ramoscelli e foglie che sono tossici per gli animali. Mangiare questi componenti può rivelarsi fatale in cani, gatti e persino cavalli, ma non mostra tossicità tra gli esseri umani (tramite Gardener's World). Mentre i semi di ciliegio contengono la più alta concentrazione naturale del cianuro chimico tossico, le ciliegie stesse non sono velenose per gli animali, Wag! Appunti. Tuttavia, le foglie e i semi dovrebbero essere evitati a tutti i costi. Tuttavia, anche in caso di un lieve avvelenamento che non minaccerà immediatamente la vita di un animale domestico, mangiare i semi prodotti dai ciliegi può essere un pericolo per la salute sotto forma di blocchi gastrointestinali o della gola.

Per i proprietari di case che fanno degli animali domestici una parte primaria del loro stile di vita, l'aggiunta di una ciliegia piangente potrebbe non essere la scelta migliore. Invece, piantare un mandorlo dolce può fornire un approccio alternativo per aggiungere fiori rosa e bianchi al cortile. Le mandorle amare possono essere problematiche se somministrate attivamente agli animali domestici, ma le varietà dolci costituiscono un'aggiunta raffinata e sicura per gli animali domestici e un simile tocco di colore chiaro e arioso durante la primavera.

Come rinvasare un ciliegio piangente

spazio verde/Shutterstock

Una ciliegia piangente può davvero prosperare in un ambiente in vaso se date le giuste condizioni. Una cosa che Oak Hill Gardens sottolinea per chiunque cerchi di coltivare alberi in vaso è che le fluttuazioni di temperatura saranno molto più ampie nel terreno in vaso che nello sporco che si trova in un ambiente naturale del suolo. Le pentole sono soggette a più dell'ambiente naturale dell'aria rispetto al terreno che funge da dissipatore di calore completo. L'uso di vasi isolati o l'aggiunta di un tappetino termico dedicato per aiutare a regolare la temperatura può aiutare a mantenere l'importantissima temperatura del suolo e delle radici sotto il tronco e le foglie di qualsiasi albero che stai pensando di piantare in un vaso.

L'uso di portainnesti naturalmente a crescita più piccola, sia nanizzanti estremi che portainnesti nanizzanti per l'innesto di talee di ciliegie piangenti bersaglio è un altro elemento cruciale per far funzionare un albero in vaso a tuo favore. Il City of Sydney News stima che un singolo albero può filtrare 59 libbre di sostanze inquinanti dall'aria ogni anno e fornisce un'eccellente guida per incorporare alberi in vaso nello spazio abitativo della tua casa, sia veramente all'interno che come parte del tuo spazio esterno. Una caratteristica chiave del successo è l'utilizzo di un piatto più grande di quanto potresti inizialmente stimare di aver bisogno. Jay Scotts riferisce anche che l'albero tipico dovrà essere spostato in un nuovo contenitore più grande ogni due o tre anni, utilizzando un vaso di almeno 4 pollici più grande del contenitore precedente.

Come concimare un ciliegio piangente

shutter_o/Shutterstock

Le ciliegie piangenti possono essere integrate con un fertilizzante arricchito con azoto, ma Hunker suggerisce di astenersi dall'usare qualsiasi agente fertilizzante nei primi due anni. Questo dà al tuo albero di ciliegio piangente la stanza di cui ha bisogno per stabilire radici nelle sue immediate vicinanze e oltre. Si ritiene che i fertilizzanti in questa fase iniziale possano invogliare un albero appena piantato a rimanere nella zona di comfort creata dalla fertile area di impianto. Ciò significa che non necessariamente si ramificherà e svilupperà la più ampia struttura di supporto cruciale per una crescita sana nei prossimi anni e decenni.

SFGate raccomanda un'applicazione di fertilizzante moderata o addirittura minima durante il processo di crescita di un ciliegio piangente. Questi alberelli sono spesso altamente capaci di autoregolarsi una volta stabiliti. A meno che non venga coltivata in vaso (nel qual caso potrebbero essere necessarie aggiunte più regolari), una miscela di fertilizzante bilanciata che apporti parti uguali di azoto, fosforo e potassio all'equazione con le miscele tipiche di 16-16-16, 25-4-2, o 12-8-6 è il migliore, suggerisce Sunset. Apportare le modifiche necessarie riguarda la lettura del comportamento della pianta. Ad esempio, un cambiamento anomalo nel colore delle foglie o la caduta dei rami che si estendono oltre la tipica gamma di varietà piangenti può segnalare la necessità di annaffiature aggiuntive, luce solare o additivi fertilizzanti oltre la normale routine di cura.