Seleziona una pagina

LAB design/Shutterstock di Madisen Swenson / 29 aprile 2022 8:10 EDT

Questo straordinario cactus a spirale è una scoperta rara con un passato, osiamo dire, "contorto". Conosciuto sia come cereus forbessi spiralis che Cereus peruvianus spiralis, la vera origine del cactus a spirale rimane un po' poco chiara, anche se si pensa che sia stato importato per la prima volta dal Perù in Europa negli anni '80, secondo Dave's Garden. Inoltre, alcuni credono che la pianta possa provenire anche dal Brasile o dall'Argentina. Mentre il cactus contorto è stato originariamente allevato utilizzando un ramo clone propagato dalla pianta originale, quasi tutte le nuove piante vengono coltivate da semi di cultivar. Le cultivar sono piante che sono state allevate per produrre determinati tratti attraverso un attento controllo.

Non farti prendere dal panico se il tuo cactus da vivaio sembra privo di quella svolta iconica all'inizio i cactus a spirale iniziano a spirale solo quando la pianta si trova a circa 4 pollici, come notato dai Plantophiles. Ma questa pianta spinosa non si fermerà qui. World Of Succulents riporta che il cactus a spirale può raggiungere un'altezza di 16,5 piedi! Sebbene le loro origini siano rischiose e un po' difficili da comprendere appieno, la buona notizia è che, simile ad altri cactus, il cereus contorto è una pianta facile da coltivare a casa sia in vaso che nel tuo giardino xeriscape. La nostra guida ti dirà tutto ciò che devi sapere sull'allevamento di questo cactus stravagante a cui è impossibile resistere.

Come usare i cactus a spirale in giardino

Deni Williams/Shutterstock

Il cactus a spirale può prosperare in ambienti interni ed esterni, ma ci sono alcune differenze chiave nella sua coltivazione. La piantumazione indoor per i cactus è un'ottima scelta se non vivi in ​​un ambiente desertico arido, ma queste piante robuste possono farlo funzionare anche in ambienti temperati. Queste piante del deserto non convenzionali sembreranno a casa accanto ad altri cactus e piante grasse. Ti consigliamo di posizionarli accanto a piante di varie dimensioni e forme, creando una vignetta fuori dal mondo.

Altre piante che prosperano in condizioni simili sono agave, cactus di fico d'India e piante di yucca. Il cactus contorto può creare uno splendido centrotavola o un accento insolito se abbinato a queste altre piante del deserto. Assicurati di tenerli lontani da giochi d'acqua come fontane e stagni, poiché l'umidità aggiuntiva può causare marciume radicale e ristagno d'acqua. Non importa come stilizzi il tuo giardino, il raro cactus contorto si distinguerà sicuramente.

Come coltivare cactus a spirale

Bilalstock/Shutterstock

La piantumazione indoor per i cactus è un'ottima scelta se non vivi in ​​un ambiente desertico arido. Se stai facendo una pianta in vaso, puoi tenere il tuo cactus dentro o fuori, il che consentirà la crescita verticale e raggiungerà altezze piuttosto fantastiche. Se speri nella splendida struttura ramificata simile a un candelabro, dovrai piantare il tuo cactus contorto direttamente nel terreno o in un vaso estremamente ampio.

Per far crescere un felice cactus a spirale, avrai bisogno di alcune cose oltre a un posto dove piantarlo. Assicurati di usare il terreno giusto. Se vivi nel deserto, il tuo cactus prospererà nel terreno naturale disponibile nel tuo giardino, ma in caso contrario, assicurati di ottenere un terreno granuloso e di tessitura grossolana, secondo Plantophiles. Questo aiuterà la pianta a drenare l'acqua più rapidamente. Successivamente, se stai coltivando da una pianta propagata piuttosto che da semi, vorrai guanti a prova di spina dorsale e copertura per tutto il braccio mentre pianti il ​​cactus per prevenire punture dolorose. Per propagare il cactus a spirale, taglia un ramo o un tampone in primavera, quindi pianta la talea in un terreno umido e ben drenato, come raccomandato da Succulents Addiction. La nuova pianta inizierà a mettere radici e avrai un nuovo inizio con il tuo cactus contorto.

Come prendersi cura di un cactus a spirale

Creatori di Wirestock/Shutterstock

Se hai già familiarità con il mondo dei cactus, non dovrebbe sorprendere che queste piante siano robuste, resistenti e richiedono una manutenzione abbastanza bassa. Questo non vuol dire che non richiedano un po' di tenero amore e cura, ma possono essere meno intimidatori di molte altre piante. Con alcuni suggerimenti utili, avrai un fiorente cactus a spirale.

Innanzitutto, assicurati di evitare di innaffiare troppo perché non c'è niente che un cactus odi di più dell'essere eccessivamente bagnato. Happy Sprout consiglia di annaffiare la pianta regolarmente, soprattutto durante l'alta stagione di crescita, che dura dalla primavera alla fine dell'estate. Tuttavia, innaffia la pianta solo quando il terreno è completamente asciutto, altrimenti la pianta può impregnarsi d'acqua e iniziare a marcire.

Durante la stagione di crescita, puoi concimare la pianta una o due volte al mese. Assicurati di piantare il tuo cactus contorto in un'area che riceverà luce sia diretta che indiretta. Questo aiuterà a coltivare lo splendido colore blu-verde ed eviterà che la tua pianta si scottature. Esatto, proprio come le persone, anche le piante possono scottarsi. Non solo ciò provoca abbronzatura e macchie ruvide sulla tua pianta, ma può anche influire sulla sua salute a lungo termine. Questo è ciò che rende di vitale importanza quando si pianta all'esterno, in un vaso o direttamente nel terreno, assicurarsi di scegliere un punto che riceva un mix di luce solare diretta e indiretta.

Varietà di cactus a spirale

Foto di Leohoho/Shutterstock

Sebbene il cactus a spirale appartenga al mondo molto più ampio dei cactus, fa parte della famiglia Cereus, che contiene oltre 30 specie di piante. Va sia da Cereus forbessi spiralis che da Cereus peruvianus spiralis, ma questa distinzione riguarda più le sue origini misteriose piuttosto che una differenza genetica. Cereus cactus, come nota Succulent Alley, sono noti per la loro capacità di prosperare in aree soggette a siccità, costole larghe, rami colonnari e spine pronunciate, tutti originari del Sud America. Oltre agli spiralis, ecco alcuni altri cactus popolari della famiglia Cereus:

  • Cereus jamacaru è un cactus eccellente per la vita in appartamento, ma fiorirà e fruttificherà solo se lasciato all'esterno per essere impollinato dalle api e dagli insetti notturni.
  • Conosciuto anche come il cactus della mela peruviana, il Cereus peruvianus produce una mela del deserto molto simile nell'aspetto a una polpa rossa del frutto del drago e un frutto punteggiato in bianco e nero.
  • Il Cereus aethiops assume un aspetto più minaccioso rispetto ai suoi familiari con sorprendenti spine nere, simili a un riccio di mare.
  • Ritenuto forse l'origine del cactus a spirale, il Cereus forbessi produce spine colonnari blu-verdi e può raggiungere un'altezza di 7 metri.
  • Cereus stenogonus può essere trovato allo stato selvatico in Uruguay, Paraguay e Argentina e ha splendidi fiori bianco-rosa che sbocciano solo di notte.

I cactus a spirale sono tossici?

Aunyaluck/Shutterstock

I Cereus spiralis non sono tossici per le persone o gli animali domestici, ma ciò non significa che siano totalmente adatti alle famiglie. Come la maggior parte dei cactus, il cactus contorto è ricoperto di spine spinose che proteggono l'acqua nella pianta dai predatori. Questi sono estremamente dolorosi se si depositano nella tua pelle o nella pelle del tuo amico peloso. È meglio posizionarli lontano o su un piedistallo se hai bambini piccoli o animali domestici in casa.

Il cactus a spirale è un fiore molto intenso, soprattutto se coltivato in natura, osserva Bloom Box Club. Durante l'estate, in genere da giugno ad agosto, il tuo cactus produrrà splendidi fiori bianchi e rosa, anche se questo è meno probabile se stai coltivando una pianta da interno. Dopo la fine della stagione di fioritura, e se i fiori sono stati impollinati dalle nostre indaffarate amiche api, al posto dei fiori appariranno frutti ornamentali rossi. Poiché queste piante sono ancora piuttosto rare, ci sono poche o nessuna informazione sul gusto di questi frutti, quindi fai attenzione se decidi di raccoglierli e usarli.

Come rinvasare i cactus a spirale

Waldenmar Manfred Seehagen/Shutterstock

Se il tuo cactus a spirale è rimasto nel terreno per molto tempo, inizierà a perdere i nutrienti essenziali, il che significa che è ora di rinvasare. Avrai anche bisogno di rinvasare se la tua pianta è diventata troppo grande per il suo vaso originale, non crescendo o diventando troppo alta e pesante per essere supportata. Pianifica di rinvasare il tuo cereus spiralis ogni due anni, secondo Happy Sprout.

Quando è il momento di rinvasare, ti consigliamo di prendere la pianta per la radice. Fai attenzione per evitare di rimanere bloccato con una spina dorsale e indossa sempre i guanti quando maneggi il tuo cactus a spirale. Assicurati di scuotere e pulire accuratamente le radici, in modo che non trasferiscano il vecchio terreno nel nuovo vaso. Vuoi trasferire il cactus in un vaso di terreno umido, non bagnato e fresco. Se stai travasando durante la primavera o l'estate, puoi aggiungere del fertilizzante per cactus per aiutare il tuo cactus a prosperare nel suo nuovo ambiente.

Problemi comuni per i cactus a spirale

Gonzalo de Miceu/Shutterstock

Mentre le spine acuminate sui cactus possono impedire a molti predatori e parassiti di danneggiarli, sono suscettibili ad alcuni ospiti indesiderati come le cocciniglie, secondo Dave's Garden. I cocciniglie sono insetti bianchi che si aggrappano alle piante e ne succhiano linfa e sostanze nutritive. Se hai notato macchie bianche schiumose o striscianti inquietanti sul tuo cactus contorto, dagli uno spray aggressivo con un po' d'acqua per rimuovere gli invasori. Se continui a vedere tracce di parassiti, prova un sapone insetticida, assicurati di leggere tutte le etichette di avvertenza prima dell'applicazione.

Come molti cactus, Cereus Spiralis è suscettibile al marciume radicale, che può uccidere una pianta. Il marciume radicale è causato dal ristagno d'acqua dovuto allo scarso drenaggio e all'eccesso di acqua. Se noti radici molli o scurite del tuo cactus, taglia via i segmenti danneggiati per preservare la vita del resto della pianta sana. Anche se questo di solito può risolvere il problema, potresti decidere che è meglio propagare una nuova pianta sana, cosa che puoi fare tagliando e piantando un pezzo della pianta esistente in un terreno fresco e umido.