Seleziona una pagina

Phubes Juwattana/Shutterstock di Kailen Skewis / 19 aprile 2022 9:51 EDT

L'euforbia tirucalli, nota anche come cactus a matita, euforbia indiana e albero a matita, è originaria dei climi tropicali semi-aridi dell'Africa e dell'Asia occidentale, secondo The Spruce. Tuttavia, oggi puoi trovare questa pianta che cresce nelle case delle persone in tutto il mondo perché è una pianta d'appartamento facile da mantenere in vita e un'aggiunta stravagante a qualsiasi collezione di piante.

Il cactus della matita prende il nome comune dai suoi rami sottili, che hanno all'incirca lo stesso spessore di una matita. Questi steli carnosi crescono uno sopra l'altro, aiutando l'albero a raggiungere fino a 4 piedi di altezza e 6 piedi di larghezza quando coltivato in casa. All'aperto, l'albero a matita può raggiungere fino a 30 piedi di altezza, come da The North Carolina Extension Gardener Plant Toolbox. Oltre ai suoi rami peculiari, questa pianta succulenta può anche presentare piccole foglie verdi che crescono solo di circa 1 pollice di larghezza e spesso cadono quando raggiungono la maturità. Piccoli fiori gialli possono anche essere visibili all'estremità di alcuni steli, ma cadono una volta terminata la stagione di crescita.

Come usare un cactus a matita in giardino

SAPhotog/Shutterstock

Come spiegato da GardenBeast, il cactus a matita può crescere solo all'aperto a temperature che non scendono sotto i 50 gradi Fahrenheit. Quindi, se vuoi coltivare questo albero all'esterno, devi vivere nelle zone di rusticità USDA 11 o 12 perché amano il pieno sole e non avranno bisogno di molte cure dopo che sono stati piantati in un terreno ben drenante.

Il modo migliore per portare un cactus a matita nel tuo paesaggio all'aperto è piantarlo in un'area con molto spazio per crescere. Può diventare abbastanza grande nel giro di anni e prendere rapidamente il controllo di un giardino. Alcune persone che coltivano un cactus a matita negli Stati Uniti lo trattano come un albero, posizionandolo in un ampio giardino con fiori che completeranno i suoi rami. Come raccontato da Gardenista, il cactus si abbina perfettamente a Sedum Angelina e Firestorm, nonché a Crassula Campfire, tutti caratterizzati da motivi cromatici luminosi e caldi.

Come far crescere un cactus a matita

liu yu shan/Shutterstock

Il cactus a matita richiede poco sforzo per crescere. Tutto ciò di cui hai bisogno per farlo prosperare è un terreno ben drenante integrato con sabbia e una pentola con un adeguato foro di drenaggio. Il modo migliore per coltivare il tuo cactus a matita è acquistare una giovane pianta dal tuo vivaio locale o propagarne una da talee.

Per far crescere un cactus a matita dalle talee, dovresti prima raccogliere i tuoi indumenti protettivi. La linfa all'interno del cactus a matita è tossica e nota per causare irritazioni alla pelle e altri problemi se ingerita. Pertanto, dovresti sempre indossare guanti, protezione per gli occhi, maniche lunghe e pantaloni lunghi quando hai a che fare con questa pianta, avverte MasterClass . Una volta protetto, taglia uno stelo lungo 6 pollici per la propagazione e immergi immediatamente la sua estremità in un po' d'acqua per arrestare il flusso di linfa. Quindi, avvolgi il taglio senza stringere in un tovagliolo di carta e tienilo in un luogo fresco e asciutto per lasciarlo calloso. Dopo una settimana dovrebbe essere pronto per l'invasatura. Metti lo stelo in una pentola succulenta e un mix di cactus e attendi che le radici prendano piede.

Come prendersi cura di un cactus a matita

Bilalstock/Shutterstock

Molti genitori di piante concordano sul fatto che il cactus a matita sia un tipo di pianta d'appartamento semplice. Finché ha il giusto tipo di terreno e molta luce solare, questa pianta è felice come può essere. Quando coltivi un cactus a matita in casa, posizionalo in una finestra dove riceve la luce solare diretta. La cassetta degli attrezzi per piante da giardiniere della Carolina del Nord ci dice che il tuo albero a matita dovrebbe ricevere fino a sei ore di sole diretto ogni giorno.

Il programma di irrigazione a cui dovrai attenerti per questa succulenta potrebbe sembrare un po' confuso all'inizio, ma siamo sicuri che lo capirai. Innaffia il tuo cactus a matita ogni due settimane in estate e in primavera, ovvero la stagione di crescita. In autunno, ridurre l'irrigazione a una sola volta al mese. Infine, in inverno, non annaffiarlo affatto, come suggerito da The Spruce. Il cactus a matita è estremamente resistente alla siccità; troppa poca acqua è sicuramente meglio di troppa. Assicurati che il terreno si asciughi per lo più tra ogni annaffiatura per evitare di affogare il tuo cactus, il che può portare a una serie di problemi.

Il cactus a matita è tossico?

Boytsov/Shutterstock

Il cactus a matita può essere estremamente pericoloso. Come abbiamo già accennato, la linfa all'interno dei suoi rami è un potente irritante noto per causare eruzioni cutanee e irritazioni sulla pelle con cui viene a contatto. Come con qualsiasi allergene, interesserà alcune persone più di altre. Ma è meglio giocare sul sicuro ed evitare la linfa, qualunque cosa accada. Come avvertito dall'Università dell'Arkansas, non è raro che le persone subiscano uno shock anafilattico dopo aver affrontato questa pianta senza protezione. In alcuni casi di una reazione allergica ha causato bruciore, intorpidimento e persino cecità temporanea.

Secondo l'ASPCA, la linfa è tossica per gatti, cani e cavalli. L'ingestione della linfa di un cactus a matita può causare irritazione alla bocca e allo stomaco e, in casi gravi, vomito. Se tieni questa succulenta come pianta d'appartamento, assicurati che sia fuori dalla portata di bambini e animali domestici.

Come rinvasare un cactus a matita

WindAwake/Shutterstock

Secondo GardenBeast, il tuo cactus a matita deve essere rinvasato solo ogni due o tre anni. Tuttavia, dovresti controllare regolarmente il suo foro di drenaggio per verificare che le radici escano, il che indicherebbe che deve essere rinvasato prima. Per ottenere i migliori risultati, trapianta il tuo cactus a matita durante la primavera, quando il suo terreno è completamente asciutto. Prima di rinvasare, assicurati di avere a portata di mano un terriccio granuloso e ben drenante e un vaso di terracotta non smaltato. Questo vaso dovrebbe essere solo 1 o 2 pollici più grande della zolla del tuo cactus.

Quando hai tutte le tue forniture pronte, inclusi i tuoi DPI, inizia il processo di rinvaso rimuovendo con cura il tuo cactus a matita dal suo contenitore. Puoi usare uno strumento piatto per rimuovere il terreno dal bordo del vaso se stai lottando con questo passaggio. Una volta che la pianta è fuori dal vaso, rompi lo sporco che si trova nelle radici per esporre ulteriormente la zolla. Quando gran parte dello sporco in eccesso è stato rimosso, posiziona il tuo cactus a matita nel suo nuovo contenitore con terreno fresco. Metti il ​​terriccio sopra le radici e intorno alla base della pianta per fissarlo. Spesso, queste piante grasse sono piuttosto pesanti. L'abete rosso suggerisce di decorare con piccole rocce sopra il terreno per sostenere ancora di più la pianta.