Seleziona una pagina

Rak ter samer/Shutterstock Di Kevin Phinney / 2 maggio 2022 8:34 EDT

I fiori di Vinca (catharanthus roseus) sono piante perenni resistenti alla siccità e al calore, spesso coltivate come annuali in numerose regioni del mondo. Se stai cercando una pianta che richiede poca manutenzione, Gardeners Net vuole che tu sappia che un giardiniere condivide di aver avuto fiori di vinca ogni anno in un unico punto per tre decenni senza alcun aiuto da parte sua. La pianta si semina semplicemente di nuovo anno dopo anno.

Conosciuto anche come pervinca, mirto e pervinca del Madagascar (anche se gli scienziati sottolineano che esiste un'altra varietà di pervinca indipendente), le vincas sono originarie dell'India, della Cina, dell'Europa e del Nord America. Queste piante resistenti ai parassiti tendono a crescere da 1 a 2 piedi di altezza e portano fiori singoli di cinque petali sovrapposti. Sono facilmente identificabili dal loro fogliame verde coriaceo e lucido, nonché dalle fioriture dei loro fiori, che spaziano in tutto lo spettro dal bianco al rosa e dal rosa al rosso. Nel tempo, i botanici hanno sviluppato nuove sfumature anche in mandarino, albicocca, uva e mora. Puoi aspettarti che fioriscano per tutta l'estate e generalmente fino all'arrivo del primo gelo.

Come usare i fiori di vinca in giardino

Alexander Denisenko/Shutterstock

I fiori di Vinca sono spesso visti nei giardini come bordure, bordure, tappezzanti. o piante da aiuola. Sono attraenti per le farfalle e resistenti anche a cervi e conigli. Più comunemente, vengono coltivati ​​​​da seme. Chiedi ai professionisti di Garden Design e ti consiglieranno di piantare vincas in un terreno ben drenante e con piena esposizione alla luce solare o ombra parziale. Una volta che il clima è diventato più caldo per la stagione, pianta le tue vincas da metà a fine maggio o oltre nei climi più freschi. Se preferisci coltivare i tuoi dai semi, seminali tra 10 settimane e tre mesi prima dell'ultimo gelo previsto e fai riferimento a qualsiasi guida fornita nella confezione che ti è stata venduta. I tuoi semi funzioneranno al massimo se la temperatura del suolo è superiore a 75 gradi Fahrenheit. Sposta le tue piantine all'aperto per il trapianto una volta che le temperature esterne superano costantemente i 65.

I Vincas sono anche parzialmente acidi (il loro livello di pH preferito è di circa 5,5) e si comportano meglio in condizioni di siccità rispetto a quelle umide. Il terreno sabbioso o argilloso ben drenante è ottimale. Le piante dovrebbero essere distanziate di 8-12 pollici l'una dall'altra per massimizzare il flusso d'aria e ridurre i rischi di funghi.

Se preferisci piantarli in contenitori, i vincas funzioneranno in qualsiasi terriccio per vasi ben drenante e per uso generale. Anche l'aggiunta di un fertilizzante a lenta cessione alla miscela darà loro una spinta. Ricorda che se stai pensando di combinare le tue vincas con altre piante perenni o annuali, è meglio che abbiano un'esposizione compatibile al sole e alle esigenze di irrigazione.

Come coltivare i fiori di vinca

Kluciar Ivan/Shutterstock

Le vincas annuali vengono coltivate dai semi. Con un certo senso del tempo che si avvicina, semina i semi in un vaso al chiuso 90 o più giorni prima dell'ultimo gelo previsto. Per Burpee, chiedi al tuo venditore di suggerire dei semi di avviamento. Seminali nella formula e copri i tuoi vincas con 1/8 di pollice in più di miscela. Non esagerare, ma mantienili un po' umidi. Coltivali a temperature comprese tra 75 e 78 gradi Fahrenheit e noterai che le piantine germogliano in due o tre settimane.

Una volta che sono germogliati, metti i vincas su un davanzale per la luce. Cresceranno sotto luci fluorescenti (fatte per le piante) che rimarranno spente otto ore al giorno e accese per il resto. Man mano che crescono, alza le luci. (Non usare lampadine a incandescenza; emettono troppo calore.) Vincas richiede anche un po' di buio, quindi non lasciare le luci accese per lunghi periodi.

Le cellule più piccole richiedono di spostare le piantine in vaso prima di trapiantarle all'aperto per ottimizzare lo sviluppo delle radici. Durante il trapianto, spostali prima all'aperto in un luogo lontano da vento e sole per la prima settimana per aiutarli ad adattarsi. Scegli un punto con terreno umido e ben drenante, in pieno sole. Capovolgi il terreno a circa 6-12 pollici, rimuovi i detriti e rastrella leggermente. Aggiungi compost, letame, muffa fogliare, quindi pianta in una giornata nuvolosa per ridurre lo shock. Le piante dovrebbero essere a 8-10 pollici di distanza. Svasare la pianta, allentare delicatamente la sua zolla e posizionarla anche con il livello del terreno circostante. Riempi e tagga il punto per la posizione.

Come prendersi cura dei fiori di vinca

Omkoi/Shutterstock

Poiché i fiori di vinca favoriscono i terreni più asciutti, dovresti annaffiarli solo quando il pollice superiore del terreno in superficie sembra asciutto o c'è stata una piovosità inadeguata per fornire un pollice d'acqua a settimana. Gli esperti di Hunker suggeriscono che in termini di assistenza, meno potrebbe essere di più. Sono spesso autosufficienti, anche se quelli nei contenitori richiedono più attenzione di quelli incorporati.

In genere, le vincas non richiedono concimazione, a meno che tu non sia consapevole che il terreno che occupano è carente dal punto di vista nutrizionale, nel qual caso si consiglia un fertilizzante generico 10-10-10 che dovrebbe essere applicato all'inizio della primavera. Ancora una volta, un po 'fa molto qui: ogni 100 piedi quadrati non dovrebbe ricevere più di 1/4 di tazza di fertilizzante. Le piante coltivate in contenitori potrebbero richiedere più dosi di fertilizzante liquido. Pizzicare le piante all'indietro non è affatto necessario, ma potrebbe fornire un aspetto più robusto. I fiori sono autopulenti, quindi non li farai morire.

Le vincas sono, tuttavia, suscettibili al marciume dello stelo e delle radici causato da un microrganismo presente nell'acqua e nel suolo chiamato Phytophthora. Il miglior rimedio: fornire semplicemente il drenaggio di cui hanno bisogno ed evitare di annaffiare eccessivamente. I Vincas sono anche vulnerabili alle malattie delle macchie fogliari. Puoi aiutarli a mantenerli abbondanti attraverso l'irrigazione mattutina e un'adeguata circolazione dell'aria.

Varietà di fiori di vinca

Yui Yuize/Shutterstock

Ci sono una dozzina di specie identificate di fiori di vinca, secondo il Clemson Home and Garden Information Center. Tutti sono conosciuti grazie ai loro fiori singoli e alle foglie opposte, anche se lo sbocco sostiene che la pervinca perenne sia spesso confusa con la pervinca del Madagascar, una pianta da aiuola conosciuta con il nome scientifico, catharanthus roseus.

Garden Guides classifica i vincas in modo semplice e distinto.

  • Vinca Major è la più grande e aggressiva delle due varianti più note, con foglie che possono raggiungere fino a 3 pollici di lunghezza e fiori che ricordano le girandole che possono crescere fino a 2 pollici da lato a lato. I loro fiori blu a forma di imbuto generalmente variano da 1 a 2 pollici intorno. Sono considerati invasivi e spesso raggiungono un'altezza di quasi 2 piedi. Essendo una pianta perenne sempreverde, la pianta può resistere a temperature fino a 20 gradi Fahrenheit. È una scelta popolare per la copertura del suolo, perché ovunque entri in contatto con il terreno, radica.
  • Allo stesso modo, Vinca Minor è l'ideale per fornire una copertura del terreno sempreverde. Si distingue per le sue foglie da ovali a oblunghe e noto per scaricare un liquido lattiginoso se rotto. Molto spesso, i suoi fiori sono blu, viola o bianchi.

I fiori di vinca sono tossici?

caseyjadew/Shutterstock

Per quanto seducenti possano essere alla vista, i fiori di vinca sono considerati tossici. Plant Addicts fa una serie di importanti distinzioni, tuttavia: Vinca Major e Vinca Minor raramente mostrano una lieve tossicità, dicono. Tuttavia, la varietà catharanthus roseus è altamente velenosa per gatti, cani, esseri umani e cavalli. Catharanthus roseus ha gli stessi alcaloidi usati per curare il diabete e l'ipertensione. Nella chemioterapia, sono usati per uccidere le cellule tumorali. Ma sono velenosi se ingeriti e, sebbene sia abbastanza sicuro da maneggiarli, è ciò che potresti gestire dopo che spinge il sito a consigliare di lavarti le mani dopo aver maneggiato queste piante.

Ogni parte della pianta è velenosa. Più di 130 composti chimici si trovano all'interno delle vincas, tra cui vinblastina e vincristina, che si attaccano entrambe alle cellule e interferiscono con la divisione cellulare, che a sua volta limita lo sviluppo dei vasi sanguigni e provoca la morte cellulare. Fortunatamente, i vincas non sono appetitosi e, poiché è così, di solito non vengono ingeriti in quantità sufficientemente grandi da causare vittime. I sintomi dell'avvelenamento vanno dalla mancanza di coordinazione, depressione e vomito a complicazioni cardiache e, nei casi più gravi, alla morte. Chiaramente vuoi tenere queste piante il più lontano possibile da animali domestici e bambini.

Se sospetti che il tuo animale domestico o bambino abbia ingerito una parte della pianta, cerca i frammenti rimasti intorno alla bocca e possibili segni di morsi o parti di piante strappate. Quindi contatta immediatamente un professionista del controllo antiveleni, che si tratti di un veterinario o dei servizi di emergenza sanitaria.

Come rinvasare i fiori di vinca

nontachai promjareon/Shutterstock

Se consulti i fioristi su eHow , ti spiegheranno che trapiantare la vinca è relativamente facile. Inizia piantando la tua vinca coltivata in vaso o il taglio radicato a un livello simile alla sua residenza precedente, sia che fosse in vaso o nel terreno. Quindi, libera il terreno attorno ai bordi delle radici della pianta e taglia quelle radici estranee con un potatore o forbici che hai sterilizzato con Lysol o alcol denaturato prima di spostare la vite di un fiore di vinca.

Una volta completata l'operazione, puoi riempire nuovamente l'area con il terreno che hai appena scavato e comprimere di nuovo tutto delicatamente. Cogli l'occasione per annaffiare abbondantemente per aiutare la pianta ad adattarsi al suo nuovo terreno, quindi aggiungi più compost o terra secondo necessità per coprire adeguatamente la zolla. Ancora una volta, una volta che hai finito, è praticamente tutto. Ti consigliamo di seguire le istruzioni per la cura di cui sopra.