Seleziona una pagina

Artazum/Shutterstock Di Paula Tudoran / 10 febbraio 2022 16:50 EDT

Alla fine degli anni 2010, designer come Axel Vervoordt e Vincent Van Duysen hanno introdotto la moda per il modernismo belga, caratterizzato da fodere in lino, tavolozze di colori tenui e superfici in legno rustico. Eppure, anche se le tendenze del design sono tornate, una delle sottili caratteristiche dell'epoca, le pareti in gesso veneziano, ha dimostrato di avere una reale capacità di resistenza. Forse è a causa di tutto il tempo trascorso rannicchiato in casa che il mondo intero ha passato, ma qualcosa nel calore e nella consistenza dello stucco veneziano ha preso piede, ha suggerito Vogue . E non sembra scomparire presto.

In questi giorni puoi trovare pareti in gesso veneziano ovunque, da New York a Los Angeles e in Europa. La verità è che lo stucco veneziano è un'aggiunta straordinaria a qualsiasi stanza, sia moderna che classica. È anche sorprendentemente semplice da applicare e l'aspetto finale dipende interamente da te. Quindi approfitta del lusso della licenza artistica, prendi la tua spatola per dipingere e preparati a canalizzare il tuo Monet interiore.

Prepara la stanza

studio ragazzo fortunato/Shutterstock

La superficie deve essere liscia e livellata prima di poter applicare l'intonaco veneziano sulla maggior parte delle pareti e dei soffitti. Avrai bisogno di coprire il pavimento con un telo o carta prima di iniziare e assicurarti di riempire eventuali buchi o crepe nei muri, il che è facile con l'aiuto di Bob Vila . La superficie ottimale per l'applicazione dell'intonaco è qualcosa di piatto e poco lucido.

Se hai una finitura lucida sulle pareti, dovrai ridipingerle con vernice piatta o addirittura a guscio d'uovo. Stendi dei teli sotto l'area che desideri rifinire per proteggerla dagli schizzi di vernice, sia che tu stia applicando intonaco veneziano fatto a mano alle pareti o al soffitto. Rimuovere tutti i tendaggi e accessori dalla superficie e utilizzare una pasta spackling per riparare eventuali spazi vuoti. Attendere che la pasta indurisca secondo le indicazioni del produttore prima di utilizzare carta vetrata a grana 100 per carteggiare delicatamente le aree screziate.

Quindi, prepara un detergente di base mescolando 1 cucchiaino di detersivo per piatti liquido con quattro tazze di acqua tiepida in un secchio grande per rimuovere la polvere di levigatura, lo sporco, i detriti e l'olio dalla superficie. Pulisci l'intera area con un panno pulito imbevuto di soluzione di sapone, quindi rimuovi la schiuma con uno straccio inumidito con acqua. Infine ricoprite i battiscopa, così come i bordi della superficie e del soffitto, con del nastro adesivo una volta che tutto si sarà asciugato bene.

Applicare la prima mano

Alexey Androsov/Shutterstock

Secondo American Environics, è fondamentale essere al sicuro durante l'intonacatura, quindi indossa la maschera antipolvere, i guanti di gomma e gli occhiali di sicurezza per evitare situazioni spiacevoli. Con una cazzuola o una spatola per cartongesso, raccogli una notevole quantità di composto colorato per giunti su un falco. Quindi, applicare uno strato spesso 1/8 di pollice di composto per giunti sulla superficie con tratti brevi, leggermente curvi, a forma di X con diverse angolazioni.

Inizia dall'angolo in alto a sinistra e procedi lungo la superficie fino a quando non è completamente ricoperta, strofinando il bordo della spatola con uno straccio umido per rimuovere l'eventuale composto di giunti essiccato ed evitare che l'intonaco fuoriesca nella finitura. Eventuali imperfezioni nella prima mano possono essere riportate alla mano di finitura, quindi assicurati di applicare uniformemente su tutta la superficie. Fai un passo indietro dal muro di tanto in tanto per valutare il tuo lavoro e cogliere l'immagine più grande del tuo capolavoro.

Lasciare indurire il composto per giunti come indicato dal produttore (in genere 24 ore), quindi levigare leggermente la superficie utilizzando carta vetrata a grana da 60 a 80. Per ammorbidire le creste nella trama, utilizzare movimenti circolari. Dopo la levigatura, pulire il muro con uno straccio umido per rimuovere la polvere di levigatura, quindi lasciarlo asciugare completamente.

Applicare la seconda mano

Lena Pan/Shutterstock

Utilizzare lo stesso colore della pittura a gesso veneziana per il secondo strato del primo. Applicare un secondo strato sottile di intonaco mantenendo un'inclinazione di 60-90 gradi con il falco, utilizzando tratti sovrapposti lunghi e corti in un motivo a forma di x. Assicurarsi di ricoprire l'intera superficie, riempiendo eventuali fughe ed eliminando eventuali rilievi, e attendere almeno 24 ore per l'aerazione dell'intonaco prima di procedere con la fase di finitura.

Se possibile, lasciare asciugare la superficie per più di 24 ore. Quindi brunire la superficie levigandola con movimenti circolari. Dopo aver finito con la levigatura, strofina la parete con un panno umido per eliminare ogni residuo. Per dare alla superficie un aspetto lucido, utilizzare il lato della spatola. Ora puoi aggiungere un top coat come passaggio finale per aumentare la durata e la lavabilità della superficie; questo è un must, soprattutto se vivi in ​​una zona ad alta umidità o intonacata in una stanza ad alto traffico.

Applicare un top coat

Andrii Anna fotografi/Shutterstock

Quando si tratta di finitura, qualcosa da tenere a mente è assicurarsi che sia realizzato per la particolare marca di intonaco che hai utilizzato. È anche possibile che la finitura possa scurire leggermente la consistenza e il colore dell'intonaco veneziano. Quando la superficie è completamente asciutta, applicare a rullo una mano di sigillante trasparente a base d'acqua per preservare la texture. Spennellare la glassa pre-colorata su luci o superfici più chiare con un pennello per approfondire le differenze di colore nel composto per giunti. Come con il rivestimento composto per giunti, utilizzare un motivo a forma di X.

"Con l'intonaco veneziano, c'è un metodo di pittura in cui si ottiene una finitura molto più ricca in tutto l'edificio", ha detto Saoli Chu a Curbed. "Puoi aggiungere più pigmenti e diverse lucide per ottenere un aspetto generale."

Se vuoi replicare un aspetto marmoreo, usa un colore di smalto molto più scuro del rivestimento composto per fughe, ma se vuoi un aspetto a basso contrasto simile al calcare, scegli uno smalto che sia di colore più vicino ma comunque un po' più scuro del giunto cappotto composto. Quando la glassa è completamente asciutta, dovresti essere in grado di vedere lo straordinario effetto di luci e luci basse a colori. Una volta che il sigillante è asciutto, rimuovere il nastro adesivo.

Mantenere l'intonaco veneziano

Artazum/Shutterstock

Per mantenere pulito il tuo capolavoro appena finito e mantenerlo, assicurati di spolverare il tuo intonaco veneziano sigillato una volta alla settimana. Se preferisci aspirare o spazzare la superficie, assicurati di utilizzare una spazzola morbida o un panno per evitare graffi. Se l'area diventa sporca o macchiata, puliscila con un panno morbido o uno straccio pulito imbevuto di una miscela di 1 cucchiaino di detersivo per piatti liquido e 4 tazze di acqua tiepida. Fai una seconda passata con un panno pulito e umido per rimuovere la miscela di sapone.

Se segui questi passaggi, la tua finitura in gesso veneziano dovrebbe durare anni, se non decenni. E come dice Curbed, sebbene le pareti in gesso delle case di oggi non siano così spesse come lo erano ai tempi del graffio e dell'assicella, la resilienza collaudata del prodotto rimane. Ciò che è stato guadagnato in termini di velocità di costruzione è andato perso in termini di qualità, ma questo non vale per l'intonaco veneziano.