Seleziona una pagina

Bukhta Yurii/Shutterstock Di Isabel Cohen / 18 febbraio 2022 13:16 EDT

Gli astri sono una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Asteraceae. Il loro nome deriva dalla parola greca per stella, che è appropriato date le loro fioriture a forma di stella che presentano più petali magri che escono da un punto centrale, secondo Better Homes & Gardens. I fiori condividono somiglianze per dimensioni e aspetto con le margherite e sono disponibili in una varietà di colori, tra cui viola, rosa, bianco e blu. La pianta dell'aster ha dimensioni leggermente variabili, da 1 a 6 piedi di altezza e da 1 a 4 piedi di larghezza, a seconda della specie. Il suo fogliame rimane verde per tutto l'anno, anche dopo che i fiori hanno attraversato la loro stagione di crescita, che inizia in primavera e si estende fino all'autunno.

Questa pianta offre molto più che belle fioriture per illuminare il tuo spazio esterno. Secondo Currans Flowers, gli astri hanno anche molti significati simbolici e storici. Si dice che gli astri simbolizzino molte virtù, tra cui amore, fede, saggezza e persino buona fortuna. In alcune antiche tradizioni, le persone bruciavano anche il fogliame di aster come un modo per allontanare gli spiriti maligni. Inoltre, si dice che il fiore sia in grado di prevedere gli sviluppi meteorologici futuri in quanto i petali si chiudono prima che colpisca la pioggia. Se scegli gli astri per il tuo giardino, scoprirai che sono facili da coltivare. Dai un'occhiata alla seguente guida per tutto ciò che devi sapere sulla crescita e la cura degli astri.

Come usare gli astri in giardino

Peera_stockfoto/Shutterstock

Gli aster funzionano bene nella maggior parte degli spazi esterni e dei giardini in una varietà di luoghi grazie alla loro vasta gamma di dimensioni e colori. La parte migliore di questa pianta da fiore è che continua a fiorire in tarda stagione, ben oltre i tempi di fioritura di molti altri membri del tuo giardino, rendendola un'ottima opzione per piantare tra i fiori con tempi di fioritura più brevi, condivide Garden Design . Gli astri crescono bene in grandi lotti, permettendoti di riempire interi letti mentre si intersecano altre piante nel mezzo. In questo stesso senso, possono anche essere utilizzati per creare bordure all'interno del tuo cortile, che si tratti di recinzioni o muri, o semplicemente come recinto naturale attorno ad altre specie vegetali.

Quando si tratta di piante da compagnia, ti consigliamo di scegliere erbe ornamentali o altre piante costituite principalmente da fogliame per esaltare i colori dei tuoi astri. Gardenia suggerisce l'anemone giapponese come pianta da fiore da compagnia in quanto fornisce fiori anche nella stagione autunnale. Achilleas, Helenium e Chrysanthemums sono altre piante che crescono in tarda stagione e completeranno bene i tuoi astri. Puoi anche considerare di piantare astri in mezzo a una varietà di piante con altezze diverse per enfatizzare le fioriture di aster una volta che il resto dei fiori si è estinto. Per cortili più piccoli o patii e ponti, gli astri crescono bene in contenitori e vasi, il che ti dà anche l'opportunità di spostarli durante tutto l'anno.

Come far crescere gli astri

Anakumka/Shutterstock

Gli astri possono essere piantati come semi o da una pianta in vaso acquistata dal tuo vivaio locale, come da Almanacco. Mentre la scelta è tua, acquistare astri che sono già diventati piante giovani è molto più facile che coltivarli dai semi. Se scegli di seguire la strada dei semi, ci sono alcuni passaggi aggiuntivi che dovrai compiere. Per iniziare, dovrai avere a portata di mano vasi in crescita e terriccio. Quando arriva l'inverno, pianta un seme in ogni vaso e poi conservali in frigorifero per circa un mese a un mese e mezzo mentre germinano. Trascorso questo periodo, puoi posizionare i vasi vicino a una finestra soleggiata dove diventeranno piantine. Quando arriva la primavera, dovresti essere in grado di piantarli nel tuo giardino.

Piantare sia le piante germinate che le piante acquistate dal vivaio richiede gli stessi passaggi. Avrai bisogno di scavare buche nel tuo giardino che siano distanziate tra 1 e 3 piedi l'una dall'altra. I tuoi astri avranno bisogno di più spazio se sono di una varietà più grande. Il prossimo passo è posizionare la giovane pianta nella buca e riempirla di terra. Dopo aver annaffiato gli astri appena piantati, circondate la base di ciascuno con un po' di pacciame e aggiungete altra acqua. Durante la stagione di crescita iniziale, i tuoi astri avranno bisogno di acqua extra man mano che si stabiliscono.

Come prendersi cura degli astri

zhuk _ coccinella/Shutterstock

Gli aster sono generalmente campeggiatori felici purché tu fornisca loro le loro condizioni di crescita preferite. Le zone di rusticità USDA che consentono agli astri di prosperare sono 3, 6, 7 e 8, secondo The Spruce. Dovrai prestare attenzione alla posizione nel tuo giardino in cui pianti i tuoi astri e al tipo di terreno per assicurarti che ricevano abbastanza luce solare e nutrienti adeguati. Se gli astri ricevono troppo poco sole, i fiori non cresceranno altrettanto duramente. Dovresti assicurarti che siano piantati in un'area del tuo giardino che riceve la luce solare diretta per la maggior parte della giornata. Un terreno argilloso con una leggera acidità sarà anche il migliore per la salute dei tuoi astri. Dovresti fornire loro nutrienti aggiuntivi sotto forma di fertilizzante durante l'inizio della stagione di crescita per assicurarti che producano fioriture sane. Un paio di volte al mese dovrebbero bastare.

Mentre gli astri sono una pianta assetata durante la stagione di crescita, dovrai fare attenzione a non esagerare con l'acqua poiché ciò può rivelarsi dannoso per il benessere della pianta. Ad esempio, troppa acqua nel terreno può causare la putrefazione delle radici mentre l'acqua in eccesso sulle foglie può portare alla crescita di muffe. Se vivi in ​​una regione che riceve almeno un pollice di pioggia settimanale, non avrai bisogno di fornire acqua aggiuntiva. Infine, assicurati di rimuovere sempre la vecchia crescita della fioritura mentre si estingue per consentire al tuo aster di continuare a crescere.

Varietà di aster

Nataly Zavyalova/Shutterstock

Gli astri fanno parte della famiglia delle Asteraceae e sono imparentati con margherite, calendule e crisantemi, come da Leafy Place. All'interno del genere aster, troverai circa 180 varietà. Questo numero aumenta se si considera la quantità di ibridi che sono stati creati anche dalla pianta di aster. Nonostante le dozzine di varietà disponibili oggi, gli astri appartengono a due gruppi focali, noti come aster di New York e New England. La principale differenza tra questi due gruppi si vede nella loro dimensione. Gli astri di New York sono in genere più piccoli delle varietà del New England, raggiungendo solo altezze di circa 2 piedi, mentre gli astri del New England possono crescere fino a 4 piedi. Ci sono alcuni valori anomali che raggiungono i 6 piedi quando sono completamente cresciuti.

All'interno della categoria degli aster del New England c'è la popolare varietà Purple Cloud, il cui colore è dato dal suo nome. I classici petali sottili e appuntiti circondano un centro giallo su questa pianta. Un altro aster del New England è il Ruby di settembre, che presenta fioriture magenta mozzafiato e cresce fino a circa 4 piedi di altezza quando è completamente maturo. Gli astri di New York includono la varietà Chatterbox, riconoscibile per i suoi fiori viola chiaro con petali leggermente arrotondati. L'aster della Compagnia è di colore rosa chiaro con punte bianche e presenta un aspetto gonfio. Una cultivar che non appartiene a nessuno dei due gruppi è la Snow Flurry. Questo aster ha solo una fila di petali bianchi e un centro giallo. Vanta anche una natura espansiva che può coprire circa 2 piedi.

Gli astri sono tossici?

Dora Zett/Shutterstock

Non solo gli astri non sono tossici, ma sono anche comunemente mangiati in tutto il mondo, secondo Gardening Know How. I cinesi hanno incorporato gli astri nella loro medicina tradizionale per secoli, mentre le popolazioni dei nativi americani hanno anche coltivato questa pianta per usi medicinali e culinari. Alcune parti della pianta dell'astro, comprese le radici, i fiori e le foglie, sono note per aiutare in una varietà di disturbi, che vanno dal mal di testa alle malattie sessualmente trasmissibili. Puoi anche trovare foglie di aster come parte di una miscela di tisane o all'interno di un'insalata. I fiori possono anche essere essiccati e usati come guarnizione su prodotti da forno. Se sei interessato a incorporare i tuoi astri nella tua cucina, Edible Wild Food consiglia di aspettare fino alla fine della stagione di crescita, quando i fiori stanno morendo per raccoglierli e appenderli ad asciugare in una zona fresca della tua casa, come un seminterrato. Una volta completamente asciugati, potete utilizzarli nelle ricette.

Se la tua famiglia è composta anche da animali domestici, sarai felice di sapere che anche gli astri non sono tossici per gli animali, secondo Mills Florist. Tuttavia, se hai un gatto o un cane che ama mangiare le tue piante e finisce per distruggerle, ti consigliamo di prendere provvedimenti per evitarlo e garantire il benessere dei tuoi astri. Per cominciare, considera di bloccare l'accesso ai tuoi astri con una recinzione o un'altra barriera. Le tecniche di rinforzo positivo funzionano benissimo anche per tenere lontani gli animali domestici.

Come rinvasare gli astri

Coulange/Shutterstock

Gli aster sono un ottimo candidato per crescere in vasi e contenitori. Tuttavia, potrebbe arrivare un momento in cui hanno bisogno di più spazio e richiedono l'acquisto di un nuovo contenitore. Dovrai sempre fornire ai tuoi astri un vaso che consenta una certa crescita senza dare loro troppo spazio in quanto ciò può contribuire all'irrigazione eccessiva e alle malattie successive, incluso il marciume radicale, come notato da Gardening Know How . Saprai che i tuoi astri hanno superato il loro contenitore se diventano legati alle radici, il che significa che le radici iniziano a crescere dai fori di drenaggio alla base del contenitore. La pianta potrebbe anche cessare di prosperare. Per rinvasare i tuoi aster, avrai bisogno di un contenitore di una dimensione più grande di quello attuale, un mix di invasatura e un filtro per il caffè.

Prima di mettere un po' di terriccio nella nuova pentola, dovrai schermare i fori di drenaggio con il filtro del caffè per evitare che il terreno fuoriesca. Una volta che hai uno strato di base di terriccio nella nuova pentola, rimuovi con cura gli aster dalla vecchia pentola. Quindi posizionali nella loro nuova casa e riempi il resto del contenitore con terra. A questo punto potete anche aggiungere un po' di fertilizzante. Gli astri in vaso avranno bisogno di più acqua di quelli piantati nel tuo giardino, ma dovrai stare attento al livello di saturazione generale. Il terreno dovrebbe rimanere un po' umido invece che asciutto o fradicio.

Aster parassiti e malattie

fotovento/Shutterstock

Come qualsiasi altra pianta, gli astri sono suscettibili a molti parassiti e malattie che possono causare danni e potenzialmente minacciare la loro vita. Tra i principali parassiti c'è l'insetto del crisantemo, come da SFGate. Questo insetto si diverte a mangiare la linfa rilasciata dalle foglie di aster, che successivamente le uccide. Ciò porta al declino generale della salute delle piante e alla morte potenziale. Afidi, acari e tripidi sono altri parassiti comuni che inseguiranno i tuoi astri se non tieni gli occhi aperti. Mentre tutti gli insetti di cui sopra hanno predatori naturali che riducono le dimensioni della popolazione, puoi anche considerare di spruzzare un insetticida in casi estremi di infestazione. Dovrai smaltire i fiori infetti per prevenirne la diffusione.

Per quanto riguarda le malattie, dovrai prestare molta attenzione allo sviluppo dell'oidio, che colpisce le foglie e fa appassire e morire la pianta. Altre malattie fungine includono la botrite batterica e il fusarium, che colpiscono entrambe tutte le parti della pianta e sono potenzialmente fatali. Per curare le malattie fungine, applicare un fungicida fino a quando il problema non è passato. In casi estremi, rimuovere le piante infette e smaltirle lontano dal resto. Puoi anche adottare misure preventive per proteggere i tuoi astri, incluso evitare di innaffiare eccessivamente e assicurarti di rimuovere fiori e foglie poiché muoiono naturalmente per evitare che il decadimento si accumuli attorno alla pianta. Le malattie fungine possono anche essere prevenute con un'adeguata circolazione dell'aria, il che significa che potrebbe essere necessario assottigliare i tuoi astri mentre crescono.