Seleziona una pagina

johan kusuma/Shutterstock di Brenda Letellier / 16 novembre 2021 11:40 EDT

Il pensiero del compostaggio potrebbe sembrare intimidatorio o addirittura farti sentire un po' agitato. Tuttavia, non solo l'ambiente trarrà vantaggio da questo processo naturale, ma anche la tua vita quotidiana. Tuttavia, se hai intenzione di costruire il tuo compost fai-da-te, ci sono diverse cose da sapere prima di iniziare. Conosciuto come "oro nero", il compost è un terreno da giardino ricco di sostanze nutritive a base di materia organica, coltivato da noi! Consiste nel combinare avanzi di cibo, bucce, foglie, erba, rami, carta, giornali e cartone, tra molti altri potenziali oggetti.

Inoltre, il compostaggio è un processo scientifico. L'azione dei nostri resti in decomposizione aiuta a ridurre lo spazio all'interno delle discariche e le emissioni di gas serra. Secondo Honestly Modern, i materiali che raccogliamo nella nostra pila vengono fondamentalmente riciclati sulla terra. Mentre si decompongono nel nostro giardino, lasciano il posto a una nuova vita vegetale, inclusa la progressione dei microrganismi che coesistono lì. Sia che tu sfami il tuo giardino in crescita con esso o decori il tuo prato, la tua vegetazione trarrà vantaggio da questo contributo naturale.

1. Quando iniziare il compostaggio

lp-studio/Shutterstock

Gli esperti di Gardening Know How affermano che puoi iniziare il tuo cumulo di compost in qualsiasi momento durante l'anno. Tuttavia, la primavera e l'autunno sono periodi ottimali per avviarlo, poiché i rifiuti del cortile sono più abbondanti in quel momento. Se inizi in primavera, questo darà al compost il tempo di svilupparsi bene in autunno.

L'autunno è particolarmente ideale perché sia ​​le risorse di carbonio che di azoto sono più disponibili durante quel periodo, quindi approfitta delle foglie che cadono e degli scarti di zucca/zucca. È anche un buon momento per cospargere uno strato pesante del tuo terreno di compost fresco intorno al giardino per indebolire la crescita delle erbacce.

2. Scegli la posizione migliore per creare la tua area di compostaggio

Elena Elisseeva/Shutterstock

Qual è il posto migliore per mantenere il tuo cumulo di compost? A seconda del tuo ambiente di vita, trova un posto che ti offra un "mezzo felice", dice Alyssa Craft di Pure Living for Life. Lo vuoi abbastanza vicino per un facile accesso, ma non troppo vicino da interrompere la tua routine quotidiana, soprattutto se un odore inizia a emanare fumi dal mucchio. Questo è prodotto dallo squilibrio del terreno. Se hai un camion o un rimorchio, Craft suggerisce anche di utilizzarlo per trasportare facilmente i tuoi nuovi materiali sul sito. Basta eseguirne il backup, quindi scaricarlo.

3. Come iniziare il cumulo di compost da giardino

Jasmine Sahin/Shutterstock

Distinguere uno spazio aperto per il tuo cumulo di compost è un buon punto di partenza, quindi assicurati che il terreno sia uniforme e fornisca un buon drenaggio. Gardening Know How dice di posizionare il tuo cumulo di compost dove riceve ampie quantità di luce solare e ombra, ma mai troppa. Una volta stabilito il punto, dovrebbe ricevere dalle quattro alle sei ore di sole ogni giorno. È un atto di equilibrio! Quindi, mescola un po 'di terreno da giardino e continua a mescolare il tuo mucchio ogni settimana usando una forchetta o una pala da giardino. Continua a mescolare periodicamente se vuoi che sia pronto più velocemente.

Stratifica circa 4-6 pollici di marrone, quindi aggiungi lo stesso numero di verdure. Strati alternati finché non raggiungi la superficie o esaurisci i materiali. Non aver paura di incorporare un po' d'acqua negli strati mentre vai a dargli una base. Inoltre, costruisci la pila non più alta di 3 piedi e larga. Se è troppo piccolo, non riceverà abbastanza calore dal sole e se è troppo grande manterrà troppa umidità.

4. Scegli il giusto contenitore per il compost

HollyHarry/Shutterstock

Se lo costruisci, arriverà il compost. Che tu viva in un paesaggio urbano o rurale, la tua posizione determinerà in definitiva il tipo di contenitore per il compost che deciderai di utilizzare. Per gli spazi urbani, i bidoni della spazzatura o i bicchieri sono i migliori. Nel paese, le opzioni sono infinite, ma ancora una volta scegli un modo adatto alla tua vita quotidiana.

Quando si utilizza un bidone della spazzatura di plastica, il designer di giardinaggio ed esperto di stile di vita P. Allen Smith suggerisce di utilizzarne uno da 40 a 50 galloni. Fornire ventilazione dell'aria praticando fori in tutta la lattina. Smith usa e punte da trapano in pollici. Assicurati che abbia un coperchio di chiusura; se non hai un coperchio che si blocca, avvolgilo con una corda elastica. Quindi, la lattina è pronta per essere mescolata e arrotolata!

Inoltre, se inizi la raccolta in una compostiera o in un contenitore, dovrebbe essere pronta in circa 30 giorni. Un mucchio del cortile può richiedere alcuni mesi o più. Continua a girare ogni 1 o 2 settimane.

5. Costruisci un mucchio di compost di base

Elena Elisseeva/Shutterstock

Se stai mantenendo un cumulo di compost in un paesaggio aperto, costruisci una cornice intorno all'area usando casse di legno, tronchi, recinzioni di metallo o qualsiasi altro materiale che desideri. Qualunque cosa tu scelga, assicurati che sia una pila contenuta. Inizia il processo posizionando i tuoi oggetti in carbonio più ingombranti sullo strato inferiore. Da lì in poi puoi distruggere il materiale in pezzi da 0,5 a 1,5 pollici e cospargere. Fallo anche con il tuo materiale verde. Walden Labs suggerisce che il mucchio dovrebbe raggiungere almeno 3 piedi di altezza, altrimenti il ​​suo sviluppo diminuirà.

6. Come bilanciare le quantità di anidride carbonica e azoto

lomiso/Shutterstock

Per quanto la cucina sia una scienza, lo è anche il compostaggio. Gli ingredienti necessari per il compost devono essere bilanciati affinché il prodotto finale esca nel modo giusto; puntare costantemente per metà e metà. Ci sono quattro elementi coinvolti: carbonio, azoto, ossigeno e acqua. Poiché la natura fornisce aria e acqua, devi solo concentrarti sull'apporto di carbonio e azoto.

Includere disposizioni "verdi" come scarti di frutta e verdura, fondi di caffè, gusci d'uovo e trucioli di prato. Alyssa Craft di Pure Living for Life osserva anche che il letame incluso è "un'ottima fonte di azoto". Tuttavia, sii consapevole della trama del mucchio; se diventa troppo umido, aggiungere altro carbone (marrone). Inoltre, sii consapevole di ciò che l'animale ha mangiato quel giorno (dalla tua fonte di azoto), poiché ciò potrebbe influire sulla consistenza.

Gli altri componenti sono i materiali "marroni", che forniscono il carbonio. Questi provengono da fonti come foglie secche, bastoncini, cartone, carta, trucioli di legno, segatura, fieno e paglia. A seconda delle tue risorse e del periodo dell'anno, alcuni di questi potrebbero essere più facili da ottenere e tenere il passo rispetto ad altri. Martha Stewart sa che per ottenere la massima consistenza del tuo compost, aggiungi sempre il doppio della quantità di materiale marrone o "secco" rispetto al verde. Altrimenti, il suolo sarà a corto di carbonio.

7. Compostaggio caldo e freddo

Skorzewiak/Shutterstock

Poiché il compostaggio è un metodo naturale di decomposizione della materia, è importante conoscere la differenza tra le procedure calde e fredde. Una pila calda è un modo più rapido per vedere i risultati, sebbene richieda molti materiali a base di azoto per avviarlo. Il suo rapporto con il carbonio dovrebbe essere 2 a 1. Anche il flusso d'aria aumenterà ad ogni giro della pila. Metti tutto ciò che vuoi nella pila e inizia a girare. Il modo in cui bilanciate i quattro ingredienti (carbonio, azoto, ossigeno e acqua), determina inevitabilmente se il vostro cumulo di compost è freddo, caldo o anche nel mezzo, noto come caldo.

Il compostaggio a freddo richiede poca manutenzione. In poche parole, getta la spazzatura (o dentro) e lascia che la natura prenda il sopravvento; puoi aggiungere risorse man mano che procedi. Anche se il tempo di consegna è più lungo, circa uno o due anni, alla fine si otterrà lo stesso risultato, osserva Fine Gardening.

8. Il sole è un potenziatore di batteri

Stelko/Shutterstock

All'inizio della creazione del compost, utilizzare il sole come componente aggiuntivo per far avanzare ulteriormente il tuo progetto è vantaggioso. Fine Gardening riconosce che il calore del sole aumenta naturalmente la temperatura del cumulo, motivando quindi batteri e funghi a lavorare in modo più efficiente. Qualunque sia il tuo clima, assicurati di mantenerlo umido quando è probabile una notevole quantità di sole. Si asciugherà se esposto a troppa luce.

9. Non aggiungere mai questi ingredienti al compost

Lightspring/Shutterstock

Il compost non attira creature e parassiti? La risposta è no, ma è possibile. Naturalmente, il profumo della tua pila dipende dal suo equilibrio di carbonio e azoto, ma ci sono alcuni elementi che non dovrebbero mai essere inclusi nella tua miscela, secondo Better Homes & Gardens: carne, latticini, olio/condimento, erbacce seminate, carbone/cenere, e anche le feci. Tieni lontani i cani! Queste sostanze renderanno la miscela troppo densa e viscida, poiché il compost farà fatica a procedere con la sua attività. Quando si tratta di aggiungere i tuoi elementi essenziali di azoto, mantieni gli avanzi di cucina.

10. Utilizzare un cestino per la raccolta del compost da interni

HollyHarry/Shutterstock

Se non vuoi dragare i materiali di scarto della tua cucina all'esterno ogni giorno, tieni un piccolo cestino portatile con una maniglia nelle vicinanze. Mettilo al sicuro sotto il lavello della cucina o in un altro luogo appropriato, finché non sei pronto per trasferire il contenuto nella fonte più grande.

Ci sono vari tipi tra cui scegliere; un secchio in acciaio inossidabile o in ceramica ritrarrà soprattutto gli odori. Better Homes & Gardens consiglia di tritare e sminuzzare i rifiuti alimentari ben prima che entrino in casa. Ciò consentirà di risparmiare spazio nel cestino e accelererà il processo di compostaggio.

11. Fornisci una copertura per il tuo cumulo di compost all'aperto

Beekeepx/Shutterstock

Cosa succede quando piove? Non è una cattiva idea incorporare una copertura per il tuo cumulo di compost all'aperto. Se vivi in ​​un clima secco o umido, preparati a tutti i tipi di danni causati dagli agenti atmosferici. Come abbiamo appreso, l'equilibrio tra umidità e calore è fondamentale per mantenere il tuo compost in evoluzione.

Eartheasy suggerisce di coprire il compost per aiutare a trattenere sia il calore che l'umidità all'interno della miscela; questo eviterà anche che si depositi d'acqua. Usa tutto ciò che potresti avere che sarà abbastanza resistente. Ad esempio, un telo di plastica o un telo di legno funzioneranno bene.

12. Come trasferire il compost

j.chizhe/Shutterstock

Se hai stabilito un doppio sistema esterno per il compostaggio, qual è il modo migliore per trasferire il terreno dall'altra parte? Una volta che il tuo compost è scomposto e sembra nero, usa una pala per riempire una carriola, quindi scaricalo sull'altro lato.

In genere, hai solo bisogno di una doppia area per il compostaggio e il trasferimento, ma se stai utilizzando un sistema di contenitori a tre sezioni, The Daily Gardener suggerisce di spostare il mucchio nella terza per una ulteriore decomposizione. Ciò potrebbe verificarsi se stai aggiungendo più cicli di compost. Buon compostaggio!