Seleziona una pagina

dropStock/Shutterstock Di Lucy Clark / 5 aprile 2022 11:39 EDT

Non lasciare che il nome ti allontani perché la pianta ragno, o chlorophytum comosum, è una delle piante d'appartamento più popolari e comuni, nonché una delle più facili da curare. La pianta cresce fogliame verde chiaro con strisce bianche e prende il nome comune dal suo modello di crescita, che cresce in archi alti simili alla forma di una zampa di ragno, secondo Gardening Know How. È anche estremamente popolare per la facilità di propagazione, poiché le piante adulte producono molto spesso "spiderette" o piantine che sono pronte per il trapianto non appena crescono.

Prendersi cura delle piante ragno è straordinariamente facile ed è un'ottima scelta per gli appassionati di piante da appartamento principianti. È anche uno dei preferiti anche dagli esperti di piante da appartamento più stagionati. Per coloro che stanno appena entrando in abilità di giardinaggio indoor più intermedie, come la propagazione, la pianta ragno è un ottimo inizio. Continua a leggere per imparare come prenderti cura di questo impianto eccezionale e a bassa manutenzione.

Come usare la pianta ragno in giardino

IZZ HAZEL/Shutterstock

Mentre le piante ragno sono più comunemente coltivate indoor come piante d'appartamento, possono anche essere coltivate all'aperto. Crescono meglio nelle zone da 9 a 11, dove il clima più caldo consente loro di crescere come piante perenni, secondo Gardening Know How. Nei climi più freddi, possono essere coltivate come annuali. In alternativa, puoi portare le tue piante ragno indoor all'aperto durante l'estate, assicurandoti che non siano esposte a temperature inferiori a 60 gradi.

Se pianti piante ragno all'aperto, assicurati che non siano esposte alla luce solare diretta. Si diffondono rapidamente quando vengono piantati nel terreno, poiché le spiderette si radicheranno da sole una volta che toccano lo sporco, rendendole un'ottima copertura del terreno o una pianta di confine. Hanno anche un bell'aspetto come decorazione in vasi sospesi, poiché riempiranno rapidamente il vaso e tracceranno un fogliame denso.

Gear Trench consiglia di piantare piante ragno insieme a colture come pomodori, barbabietole, lattuga e prezzemolo. Fai attenzione, tuttavia, poiché le piante ragno all'aperto hanno maggiori probabilità di attirare parassiti come acari, afidi, squame e mosche bianche, che possono diffondersi alle tue colture. Assicurati di evitare di piantare piante ragno vicino a patate, carote, aglio, rape e qualsiasi altro raccolto di tuberi, poiché i parassiti saranno particolarmente attratti da loro.

Come coltivare la pianta ragno

Julia Dresch/Shutterstock

Coltivare piante ragno è una delle cose più facili da fare. In effetti, alcuni esperti di piante d'appartamento sconsigliano di acquistare la pianta nuova, poiché le spiderette sono ampiamente disponibili dalle piante mature. Se vuoi coltivare la tua pianta ragno, chiedi a un amico con una pianta ragno se puoi avere una spiderette. In alternativa, puoi coltivare tutte le piante di ragno che desideri dopo averne coltivato una fino alla maturità.

Le spiderette crescono su lunghi steli gialli che crescono dalla pianta principale, producendo piante ragno in miniatura. Puoi rimuoverli e propagarli non appena li vedi crescere o aspettare che siano un po' più grandi. Per rimuoverli, Gardening Know How consiglia di tagliare la spiderette alla radice che si forma allo stelo, mantenendo intatte le radici per il trapianto.

Le piante ragno possono essere coltivate in acqua per sviluppare un apparato radicale più grande, ma si radicheranno anche molto rapidamente nel terreno. Indipendentemente da ciò, per radicare in acqua, aggiungi semplicemente la spiderette in un bicchiere o barattolo d'acqua per una o due settimane fino a quando le radici non si sviluppano. Per radicare nel terreno, basta riempire di terra un vasetto e aggiungere la spiderette. Se vuoi una pianta piena senza aspettare che cresca in una nuova dimensione del vaso, considera di piantare più spiderette in un vaso più grande.

Come prendersi cura della pianta ragno

Yaoinlove/Shutterstock

Le piante ragno sono tanto facili da curare quanto da coltivare, richiedendo una manutenzione minima non solo per sopravvivere ma per prosperare. The Spruce consiglia di invasare in vasi sospesi o di posizionarli su uno scaffale o una superficie alta. Non solo sono adorabili quando si trascinano, ma questo aiuta a non schiacciare le foglie. Le piante ragno preferiscono la luce indiretta brillante, ma possono gestire un po' di ombra, anche se potrebbero non crescere così rapidamente o in modo vivace. Evita il sole diretto, poiché può bruciare le foglie.

L'unico aspetto alquanto sensibile di una pianta ragno è il livello di umidità. Preferiscono essere costantemente leggermente umidi, ma sono suscettibili alla putrefazione delle radici se lasciati riposare impregnati d'acqua. Innaffia quando il terreno sembra sul punto di asciugarsi e lascia scolare completamente. In alternativa, acquistare un misuratore di umidità. Sono anche sensibili al fluoro e al cloro, spesso presenti nell'acqua del rubinetto, che possono causare l'imbrunimento delle punte. L'acqua filtrata, distillata o piovana è l'ideale.

Le piante ragno amano essere calde e umide, anche se non sono esigenti come altre piante d'appartamento. Evita di posizionarli in aree soggette a correnti d'aria e assicurati che si trovino in una stanza relativamente umida. Saprai che sono troppo secchi quando le punte delle foglie inizieranno a dorarsi. Nebulizzare regolarmente per evitarlo. Sostieni la loro rapida crescita con l'alimentazione mensile di un fertilizzante liquido per piante d'appartamento, ma fai attenzione a non sovralimentare e indebolire la pianta.

Varietà di piante di ragno

Izz Hazel/Shutterstock

Secondo Gardenine, ci sono più di 200 varietà di piante ragno, che possono essere generalmente classificate in tre categorie. Queste categorie sono variegate, non variegate o verdi e ricci. Le piante ragno variegate sono le più comuni, con una sorta di striatura bianca, sebbene il modello dipenda dalla specie. Non variegato sono proprio questo, noto anche come "Shamrock" e sono tra le varietà più rare. Le piante ragno riccio possono essere variegate o meno, ma crescono in riccioli invece di lunghe foglie dritte. Sono anche più rari. Ecco alcune delle varietà più popolari per Balcony Garden Web:

  • Pianta ragno variegata Questa è la pianta ragno più comune, cresce dritta, foglie verde chiaro con una striscia bianca nel mezzo.

  • Variegato inverso Questa varietà è la stessa della specie precedente ma appena invertita, con la striatura bianca sul bordo della pianta in opposizione al centro.

  • Pianta ragno hawaiana Conosciuta anche come Golden Glow, questa è una varietà molto più piccola e ha una variegatura più debole, quasi completamente verde.

  • Zebra Grass Questa varietà cresce in modo simile alla variegata inversa ma molto più luminosa, più piccola e più rara.

  • Bonnie Conosciuta anche come pianta da toeletta, questa specie è più piccola e compatta, perfetta per piccoli spazi, e sviluppa foglie luminose e arricciate.

Le piante ragno sono tossiche?

ArtCreationsDesignFoto/Shutterstock

Non solo le piante ragno sono incredibilmente facili da curare e coltivare, ma sono anche non tossiche per cani e gatti, secondo l'ASPCA. Detto questo, non incoraggiare i tuoi amici pelosi a giocare con la pianta. Sebbene non sia fatalmente tossico, può comunque causare problemi minori, specialmente nei gatti, avverte Gardening Know How. Questo perché le piante ragno producono una sostanza chimica che ha un effetto allucinogeno sui gatti, simile in potenza all'erba gatta, forse anche correlato all'oppio. Sebbene non provochi alcun effetto fatale, potrebbe causare un comportamento leggermente irregolare nel tuo amico felino, nonché disturbi gastrointestinali, vomito e diarrea. Fai attenzione a tenere la pianta lontana dal tuo gatto per questo motivo. I cani avranno anche mal di stomaco dall'ingestione della pianta, ma senza l'effetto allucinogeno.

Le piante ragno sono del tutto non tossiche per l'uomo, tuttavia, secondo Den Garden, che le elenca come piante sicure per i bambini. Detto questo, non essere ansioso di mangiare la pianta o lasciare che i bambini la mangino, poiché potrebbe causare un lieve mal di stomaco. L'effetto allucinogeno è rilevante solo per i gatti, quindi non aspettarti altro che un sapore amaro e mal di stomaco dopo l'ingestione.

Come rinvasare le piante ragno

Tapannewpane/Shutterstock

Le piante di ragno dovrebbero essere rinvasate all'incirca ogni due o tre anni in primavera, consiglia The Spruce. Preferiscono essere un po' legati alla radice, secondo Wild Interiors, quindi non essere troppo ansioso di rinvasare. Se ti stai chiedendo se è ora di rinvasare la tua pianta ragno, controlla se le radici della pianta crescono attraverso i fori di drenaggio e, cosa più importante, la parte superiore del terreno. Le piante ragno sono relativamente adattabili quando si tratta di terreno, con qualsiasi terriccio medio che funziona a sufficienza. Detto questo, preferiscono un terreno più sciolto e argilloso. Inoltre, non amano l'alto contenuto di sale, poiché può far diventare marroni le foglie.

Per rinvasare, inizia rimuovendo la pianta dal suo vaso attuale. Le radici sono più spesse, di aspetto quasi tuberoso. Usando la mano, separa delicatamente le radici, massaggiando via quanto più vecchio sporco possibile. Elimina eventuali radici mollicce o marroni. Riempi un nuovo vaso, circa uno o due pollici più grande del vecchio vaso, con un po' di terriccio. Quindi, posiziona la pianta nel nuovo vaso, assicurandoti che sia allo stesso livello di profondità di prima. Una volta posizionato, riempire la parte superiore con terra e prendersi cura come al solito.