Seleziona una pagina

Renata.Ka/Shutterstock di Kailen Skewis / 17 marzo 2022 9:31 EDT

La beaucarnea recurvata, nota anche come palma a coda di cavallo o piede di elefante, è una pianta d'appartamento comune negli Stati Uniti e in Europa. Il suo nome "palma coda di cavallo" è in realtà fuorviante perché la pianta non è affatto una palma, ha detto The Spruce. È un membro della famiglia delle asparagaceae insieme ad asparagi da giardino, agave e yucca. I palmi a coda di cavallo sono meravigliose piante da scrivania o angolari a seconda della loro altezza. I palmi maturi a coda di cavallo tenuti in casa possono crescere fino a 8 piedi di altezza. I palmi della coda di cavallo all'aperto possono diventare più alti di 20 piedi. Tuttavia, è improbabile che vedrai beaucarnea recurvata all'esterno a meno che tu non viva nelle zone 10 o 11 dell'USDA.

Le palme a coda di cavallo possono essere identificate dal loro tronco bulboso e dalle foglie lunghe e sottili che sembrano una chioma verde. L'aspetto della pianta ti farà pensare alle foreste tropicali, ma non ha bisogno di aria umida e annaffiature frequenti per sopravvivere. In effetti, il palmo della tua coda di cavallo preferisce il contrario. In natura, questa pianta ama i climi aridi che si trovano nelle aree desertiche del Messico sudorientale e dell'America centrale, secondo Gardener's Path. Questo lo rende una pianta d'appartamento incredibilmente tollerante. Vivrà felicemente in una finestra soleggiata con poca attenzione.

Come usare un palmo a coda di cavallo in giardino

Opachevsky Irina/Shutterstock

È possibile coltivare una palma a coda di cavallo all'aperto se vivi nelle parti più meridionali del Texas, della California, dell'Arizona o della Florida. Se hai intenzione di introdurre questa pianta nel tuo paesaggio, tieni presente che sta crescendo lentamente. La maggior parte delle persone sceglie di coltivare il proprio all'interno per un po' di tempo prima di tenerlo in un contenitore sotto il portico e alla fine spostarlo nel proprio giardino, come riportato da Gardening Know How. Questo perché i palmi della coda di cavallo possono essere scioccati da un improvviso cambiamento nell'ambiente. Devono essere introdotti lentamente a nuovi livelli di luce solare e cambiamenti di temperatura.

Nel sud della Florida, vedrai spesso palme a coda di cavallo piantate nei prati davanti. Creano un drammatico aspetto tropicale creando allo stesso tempo un po' di ombra sulla tua casa. I palmi a coda di cavallo non sono schizzinosi quando si tratta di terreno. Finché l'acqua può defluire facilmente, possono sopravvivere. Questo li rende un'ottima pianta da posizionare nei giardini rocciosi o in un'area sabbiosa o argillosa della tua proprietà.

Come far crescere un palmo a coda di cavallo

Olena758/Shutterstock

Le palme a coda di cavallo sono note per essere il tipo di cosa che puoi piantare e dimenticare. Coltivare questa pianta richiede poco sforzo, soprattutto se tenuta al chiuso. Per iniziare con il palmo della tua coda di cavallo, come da Gardener's Path, avrai bisogno di cactus sciolto e un mix di vasi succulenti, una pentola con un foro di drenaggio e una finestra soleggiata. Puoi acquistare una di queste piante nel tuo vivaio locale, avviarle come semi o coltivarle dalla propagazione. Avviare il palmo della coda di cavallo dai semi non è raccomandato da molti giardinieri. La pianta ha una crescita estremamente lenta e ci vorrà molto tempo prima di vedere i risultati che stai cercando. Tuttavia, se desideri provare, puoi seguire questi passaggi. Inizia grattando la superficie dei semi con qualcosa di abrasivo e immergili in acqua per una notte. Quindi, piantali in un vaso poco profondo riempito con il terriccio. Mantieni sempre il terreno umido e caldo. Coprire i vasi con un involucro di plastica contribuirà a creare un effetto serra. I tuoi semi dovrebbero germogliare dopo diverse settimane o mesi.

Per propagare una palma a coda di cavallo, avrai bisogno di uno o più rami di una pianta matura. Puoi acquistarli online o trovare un amico disposto a condividere i loro. Se stai dividendo la propaggine da solo, usa un coltello igienizzato per tagliare il pezzo dal palmo della coda di cavallo attraverso le sue radici. Una volta diviso, puoi piantare e annaffiare il cucciolo normalmente.

Come prendersi cura di un palmo a coda di cavallo

enadan/Shutterstock

Tutto quello che devi fare per aiutare il tuo palmo a coda di cavallo a prosperare è dargli molta luce solare e un po' d'acqua. Secondo The Spruce, le palme a coda di cavallo in vaso dovrebbero essere annaffiate da due a quattro volte al mese durante la loro stagione di crescita. Assicurati di annaffiare il tuo generosamente fino a quando l'acqua non esce dal foro di drenaggio della sua pentola. Elimina l'acqua in eccesso nel piattino per combattere il marciume radicale e malattie simili. Dopo una buona irrigazione, non avrai bisogno di occuparti di nuovo della tua pianta fino a quando il suo terreno non si sarà completamente asciugato. Una pianta di coda di cavallo dovrebbe essere sempre esposta alla luce solare indiretta o alla luce solare diretta. La tua pianta sarà più felice nel luogo più luminoso della tua casa.

Come altri membri della famiglia delle asparagaceae, le palme a coda di cavallo non richiedono fertilizzazione per sopravvivere. Tuttavia, la tua pianta lo apprezzerà se ti prendi del tempo per concimarla una o due volte al mese durante la sua stagione di crescita in primavera, come affermato da Better Homes & Gardens. Usa semplicemente un fertilizzante liquido per tutti gli usi o cactus e cibo liquido per piante succulente per nutrirti quando ti piace.

Varietà di palme a coda di cavallo

Bilalstock/Shutterstock

Ci sono solo 13 specie di beaucarnea accettate dai Royal Botanical Gardens, KEW. Ognuno di loro è originario del Messico e di molti paesi dell'America centrale come Belize, Guatemala e Nicaragua. I palmi della coda di cavallo condividono molti degli stessi tratti, il che può renderli difficili da differenziare. Ecco cinque delle specie più popolari del genere beaucarnea.

  • "Beaucarnea recurvata albomarginata" o "Gold Star": è quasi identico al comune palmo a coda di cavallo ma con una netta differenza. Questa varietà presenta striature verde chiaro sui bordi delle foglie.

  • " Beaucarnea gracilis": questa specie di beaucarnea proviene dal Messico centrale e sudoccidentale. Puoi identificare questa pianta dal suo fogliame opaco e blu-verde.

  • " Beaucarnea compacta ": cugino della beaucarnea recurvata originaria del Messico nord-orientale; come suggerisce il nome, non diventa molto alto. In effetti, la maggior parte della sua altezza deriva dalle sue foglie cespugliose.

  • " Beaucarnea goldmanii": un altro parente stretto della beaucarnea recurvata, questa pianta ha un tronco molto più magro e può crescere fino a 40 piedi di altezza.

  • " Beaucarnea stricta": Il nome, stricta, si riferisce alle sue foglie sottili e dritte, che formano una cupola attorno al capo della pianta. È originario delle foreste secche di Oaxaca, in Messico.

Come rinvasare un palmo a coda di cavallo

Mondo meraviglioso/Shutterstock

La frequenza con cui rinvasate il palmo della coda di cavallo dipenderà dalla sua crescita. Se la tua pianta cresce costantemente e vuoi che continui a crescere, ti consigliamo di rinvasarla ogni anno. Tuttavia, se stai cercando di limitare la crescita del palmo della tua coda di cavallo, rinvasalo solo ogni due o tre anni, come raccontato da Our House Plants.

Dovresti rinvasare questa pianta solo in primavera. Per fare ciò, dovresti trovare un piatto solo leggermente più grande del precedente. Tieni presente che ai palmi della coda di cavallo piace stare in un contenitore che li confina. Scegli un vaso che sia solo circa 2 pollici più grande della base della pianta. I passaggi per rinvasare questa pianta non sono diversi da qualsiasi altra pianta che hai in casa. Rimuovi il palmo della coda di cavallo dal suo vaso originale. Se il palmo della mano è abbastanza grande, è utile appoggiarlo su un lato e allentarlo dal bordo con uno strumento piatto. Quindi, rimuovi delicatamente il terreno in eccesso dalle sue radici prima di metterlo in un nuovo vaso con un cactus fresco e un terriccio succulento. Innaffia generosamente il palmo della coda di cavallo rinvasato prima di lasciarlo in un luogo soleggiato.

Palme a coda di cavallo parassiti e malattie comuni

Robert Lessmann/Shutterstock

Come molte altre piante d'appartamento, ha spiegato The Spruce, le palme a coda di cavallo sono minacciate da alcuni parassiti e malattie che possono essere affrontate abbastanza facilmente. Insetti come acari, squame e cocciniglie sono i parassiti più comuni. Puoi identificare gli acari dalle macchie gialle che lasciano sulle foglie del palmo della tua coda di cavallo. Con una grave infestazione, potresti anche notare piccole ragnatele o polvere grigia nelle stesse aree. La scala è un piccolo insetto di forma ovale che presenta macchie o strisce scure e marrone chiaro. I cocciniglie sembrano simili, ma sono bianchi, a volte sembrano essere pezzi di polvere. Tutti questi parassiti possono essere uccisi allo stesso modo. L'alcol denaturato può essere strofinato sulle foglie e sul tronco del palmo della coda di cavallo, oppure l'olio di neem può essere applicato secondo le indicazioni sulla bottiglia.

Striature batteriche, macchie fogliari e marciume dello stelo sono le malattie che le piante di palma a coda di cavallo contraggono più spesso. In genere, ognuno di questi problemi è il risultato di un'eccessiva irrigazione o di un'elevata umidità, ha affermato Gardener's Path. Se inizi a notare che le foglie del palmo ingialliscono o le sue radici diventano mollicce, probabilmente lo stai annaffiando troppo. Riduci il programma di irrigazione e considera di rinvasare la pianta per tagliare le radici colpite.