Seleziona una pagina

singh_lens/Shutterstock Di Roger Adler / 6 maggio 2022 4:46 EDT

Il cactus mela peruviano (classificato come Cereus Peruvianus, Cereus Uruguayanus o Cereus Repandus ) è un cactus a colonna, a volte con fino a cinque lame. È armato di spine e aculei marroni. La pianta ha uno stelo spesso e cilindrico in grado di immagazzinare acqua, che è la chiave per la sopravvivenza del cactus nelle zone aride. La pianta verde-bluastra genera fiori bianchi fino a 7 pollici di diametro. Fioriscono di notte o al mattino presto, ispirando i soprannomi del cactus, Regina della notte e Principessa della notte. È anche conosciuto come una colonna, una siepe o un cactus a fioritura notturna, secondo l'esperto di piante da appartamento. La pianta produce un frutto dolce e succulento ricco di semi e il cactus stesso può essere mangiato anche crudo quando è maturo.

È originario del Brasile, del Paraguay, dell'Uruguay e dell'Argentina (ma non del Perù!). Il cactus cresce in Florida, Arizona, California meridionale e parti dei Caraibi, ed è ampiamente coltivato in Israele.

Come usare il cactus della mela peruviana in giardino

Yuttana Joe/Shutterstock

Il cactus della mela peruviana può fungere da fulcro drammatico del tuo giardino data la sua altezza. Sarà un'aggiunta colorata a un ambiente più neutro. Come nel caso di altri cactus, è meglio situarlo accanto a piante con requisiti di crescita simili. Tuttavia, CactusWay sottolinea che il cactus può anche dare il tocco finale a un'area inadatta a piante più delicate. Lo sbocco individua il Mountain Pepper, un arbusto che può raggiungere i 13 piedi, come un buon compagno di giardino. Un giardino roccioso è un ambiente appropriato anche per il cactus di mele peruviano. Infine, può risiedere anche in una serra o essere utilizzata come ornamento nella parte anteriore di un edificio.

Generare più fiori e produrre frutti più abbondanti sono obiettivi di molti coltivatori di cactus. Il know-how di giardinaggio suggerisce che ciò può essere ottenuto piantando i tuoi cactus in grandi gruppi. Quando scegli dove posizionare il tuo cactus, assicurati che un luogo con luce solare diretta sia la tua priorità.

Come coltivare il cactus della mela peruviana

Yuttana Joe/Shutterstock

Tipico di cactus e piante grasse, il melo peruviano può essere propagato per mezzo di compensazioni note anche come cuccioli, o piante figlie del cactus madre. Questi germogli crescono dalla base della pianta matura. L'offset deve essere asportato utilizzando un coltello affilato e sterile. Rimuovere delicatamente il terreno in eccesso e lasciar trascorrere diversi giorni prima di ripiantare. Ciò consentirà alla ferita di guarire e callo. La polvere di zolfo può essere applicata al taglio per fungere da fungicida. House Plants Expert suggerisce anche che la propagazione può essere realizzata utilizzando talee dalla cima dello stelo di un cactus maturo.

Il cactus peruviano può essere propagato anche con i semi. Tuttavia, l'utilizzo degli offset è considerato il metodo più semplice ed è preferibile a causa del lento tasso di crescita della pianta, secondo Succulents Network. La propagazione utilizzando i semi può essere effettuata all'esterno, tempo permettendo. L'intervallo di temperatura ottimale è compreso tra 70 e 80 gradi Fahrenheit per la semina all'aperto. Bisogna fare attenzione per proteggere le piantine dall'esposizione al sole diretto. Qualunque sia il metodo di propagazione impiegato, il tuo nuovo cactus prospererà in un compost a base di torba che drena bene.

Come prendersi cura del cactus di mele peruviano

Primi2/Shutterstock

Un minimo di otto ore di luce solare da media a piena è ottimale e il tuo cactus di mele peruviano fiorirà in aree prive di precipitazioni significative. Sia all'interno che all'esterno, il cactus è facile da curare. Come pianta d'appartamento, ci sono alcune regole generali da seguire. Posizionalo vicino a una finestra ben illuminata in una stanza adeguatamente ventilata. Ruota la pianta se inizia a inclinarsi verso la fonte di luce. Assicurati che il soffitto sia abbastanza alto da ospitare una pianta matura e tieni presente che potrebbe essere necessaria una potatura costante per tenere sotto controllo la pianta.

Gardenine afferma che i cactus non hanno bisogno di un terreno ricco di sostanze nutritive per prosperare e puoi potenziare la tua pianta con un fertilizzante ricco di potassio, azoto e fosforo. Innaffiare correttamente il cactus assicura una pianta sana. È necessaria una minima quantità di acqua, soprattutto nella fase dormiente invernale. Assicurati che il terreno sia asciutto prima di annaffiare, poiché un'irrigazione eccessiva può favorire la putrefazione delle radici e alla fine rivelarsi fatale. Lame e steli spugnosi sono un segnale che la pianta ha bisogno di acqua. Fertilizzare in primavera. Una pianta d'appartamento può essere suscettibile agli acari, agli afidi o alle squame mentre i suoi fratelli all'aperto possono essere danneggiati da lumache, lumache o cocciniglie. Epic Gardening consiglia di contrattaccare utilizzando insetticidi organici o strofinando il cactus con cotone imbevuto di alcol.

Varietà di cactus di mele peruviane

AlexDonin/Shutterstock

Secondo Gardenine, sono state identificate circa 33 diverse varietà di piante di cactus di mele. Ci sono sette generi a fioritura notturna.

Alcune varietà comuni del cactus mela peruviano includono:

  • Cereus Jamacara : questo tipo ha spine gialle, contro quelle marroni di Cereus Peruvianus . Gli steli sono privi di spine e i fiori sono più piccoli di quelli della sua controparte.
  • Cereus Peruvianus var. Monstrosus : è anche conosciuta come la pianta della curiosità o il cactus della mela Montrose. I frutti enormi contraddistinguono questa varietà.
  • Cereus Hildmannianus Montrose : questo mammut sudamericano può raggiungere i 33 piedi di altezza. Il cosiddetto cactus del castello delle fate ( Acanthocereus Tetragonus ) è riconosciuto come una versione coltivata di questo tipo.
  • Cereus Tetragonus : questa è una specie nordamericana che si presenta anche in una varietà nana.
  • Cereus Jamacandu : un cactus brasiliano che tende ad essere più corto (altezza massima di 20 piedi) di Cereus Peruvianus . Va anche sotto i nomi, Cardeiro e Mandacaru .

I cactus della mela peruviana sono tossici?

AlexDonin/Shutterstock

Il cactus della mela peruviana non è né velenoso né ha proprietà psicoattive. Produce un frutto commestibile delizioso e pieno di benefica vitamina C, beta-carotene e fibre. Il frutto ha all'incirca le dimensioni di una mela convenzionale e il suo interno bianco e pieno di semi ha un aspetto simile al frutto del drago. La mela peruviana è chiamata pitaya nella sua nativa Sud America, dove è una delle preferite dietetiche di uccelli, insetti e rettili, per non parlare degli esseri umani. Il cactus, con il suo fabbisogno idrico minimo, è ora coltivato in Israele. Secondo Specialty Produce, il frutto è diventato un raccolto significativo in questo paese arido e viene venduto lì e altrove come il frutto di Koubo.

Un cactus può assorbire le radiazioni domestiche e le sue feroci spine rappresentano l'unica minaccia di questa pianta non tossica. È necessario prestare attenzione durante il trasporto per evitare di essere trafitto o che le spine si attacchino ai vestiti. Di conseguenza, una famiglia con bambini piccoli o animali domestici potrebbe non essere un luogo appropriato per il cactus di mele peruviano.

Come rinvasare il cactus della mela peruviana

Mike Makarenko/Shutterstock

Assicurati di indossare guanti protettivi quando maneggi il tuo cactus. Uno più giovane può richiedere frequenti rinvasi, che possono essere fatti ogni anno e dovrebbero aver luogo in primavera. Successivamente, rinvasare solo se necessario, passando ogni volta a un contenitore leggermente più grande (tramite Esperto di piante da appartamento). Il Cereus Peruvianus è una pianta robusta. Gli steli trattengono l'acqua e aumentano il peso della pianta, rendendo potenzialmente difficile sollevare e spostare una pianta matura. Si consiglia un contenitore pesante e robusto per evitare che il vostro esemplare pesante cada.

Per rinvasare, aggiungi una combinazione di rocce e ghiaia sul fondo del nuovo vaso per il drenaggio. Completa questo strato con il tuo mix di terreno o cactus. Rimuovere delicatamente il terreno esistente dalla zolla della pianta. Quindi posiziona il cactus nel suo nuovo contenitore e aggiungi altro terreno. CactusCare richiede cautela quando si maneggia la base della pianta per prevenire danni o, successivamente, malattie. Una volta rinvasato, lascia il cactus intatto per circa una settimana, quindi annaffia. Se lo desideri, la tua pianta in vaso può eventualmente essere spostata all'aperto, ma assicurati di restituirla all'interno poiché le condizioni lo richiedono e le temperature precipitano.