Seleziona una pagina

Lorenza62/Shutterstock di Brenda Letellier / 23 novembre 2021 10:43 EDT

Elegante e sereno, il bambù (Bambusoideae) è un'antica pianta perenne apprezzata per la sua reputazione di offrire fortuna, forza e prosperità a chiunque la possieda. Spesso venerato per la sua robustezza e forza d'animo, il bambù non è un albero ma un'erba all'interno della famiglia delle Poaceae. Secondo China Daily, il bambù è estremamente versatile, poiché gli esseri umani lo hanno utilizzato su così tanti livelli per migliaia di anni. Il suo stelo (o culmo) robusto e composito viene spesso utilizzato per costruire edifici, case, impalcature e navi. Cresce anche rapidamente, motivo per cui ce n'è così tanto! Il bambù stesso è un termine generico per diversi tipi di erba perenne con steli cavi simili a legno chiamati culmi (tramite Bamboo Botanicals). La maggior parte delle foglie di bambù sono di colore sempreverde, con alcune che mostrano sfumature bianche, crema, gialle o blu.

Sebbene il bambù si trovi in ​​diversi continenti del mondo, si ritiene che la sua origine provenga dalla Cina, poiché il paese detiene il maggior numero di specie di bambù. Gli antichi cinesi scoprirono rapidamente come il bambù potesse essere utilizzato nella vita di tutti i giorni. Dal cibo alla carta, è conosciuta come la risorsa rinnovabile numero uno. Se stai pensando di piantare bambù, c'è molto da sapere su questa pianta vivace prima di iniziare. Continua a leggere per saperne di più!

Come usare il bambù in giardino

Arun Kumar RJ/Shutterstock

In tutta onestà, i bambù sono una pianta aggressiva e invasiva. Preferiscono essere piantati nel terreno e prosperano in climi caldi e tropicali. Un'erba affamata e resistente, si riprodurranno nella maggior parte delle condizioni se ricevono abbastanza acqua e sole ogni giorno. Ci sono due tipi di bambù da considerare: correre e agglutinare. Better Homes and Gardens suggerisce di scegliere un tipo di pianta di bambù agglomerante se si desidera controllare il suo florido schema di crescita. Possono conquistare il cortile mentre si sviluppano, inibendo ad altre piante di fiorire nel tuo giardino.

Posizionarlo nell'angolo est è l'ideale se credi negli aspetti prosperi del bambù (tramite Architectural Digest). Considera di piantare bambù alti e agglomerati come tessitori (Bambusa textilis var. Gracilis) se vuoi ombra o privacy. Il bambù agglomerato si espande costantemente man mano che cresce e richiede ombra parziale. Gli steli sono un'ottima scelta per modellare. Inoltre, fai attenzione a dove pianti il ​​bambù e se hai vicini nelle vicinanze che potrebbero essere interessati da una crescita intrusiva. Ovunque tu decida di piantare all'aperto, assicurati che il terreno fornisca un buon drenaggio e che ci sia molto sole. Cresceranno più velocemente in pieno sole.

Come coltivare piante di bambù

Foto Hunter/Shutterstock

Quando si tratta di coltivare bambù, è importante decidere quale tipo di bambù si adatta al tuo giardino: un ammasso o un corridore? I bambù da corsa sono i più invasivi. Puoi piantarli in un ambiente controllato utilizzando un contenitore o costruendo una barriera scavando una linea di trincea. Better Homes and Gardens suggerisce una profondità di 30 pollici attorno al perimetro dell'area. Questo è il modo migliore per regolare la loro crescita iniziale e impedire ai rizomi di sporgere (tramite The Spruce).

Dove dovresti piantare il bambù? Nel terreno è il suo miglior habitat naturale. Posizionalo lontano dalla casa e dalla piscina per evitare la pulizia delle foglie. Il bambù è affamato di azoto, quindi Greg il giardiniere consiglia di piantare il bambù in un composto ricco come il compost di funghi o il terreno argilloso. Scava una buca grande il doppio della pianta e posizionala circa 1 pollice più in profondità rispetto al vaso in cui è entrata. Allarga le radici, riempi la buca con il terreno e annaffiala prima di inserirla nel terreno. Greg nota anche che la primavera è il momento migliore per piantare il tuo bambù per dargli un buon lancio. Innaffia bene le prime settimane. Per trattenere l'umidità, incorpora uno strato da 2 a 3 pollici di compost, pacciame, erba, foglie o fieno sopra.

Come prenderti cura delle tue piante di bambù

Romolo Tavani/Shutterstock

Il bambù richiede in gran parte una manutenzione ridotta e si adatta alla maggior parte dei terreni. Mantieni bilanciata l'assunzione di acqua. Se sembra asciutto, annaffialo. Una volta che il tuo bambù è stato ufficialmente piantato, dagli un buon sorso d'acqua ogni due giorni. Da lì, se il fogliame inizia a sembrare marrone e appassito, significa che non riceve abbastanza acqua. Se inizia a perdere un numero considerevole di foglie, questo è un altro indicatore che il terreno è troppo umido o troppo secco. Nel complesso, può fare affidamento anche sulle precipitazioni. Secondo Pennington, troppa irrigazione potrebbe causare la putrefazione delle radici, il che indica che le radici stanno decadendo. Questo non può essere annullato.

Apartment Therapy osserva che il bambù può avere una sensibilità alle sostanze chimiche, compresi i sali presenti nell'acqua del rubinetto. Se stai usando l'acqua del rubinetto per annaffiare o appannare il bambù da interni, lascialo fuori durante la notte per consentire al cloro di svanire. Il bambù non richiede spesso fertilizzanti, ma nutrilo con fertilizzanti ad alto contenuto di azoto se pensi che la tua pianta possa utilizzare una spinta (tramite SF Gate). Questo lo manterrà verde e felice. Puoi anche usare compost, cibo vegetale organico o fertilizzante per prato non diserbante. Con il compost, in primavera sparge uno strato da 1 a 2 pollici attorno alla pianta. Se preferisci, aggiungi abbondanti quantità di cibo vegetale e fertilizzante per prati nei mesi primaverili ed estivi.

Varietà di piante di bambù

Carl Court/Getty Images

La quantità di varietà di bambù è grande quanto la crescita di questa pianta svettante. Secondo Bamboo Botanicals, ci sono oltre 1400 varietà e si contano. L'erba golia si trova spesso nelle regioni tropicali, subtropicali e temperate come il sud-est asiatico, il Sud America e le sezioni sudorientali degli Stati Uniti. A seconda del tipo, la sua altezza varia. Cresce in media da 15 a 30 piedi, ma il bambù in legno alto può raggiungere fino a 50 piedi o più.

Il bambù ha tre antenati distintivi: Bambuseae (tropicale), Arundinarieae (temperata) e Olyreae (erbacea). Ecco alcune piante di bambù prevalenti all'interno di questo gruppo:

  • Nano cinese (Bambusa multiplex): questa simpatica pianta di bambù ha un aspetto morbido e cespuglioso e può essere utilizzata in vasi e abbeveratoi ma è perfetta per le siepi.
  • Bambù gigante (Bambusa oldhamii): questa è la specie di bambù più grande ed è più comunemente coltivata in Nord America. Questo grazioso gigante cresce fino a 65 piedi di altezza.
  • Bambù dorato (Phyllostachys aurea): questa è una pianta di bambù invasiva che si trova comunemente negli Stati Uniti. Spesso usato come pianta da giardino decorata, può crescere fino a 40 piedi. Potrebbe sopraffare il tuo giardino ed è difficile da rimuovere.
  • Tessitori snelli (Bambusa textilis): un meraviglioso bambù non invasivo e agglomerante. Viene utilizzato principalmente come schermo per la privacy.
  • Bambù fortunato (Dracaena sanderiana): spesso posizionato a casa o in ufficio, è importante notare che il bambù fortunato non è proprio bambù (tramite The Spruce). È una succulenta.

Il bambù è tossico?

Impressioni di cibo/Shutterstock

Puoi mangiare il bambù? Sì e no. Il bambù grezzo contiene cianuro e può far ammalare gravemente chiunque, soprattutto se consumato in grandi porzioni. Tuttavia, la parte del germoglio di bambù della pianta è commestibile. Questi nuovi culmi spuntano ogni primavera e si trovano sulla punta del bambù. Assicurati che provengano da una pianta di bambù matura (tramite Gardening Know How). I germogli di bambù sono usati come verdura in vari piatti asiatici e in altre cucine. Sono un'aggiunta nutriente a qualsiasi dieta e una buona fonte di fibre e potassio. È anche sicuro mangiare germogli in scatola. Assicurati di sciacquarli prima di consumarli.

Mentre la maggior parte delle specie di bambù Bambusoideae sono considerate sicure per gli animali domestici, è comunque intelligente essere prudenti. Secondo At Home with Hues, le foglie hanno un lieve livello di tossicità, che può causare problemi di salute se digerite. E anche se il bambù fortunato non è una pianta di bambù, è pericoloso per gli animali domestici in giro, poiché è considerato tossico. Decidi la posizione migliore per la tua pianta di bambù (all'interno e all'esterno) in relazione ai tuoi animali domestici per evitare situazioni indesiderate.

Come rinvasare le piante di bambù

Nuova Africa/Shutterstock

I bambù in esecuzione e agglomerati sono entrambi facili da piantare in vasi e contenitori. Quando è in vaso, il bambù in esecuzione è un'ottima pianta per migliorare la tua privacy su una terrazza o un patio. Cresceranno velocemente e in alto, quindi preparati a spostarli quando sembreranno legati alle radici nel terreno. Il bambù agglomerante è generalmente più corto e più soffice e durerà più a lungo nel suo vaso iniziale. A seconda del tipo di bambù che hai e delle dimensioni del vaso, SF Gate suggerisce di dividerlo e rinvasarlo ogni tre o cinque anni. Se hai intenzione di assumerti il ​​compito di invasare e rinvasare la tua pianta di bambù, è semplice, ma inizia con le disposizioni adeguate.

Avrai bisogno di giornali o lenzuola, forbici, un vaso rettangolare basso e largo, terriccio, compost e pacciame. Inizia rimuovendo lo sporco in eccesso dal fondo delle radici della pianta di bambù. Se li dividi, assicurati di includere le radici e almeno tre culmi. Tagliali singolarmente e con cura con le tue forbicine. Quindi, riempi 1/3 della tua pentola con terriccio. Questa miscela include 3 parti di terriccio per 1 parte di compost. Una volta posizionata la pianta nel vaso, riempila leggermente di terra e tampona delicatamente. Non impacchettarlo troppo stretto.

Quando potare il bambù

David Madison/Getty Images

Il tuo bambù è pronto per una rifinitura? Considerando la velocità con cui l'erba rigogliosa ama crescere, un po' di potatura dovrebbe aiutare a ridurre al minimo la crescita eccessiva, secondo Lewis Bamboo. Una volta all'anno a fine estate o autunno è sufficiente. Tagliarlo troppo porterà a più scatti più velocemente. Inoltre, la tua pianta di bambù dovrebbe essere ben stabilizzata prima della sua prima potatura. Inizia dalla terza alla quinta stagione. Per un aspetto topiario, puoi tagliare la parte superiore della pianta, ma tieni presente che non continuerà a crescere verticalmente. A differenza degli alberi, il bambù non ha una seconda crescita. Si estenderà più orizzontalmente.

Quando poti le piante di bambù da interno, usa cesoie molto affilate per tagliare eventuali germogli (o steli) indesiderati di almeno 1-2 pollici di lunghezza. Per il tuo imponente bambù all'aperto, taglia i culmi e i rami piangenti secondo necessità (tramite Wilson Bros Gardens). Poiché piantare bambù è spesso controverso, non c'è dubbio che la sua natura aggressiva sia davvero un simbolo della sua forza. Qualunque bambù tu decida di piantare, il tuo giardino o la tua attività trarranno sicuramente beneficio dalla sua grazia estetica.