Seleziona una pagina

Tatyana Volkova/Shutterstock Di Lucy Clark / 27 gennaio 2022 14:41 EDT

Il romantico salice piangente (salix babylonica) è amato in tutto il mondo per i suoi rami drammaticamente arcuati e per la sua presenza mozzafiato. Originari della Cina, i salici piangenti sono una scelta popolare per molti giardinieri (tramite Gardening Know How). Con altezze che raggiungono i 50 piedi o più, questi alberi non sono solo popolari nei giardini o nei parchi, ma hanno una presenza consolidata nella storia e nella cultura. Love to Know elenca la presenza del salice in letteratura come "Otello" di Shakespeare, "Amleto" e "La dodicesima notte", così come "Il Signore degli Anelli" e "Harry Potter". Inoltre, i salici hanno anche stabilito radici nei testi religiosi e culturali antichi, comprese le storie bibliche e l'antica mitologia greca e celtica. Inoltre, varie culture dei nativi americani vedono i salici piangenti come simboli di protezione e nell'antica Cina erano venerati come simbolo di immortalità. Si pensava che i salici piangenti fossero un simbolo del lutto anche nell'arte vittoriana.

Con la sua vasta portata culturale e storica, la presenza eterea e la natura a crescita rapida, il salice piangente è un'aggiunta eccellente al tuo giardino. Continua a leggere per imparare come coltivare e prendersi cura di questi alberi maestosi.

Come usare il salice piangente in giardino

Simone Crespiatico/Shutterstock

Gli alberi di salice piangente sono ricercati per la loro presenza massiccia ma aggraziata. Questi grandi alberi sono un ottimo modo per aggiungere ombra al tuo cortile o giardino, creando un ambiente magico e fresco per i mesi più caldi. TN Nursery suggerisce anche di piantare salici piangenti vicino a specchi d'acqua, dicendo che l'albero crescerà rapidamente dall'acqua aggiuntiva e aggiungerà una sensazione maestosa al tuo lago o stagno. Suggeriscono anche di piantare salici piangenti in aree del tuo giardino che potrebbero subire deflusso d'acqua, poiché l'albero assorbirà l'acqua in eccesso.

I salici piangenti attireranno anche una varietà di animali selvatici, come conigli, cervi e uccelli, secondo This Old House. Anche se questo può creare una scena idilliaca, assicurati di non piantare l'albero troppo vicino a giardini o raccolti che le creature erranti potrebbero essere tentate di fare uno spuntino. Raccomandano inoltre di piantare l'albero ad almeno 50 piedi di distanza da casa tua in modo da non bloccare la luce naturale, oltre a impedire che le radici profonde causino potenziali problemi di base.

Come coltivare salici piangenti

Sergey Pozhoga/Shutterstock

Crescere alberi di salice piangente è un compito abbastanza facile a causa della loro natura a crescita rapida. Il modo più semplice per coltivare un salice è semplicemente visitare un vivaio o un garden center, acquistare un albero giovane e piantarlo nel tuo giardino. L'unica parte di questo processo che può essere difficile è scegliere dove piantare il tuo albero, piantalo abbastanza lontano da casa tua in modo che un albero maturo non blocchi il sole e in modo che le sue radici non mettano in pericolo le fondamenta della tua casa. Fai attenzione anche a evitare di piantare l'albero vicino a tubi o cavi sotterranei.

Questa Old House dice di scegliere un punto che abbia ovunque dall'ombra parziale alla piena luce solare, ma tieni presente che qualsiasi cosa sotto un albero maturo sarà completamente ombreggiata. Il tuo terreno dovrebbe essere umido e ben drenante, oltre che leggermente acido, questo può essere testato tramite un pHmetro. Quindi, scava una buca due volte la larghezza totale della zolla dell'albero, aggiungi il tuo albero e riempilo di terra. Innaffia abbondantemente. Hunker suggerisce di aggiungere uno strato di pacciame da 2 a 4 pollici per trattenere l'umidità. Questo non è necessario se il tuo albero è piantato vicino a uno specchio d'acqua. Prendi in considerazione l'aggiunta di una piccola rete o recinto di filo metallico attorno ai giovani alberi per evitare che venga mangiato dalla fauna selvatica (tramite Gardening Know How).

Come prendersi cura dei salici piangenti

Jade Cornelius/Shutterstock

Prendersi cura di un salice piangente è un compito abbastanza facile a causa della natura tollerante dell'albero. Gli alberi di salice piangente possono sopportare l'ombra parziale e il pieno sole, con The Spruce che afferma che l'albero preferisce almeno quattro ore di pieno sole al giorno. Questi alberi amano l'acqua e sono a loro agio nell'acqua stagnante. Prendi in considerazione la possibilità di piantare salici piangenti vicino a specchi d'acqua in aree del tuo cortile soggette a grandi pozzanghere. È una buona idea aggiungere del pacciame da giardinaggio sopra il terreno che circonda il tuo salice piangente per aiutare a trattenere l'umidità. L'abete suggerisce anche di concimare i salici piangenti con un fertilizzante 20-20-20 per garantire che l'albero cresca pieno e rigoglioso. Considera di optare per il letame di bue per una scelta biologica.

Secondo Nature and Garden, dovresti potare i salici piangenti all'inizio di marzo per stimolare una nuova crescita. Usando delle forbici da potatura pulite, taglia leggermente tutti i rami dell'albero. Questo non solo aiuterà l'albero a crescere più spesso e più denso, ma in questo modo aiuterà a prevenire le malattie.

Varietà di salici piangenti

Antito/Shutterstock

La famiglia del salice, o genere salix, ha oltre 400 varietà, tutte disponibili in diverse dimensioni e colori (tramite Home Stratosphere). Il genere del salice è così vasto, ci sono anche un paio di varietà di salici piangenti in particolare. Ecco alcune varietà di salici, sia piangenti che altro.

  • Salice piangente dorato (salix alba 'Tristis'): questa varietà di salice piangente può crescere fino a 70 piedi di larghezza, secondo SFGate e, come suggerisce il nome, è distinta dal normale salice piangente per le sue foglie dorate.

  • Salice piangente del Wisconsin (salix x blanda): questa varietà di salice piangente è notevolmente simile all'albero originale, ma è più piccola, cresce solo fino a 30 piedi di altezza.

  • Salice dai riccioli dorati (salix matsudana): secondo The Spruce, questa varietà di salice era considerata in realtà un salice piangente ed è unica per i suoi rami e le foglie dorate e arricciate.

  • Salice (salix discolor): questa varietà di salice è molto attraente per le sue foglie sfocate a forma di cono ed è comunemente usata nella composizione floreale, dice The Spruce.

  • Salice pezzato ( salix integra 'Hakuro-nishiki'): una varietà arbustiva più piccola, questo salice si distingue per le sue foglie rosa e bianche.

I salici piangenti sono tossici?

Doksya/Shutterstock

I salici non sono intrinsecamente tossici per l'uomo. La loro corteccia contiene salicina, secondo Healthline, che si scompone in acido salicilico e ha una miriade di benefici. La corteccia di salice è stata utilizzata sia storicamente che attualmente come alternativa all'aspirina e può aiutare ad alleviare il dolore, la perdita di peso, alleviare i dolori mestruali e ridurre la febbre ed è più delicata sul sistema digestivo e sullo stomaco. La corteccia di salice può essere consumata masticandola, immergendola in acqua calda per il tè o consumata in capsule, liquidi o in forma topica. Il consumo eccessivo di corteccia di salice può causare ulcere allo stomaco, sanguinamento o irritazione della pelle, a seconda di come viene utilizzata, e non è raccomandato per le persone di età inferiore ai 16 anni o per le donne in gravidanza o che allattano.

Gli animali, tuttavia, non dovrebbero consumare salici piangenti. The Nest avverte che i gatti non possiedono gli enzimi necessari per abbattere l'acido salicilico prodotto dall'albero. Inoltre, mentre la corteccia non è buona per i cani, è particolarmente tossica per i cani più giovani. L'avvelenamento da corteccia di salice in genere segue gli stessi sintomi dell'esposizione all'aspirina e può verificarsi nel tempo. Cerca perdita di appetito, vomito e diarrea, segni di ulcere allo stomaco e mancanza di coordinazione o perdita di coscienza. Contatta immediatamente il tuo veterinario se pensi che il tuo animale domestico possa soffrire di avvelenamento da corteccia di salice. Se catturi il tuo animale a mangiare la corteccia di salice, induci il vomito e poi chiama il veterinario.

Come rinvasare i salici piangenti

Le Do/Shutterstock

Gli alberi di salice piangente non sono una pianta in vaso comune. Il loro impressionante tasso di crescita rende la conservazione di un salice in vaso uno sforzo relativamente insostenibile. È meglio piantare immediatamente un salice piangente tenuto in un vaso da vivaio immediatamente nel terreno.

Se vuoi l'aspetto di un salice piangente senza doverti impegnare nella sua crescita espansiva e talvolta invasiva, prendi in considerazione la possibilità di coltivare il salice piangente. Secondo Gardening Know How, questa varietà di salice più piccola crescerà solo fino a 30 piedi ed è un'ottima opzione da tenere in vaso su una terrazza, un patio o un giardino.

Questi alberi dovrebbero essere messi in vaso in contenitori grandi e pesanti con basi ugualmente grandi e pesanti per sostenere il loro peso contro le intemperie. Rinvasare il salice piangente mettendolo in vaso in un vaso di legno o di plastica in una miscela di terreno composta da una parte di compost e due parti di compost a base di terreno. Innaffia abbondantemente e frequentemente e assicurati che prenda il pieno sole.

Parassiti e malattie comuni del salice piangente

ESB Professional/Shutterstock

I salici piangenti, sebbene eterei, non sono invulnerabili. Parassiti e malattie possono influenzare la salute e l'aspetto del tuo albero se non adeguatamente affrontati. Secondo The Spruce, i salici piangenti sono vulnerabili a parassiti come afidi, trivellatori e falene zingare. Hunker suggerisce di trattare le aree infestate con insetticidi, potare i rami infetti e pulire i rami e le foglie caduti dalla base dell'albero per prevenire la trivellazione.

Le comuni infezioni da salice piangente possono includere marciume radicale, cancri, funghi, crosta di salice e peronospora. La crosta del salice è un fungo che si manifesta come spore verdi sul fondo delle foglie e può combinarsi con altri funghi per trasformarsi in peronospora. Questo può essere trattato potando le foglie e i rami infetti. Altre malattie come l'oidio e la ruggine non dovrebbero essere una delle principali cause di preoccupazione per gli alberi sani e di solito possono essere gestite potando le aree colpite.

La più grande minaccia del salice piangente è il fiele della corona. Il fiele della corona è un'infezione che colpisce gli alberi e appare in masse simili a tumori lungo il legno (tramite The Spruce). I salici sono particolarmente vulnerabili a questa malattia, così come vari alberi da frutto e rose. Se vedi fiele della corona sul tuo salice piangente, rimuovi e smaltisci immediatamente l'albero. Quando il terreno è stato esposto al fiele della corona, è estremamente difficile da rimuovere. Evita di piantare qualcosa dove l'albero è stato per alcuni anni e controlla regolarmente le piante circostanti per segni di crescita della cistifellea.