Seleziona una pagina

Matt_David/Shutterstock Di Lucy Clark / 1 febbraio 2022 15:13 EDT

L'acero giapponese è un albero molto popolare, sia all'interno che all'esterno. Le sorprendenti foglie rosse distinguono questo albero da un acero tradizionale ed è un'aggiunta eccellente al tuo giardino o ottimo da tenere come bonsai. Secondo The Spruce, l'acero giapponese è originario dell'Asia orientale e viene mostrato popolarmente attraverso il paesaggio e l'arte giapponesi. In particolare, questo albero proviene originariamente dal Giappone, dalla Cina e dalla Corea, nonché da parti della Mongolia e della Russia. L'acero giapponese è popolare anche negli Stati Uniti ed è anche presente nella Yale Nature Walk.

Gli aceri giapponesi sono incredibilmente versatili, vanno da bonsai e arbusti ad alberi alti fino a 25 piedi e sono disponibili in una varietà di forme, colori, motivi fogliari, ecc. Possono essere trovati anche in una varietà di specie e può essere coltivato nelle zone di rusticità USDA da 5 a 9, che include la grande maggioranza degli Stati Uniti Continua a leggere per informazioni su come prendersi cura di questo maestoso albero.

Come usare gli aceri giapponesi in giardino

William Milliot/Unsplash

Gli aceri giapponesi possono essere coltivati ​​nella maggior parte degli Stati Uniti e costituiscono un'eccellente aggiunta al tuo giardino. Secondo Wayside Gardens, dovresti piantare l'acero giapponese in autunno, circa un mese prima che il terreno si congeli. Gli aceri giapponesi andranno bene durante i mesi invernali, ma la primavera è la stagione più precaria per l'albero. La ragione? Gli aceri giapponesi inizieranno a germogliare presto le foglie a causa dell'aumento delle temperature e usciranno dalla sua stagione dormiente, ma le gelate primaverili possono essere molto pericolose. Tieni d'occhio il tempo e assicurati di coprire il tuo albero se è previsto il gelo.

Un'altra minaccia per l'acero giapponese sono i forti venti. Le foglie e i rami fragili non tollereranno i venti forti, quindi non piantarlo in aree che ricevono frequenti venti trasversali. Inoltre, fai attenzione a proteggere l'albero quando lo porti a casa da un vivaio.

Quando si abbellisce con aceri giapponesi, Gardenia suggerisce piante che si trovano bene anche in terreni umidi e leggermente acidi, come alloro di montagna, azalee, rosa di Natale, croco, narcisi, iris, campane di corallo, felci e hosta. Gioca con le varietà di colori di diversi fiori, arbusti e fogliame. Abbina il brillante acero giapponese con il tono ricco delle campane di corallo o contrasta le foglie rosse con una hosta verde brillante. Gli aceri giapponesi cambieranno da rossi più luminosi a viola e bronzi più profondi con il cambiare delle stagioni, che se accompagnati da altre piante, creeranno una straordinaria progressione visiva.

Come coltivare aceri giapponesi

stux/Pixabay

L'opzione più semplice per coltivare un acero giapponese all'aperto è acquistare un giovane albero dal tuo vivaio locale e piantarlo nel tardo autunno. Gli aceri giapponesi maturi, tuttavia, produrranno un frutto chiamato samara, che può essere raccolto per i suoi semi e ripiantato. Molti aceri giapponesi sono stati innestati, il che significa che piantare un seme da quell'albero non comporterà la crescita di quell'albero, avverte Gardening Know How.

Per raccogliere i semi dal frutto della samara, cerca i pezzi volanti e brunastri che pendono da un albero maturo, puoi persino raccogliere i frutti caduti. Sia che tu voglia iniziare i tuoi semi al chiuso in un vaso o all'aperto nel terreno, dovrai iniziare pretrattandoli. Eliminate le parti alate del frutto e mettete a bagno i semi in acqua tiepida per 24 ore. Se desideri piantare il tuo seme durante l'inverno, a condizione che il tuo clima produca inverni freddi, pianta semplicemente i semi nel terreno prima che si congeli. Se hai bisogno di stratificare i tuoi semi, mettili in un sacchetto di plastica con un po' di terriccio, ventila il sacchetto e conservalo in frigorifero per la stagione invernale. Vieni in primavera, puoi piantare i semi in un vaso o nel terreno.

Come prendersi cura degli aceri giapponesi

Faye Cornish/Unsplash

Con una pletora di variazioni, gli aceri giapponesi hanno una gamma altrettanto ampia di esigenze di cura. Prima di immergerti a capofitto nella coltivazione di uno di questi alberi, assicurati di soddisfare le esigenze specifiche della tua cultivar.

Generalmente, gli aceri giapponesi preferiscono il sole filtrato all'ombra parziale, con alcune varietà che preferiscono persino la piena ombra (tramite The Spruce). Questo albero non è adatto per il pieno sole. Wayside Gardens avverte che le foglie bruciate sono un buon segno che il tuo albero sta ricevendo troppo sole diretto, mentre i colori tenui delle foglie potrebbero indicare troppa ombra. Inoltre, assicurati di piantare questo albero in un terreno ben drenante, poiché gode di frequenti annaffiature. Prendi in considerazione l'aggiunta di pacciame intorno alla base dell'albero per favorire l'umidità. Questo aiuterà anche la crescita dell'erba acrobatica, secondo Gardening Know How.

Per quanto riguarda i livelli di umidità e temperatura, controlla che la tua cultivar specifica, le diverse varietà avranno preferenze diverse, in gran parte dipendenti dalla tua zona di rusticità USDA. Se desideri fertilizzare il tuo albero di acero giapponese, usa un fertilizzante a basso contenuto di azoto una volta terminato il periodo di dormienza, fermandoti a maggio per incoraggiarlo a cambiare colore per l'autunno (tramite Garden Design).

Varietà di acero giapponese

nnattalli/Shutterstock

La scelta di un albero di acero giapponese da coltivare avrà molto a che fare con la tua posizione e il clima. Tuttavia, con oltre cento varietà con diverse esigenze di cura, scegliere quale varietà di questo splendido albero di facile manutenzione da mettere nel tuo giardino può essere travolgente.

Qui ci sono solo alcune varietà straordinarie per aiutare a semplificare il processo di scelta, come da Gardener's Path:

  • Beni Kawa: questa varietà crescerà solo fino a circa 10 piedi di altezza, ha foglie verdi che passano al colore giallo in autunno ed è unica per i suoi luminosi rami marrone rossiccio.

  • Crimson Queen: come suggerisce il nome, questa varietà si distingue per le sue foglie cremisi scure in autunno, che si schiariranno in un rosso vivace in primavera e in estate.

  • Hogyoku: questa varietà è meravigliosa come qualsiasi altra varietà nella stagione più calda, ma in autunno assumerà una splendida e ricca tonalità di arancione.

  • Velvet Viking: una varietà più piccola, questa pianta sarà spesso vista nei giardini come arbusti o tenuta in contenitori e stordisce con le sue foglie piumate rosso scuro.

  • Villa Taranto: un'altra variante nana, questo albero di acero giapponese ha un design delle foglie più distinto, con foglie cremisi simili a piante di ragno.

Gli aceri giapponesi sono tossici?

yamasa-n/Unsplash

Gli aceri giapponesi sono completamente non tossici per l'uomo e per tutti gli animali domestici tranne i cavalli, afferma Hunker. In effetti, le foglie d'acero giapponesi fritte in profondità sono uno spuntino popolare a Osaka chiamato momiji tempura (tramite The Spruce). Ci sono anche una varietà di usi per la linfa dell'albero, secondo Joy Pet Products, comprese le bevande aromatizzanti o come dolcificante alternativo. Sebbene la linfa sia commestibile, tuttavia, SFGate avverte che la linfa dell'albero può causare irritazione alla pelle. Fai attenzione a lavarti le mani dopo essere entrato in contatto con la linfa dell'acero giapponese se la tua pelle è sensibile o soggetta a eruzioni cutanee e irritazioni.

Molte persone ritengono erroneamente che gli aceri giapponesi siano tossici. Ciò è dovuto a un albero simile di un genere diverso, l'albero di acero rosso, noto per la crescita di un fungo tossico sulla sua corteccia. Questo fungo non colpisce l'albero di acero giapponese.

Come rinvasare gli aceri giapponesi

meunierd/Shutterstock

Non è necessario coltivare gli aceri giapponesi nel terreno; molte varietà nane vengono comunemente coltivate all'aperto in contenitori. Gli aceri giapponesi possono essere coltivati ​​indoor, ma questo è un evento raro e difficile. Hunker avverte che la pianta dovrà sperimentare la sua dormienza stagionale invernale e essere spostata in un'area non riscaldata della tua casa o semplicemente trasferita all'esterno. Può anche essere suscettibile a più insetti di quanto sarebbe all'aperto. Questo albero viene spesso coltivato anche in forma di bonsai, sebbene si tratti di un processo di cura completamente diverso.

La Royal Horticultural Society suggerisce di rinvasare gli aceri giapponesi ogni due anni all'inizio o alla fine della sua stagione di crescita. Gli alberi più vecchi dovranno sottoporre a valutazione e potatura i loro apparati radicali rimuovendo i 2 pollici inferiori della sua zolla. Quando rinvasate il vostro acero giapponese, spezzate delicatamente il sistema radicale. Aggiungi del compost sul fondo del contenitore per assicurarti che l'albero si trovi alla stessa profondità di prima, quindi riempilo con terra e acqua. The Spruce consiglia di utilizzare una miscela di terreno argilloso e leggermente acido. Durante l'inverno, assicurati di coprire la base del vaso per evitare di esporre le radici al gelo.

Parassiti e malattie comuni dell'albero di acero giapponese

Panwasin seemala/Shutterstock

Gli aceri giapponesi non sono invulnerabili a insetti o malattie. Tuttavia, conoscere i segni di un'infestazione o di una malattia e come prevenirli è fondamentale per preservare il tuo albero. L'insetto più comune e pericoloso per l'acero giapponese sono i coleotteri giapponesi (tramite Gardening Know How). Fortunatamente, ci sono una varietà di modi per combattere questi parassiti. Un modo è semplicemente eliminarli, secondo HGTV. Alcune persone suggeriscono trappole, ma attenzione: le trappole, sebbene efficaci, possono attirare più scarafaggi sul tuo albero. Il metodo di trattamento più efficace è l'uso di un pesticida. Altri parassiti comuni includono cocciniglie, acari, afidi e trivellatori. I giovani alberi sono più vulnerabili agli insetti. Applicare regolarmente pesticidi per prevenire l'infestazione.

Quando si tratta di malattie, gli aceri giapponesi sono più suscettibili alle infezioni fungine. Uno dei disturbi più comuni è il cancro, che si tradurrà in grandi macchie morte nel legno. L'albero può spesso guarire da solo, ma infezioni gravi possono essere fatali. Un'altra infezione fungina che può colpire il tuo acero giapponese è l'appassimento del verticillium, che si manifesterà nelle foglie ingiallite. Per evitare del tutto l'infezione, assicurati di potare il tuo albero ogni anno, scartare foglie morte e ramoscelli caduti e sostituire il pacciame da giardinaggio su base annuale.