Seleziona una pagina

PhotoMavenStock/Shutterstock di Imani J. Jackson / 25 aprile 2022 7:23 EDT

Come sanno gli amanti dell'architettura e dell'estetica della casa, ci sono una varietà di stili di casa nel panorama immobiliare contemporaneo. Questi stili di casa includono ma non sono limitati a Cape Cod, costruzioni di dimore contemporanee e in stile fattoria, come sottolineato da Rocket Mortgage . Mentre la diversità architettonica rimane il caso in gran parte del mondo immobiliare, due stili di casa, in particolare, rimangono amati in tutte le Americhe. I proprietari di immobili scelgono principalmente case che mettono in risalto elementi strutturali in stile coloniale e vittoriano negli Stati Uniti, in parti dell'America Latina e nella più ampia regione dei Caraibi. E poiché ogni stile di casa ha la sua storia, connessioni culturali, estetiche e basate sulla costruzione oltre a particolari elementi strutturali, ognuno di questi stili di casa brilla a modo suo.

Certo, le case in stile coloniale e le case in stile vittoriano condividono alcune somiglianze; una caratteristica comune è la loro storia secolare. La seconda somiglianza più importante è uno stile di costruzione contenente elementi in gran parte europei. Tuttavia, questa linea temporale e i collegamenti alla genesi non cancellano le differenze visive presenti in entrambi gli stili di proprietà. Continua a leggere per scoprire come differiscono le case in stile vittoriano e coloniale.

Case in stile coloniale

tokar/Shutterstock

Le case in stile coloniale fanno risalire il loro lignaggio architettonico al periodo coloniale degli Stati Uniti, come ha notato My Domaine. Come ha dettagliato la Britannica, le colonie americane erano possedimenti britannici stabiliti durante il XVII e il XVIII secolo, per lo più accanto a proprietà costiere nell'odierna regione orientale degli Stati Uniti. Di conseguenza, molte case in stile coloniale riflettono una sensibilità architettonica decisamente inglese.

Visivamente, queste case mostrano gusti minimalisti, simmetria e una forma rettangolare; tuttavia, le case in stile coloniale possono anche essere di forma quadrata. Come sottolineato da Dejesus Industries, è comune che le case coloniali abbiano ingressi centrati e colonne in stile greco. In senso lato, le case in stile coloniale possono variare da un piano a tre piani e includere anche caminetti.

Diversi tipi di case in stile coloniale

Stuart Monk/Shutterstock

Naturalmente, con il passare del tempo, le persone hanno trovato modi diversi per alterare l'aspetto originale di una casa in stile coloniale, risultando oggi in una varietà di stili abitativi basati sul coloniale. Alcuni di questi tipi di casa includono elementi e tecniche spagnole e alcuni consentono agli stili britannico, olandese o francese di rockeggiare. Come osserva Rocket Homes, questi stili sono stati creati da coloni di vari paesi per replicare lo stile delle loro abitazioni a casa.

Ad esempio, le case coloniali francesi sono prevalenti in Louisiana e Illinois, mentre le case coloniali in stile spagnolo si trovano principalmente in Florida e sulla costa occidentale degli Stati Uniti. Tuttavia, indipendentemente da dove si trovano, queste residenze includono architettura e planimetrie simmetriche, tetti a falde e camini per il camino obbligatorio. Vantano anche ingressi decorativi con frontoni o colonne per un aspetto più sorprendente. Inoltre, le case in stile coloniale sono solitamente delimitate da un attento paesaggio esterno, poiché il paesaggio tende a tracciare le proporzioni visive delle case, osserva The Spruce.

Case in stile vittoriano

ksmith0808/iStock

Le case in stile vittoriano tendono a riflettere le storie basate sulla monarchia invece dei modelli specifici dei coloni nelle Americhe. Secondo Dejesus Industries, queste case sono simili ai castelli, di solito sono di costruzione alta e snella, con caratteristiche asimmetriche, torrette cilindriche e finiture e modanature dettagliate.

My Domaine osserva che le persone europee provenienti da ambienti di classe superiore preferivano questo stile di casa tra la metà e la fine del 1800, durante il regno della regina Vittoria nel Regno Unito. La residenza in stile vittoriano è un'imponente costruzione in pietra e legno, con due o tre piani ed elementi altamente decorativi. Foxtons menziona anche che alcune case costruite secondo questo stile architettonico includono abitazioni a schiera, vetrate colorate e portici in muratura.

Case in stile coloniale e vittoriano

USGirl/iStock

Le case in stile coloniale e vittoriano hanno molte distinzioni. Ad esempio, le case in stile coloniale appaiono più nitide, mentre le case in stile vittoriano appaiono più decorate. Inoltre, secondo l'agente immobiliare Foster, le case in stile coloniale includono diversi tipi architettonici, come gli stili inglese del primo periodo, coloniale francese, revival coloniale, coloniale olandese e spagnolo eclettico. D'altra parte, le case in stile vittoriano includono stili di architettura del Secondo Impero, della Regina Anna e del romanico richardsoniano.

Mentre le residenze in stile coloniale appaiono più semplici e di tono più nitido, le case in stile vittoriano sono dipinte da tonalità vivaci a tonalità scure, riflettendo l'altezza della moda del 1800. All'interno, le case vittoriane sono decorate come all'esterno, con soffitti alti, dettagli intricati su porte e finestre e lussuosi lampadari. D'altra parte, le residenze in stile coloniale sono più semplici, con uno o più camini, finestre a griglia con persiane colorate, camere da letto al piano superiore e attici spaziosi.