Seleziona una pagina

Shutterstock Di Isabel Cohen / Aggiornato: 15 febbraio 2022 9:44 EDT

Il legno duro è un materiale per pavimenti senza tempo che si trova oggi in molte case, secondo Home Advisor. Indipendentemente dal fatto che i tuoi pavimenti in legno siano progettati, riciclati o solidi, mantenerli puliti e belli non dovrebbe essere un problema. Tutto ciò di cui hai bisogno è una routine di pulizia regolare e qualche asso nella manica per prenderti cura di schizzi e macchie occasionali. Se dedichi solo 15 minuti al giorno alla manutenzione della superficie, i tuoi pavimenti richiederanno solo pulizie profonde occasionali che non richiederanno troppo tempo. E il vantaggio: più frequentemente pulisci i tuoi pavimenti in legno, più dureranno.

Anche se pulire i pavimenti in legno non dovrebbe essere un gran mal di testa, ci sono alcuni strumenti di cui avrai bisogno. Per cominciare, il tuo aspirapolvere domestico sarà il tuo strumento numero uno quando ti prendi cura dei tuoi pavimenti. Ti consigliamo anche di investire in una scopa asciutta se non ne hai già una. Il prodotto per la pulizia che usi per lavare i tuoi pavimenti dipenderà dalla finitura del tuo legno duro, ma come regola generale, non devi usare nulla di troppo duro. Non puoi sbagliare con una soluzione detergente delicata fatta in casa, come acqua e sapone. Per i graffi sulla superficie, valuta l'acquisto di un kit di ritocco per mobili in legno poiché puoi applicarlo anche ai tuoi pavimenti. Infine, per evitare di dover carteggiare la superficie dei tuoi pavimenti, avrai bisogno di un prodotto di sovraverniciatura studiato per proteggere i tuoi pavimenti in legno.

Continua a leggere per alcuni consigli su come pulire i tuoi pavimenti in legno!

1. Pulizie giornaliere con scopa o mocio

Shutterstock

Anche se non ci sono problemi a passare alcuni giorni tra una pulizia e l'altra, è sempre una buona idea dare una rapida passata o spolverare i pavimenti in legno ogni giorno. Questo non solo fa molto per mantenere i tuoi pavimenti belli, ma previene anche l'accumulo di sporco, che può diventare un pericolo di caduta nel tempo quando i tuoi pavimenti diventano scivolosi. Il modo migliore per rimuovere la sabbia che si accumula sui pavimenti nel corso di un dato giorno è con una semplice scopa o uno straccio per la polvere, spiega Better Homes & Gardens . Una scopa per la polvere, nota anche come scopa a secco, presenta in genere un lungo manico e una testina di varie dimensioni composta da materiali in microfibra progettati per trattenere e trattenere polvere e altre piccole particelle (tramite The Spruce ). Le teste dei mocio possono essere gettate nella lavatrice per la pulizia o smaltite nel caso di panni elettrostatici usa e getta.

Che tu scelga una scopa o uno spazzolone, il metodo per pulire i tuoi pavimenti in legno è lo stesso. Ti consigliamo di rimuovere prima eventuali ostacoli che potrebbero ostacolare il movimento della scopa o del mocio. Quindi, lavora in modo uniforme, facendo movimenti dritti attraverso la stanza. Sovrapporre leggermente ogni passaggio e spingere i detriti accumulati davanti alla scopa o al mocio mentre lavori. Infine, lancia il mucchio di detriti e il gioco è fatto!

2. Aspirare i pavimenti in legno

Shutterstock

Per una pulizia più approfondita dei tuoi pavimenti in legno, ti consigliamo di tirare fuori l'aspirapolvere almeno una volta alla settimana. Questo è il modo migliore per rimuovere sporco e detriti dalle piccole fessure che si trovano nei pavimenti in legno, come da Good Housekeeping. Brett Miller, vicepresidente degli standard tecnici, della formazione e della certificazione presso la National Wood Flooring Association, spiega perché l'aspirazione regolare è fondamentale per la longevità dei pavimenti in legno di Architectural Digest. "Mantenere i detriti lontani dal pavimento è fondamentale", condivide. "Se c'è un pezzo di detriti su un pavimento di legno e ci attraversi, è come carta vetrata sul fondo della tua scarpa. Può rovinare o graffiare quella superficie".

Un aspirapolvere a contenitore è la scelta ideale rispetto a un aspirapolvere verticale in quanto viene fornito con spazzole rimovibili. Quando pulisci i pavimenti in legno, ti consigliamo di utilizzare la spazzola per pavimenti lunga e ovale, ottima per raggiungere spazi più piccoli e non graffiare i pavimenti. Se hai solo accesso a un aspirapolvere verticale, assicurati di spegnere la spazzola rotante per evitare graffi sulla superficie durante la pulizia dei pavimenti. Ti consigliamo di scegliere l'impostazione di aspirazione più forte possibile sul tuo aspirapolvere per aspirare le particelle più piccole che si nascondono nelle fessure e nelle fessure.

3. Pulisci i pavimenti in legno

Shutterstock

A volte spolverare e aspirare non rimuove tutto lo sporco, lo sporco e l'olio che si accumulano sui pavimenti in legno nel tempo. Di tanto in tanto dovrai lavare i pavimenti inumiditi per pulirli a fondo circa una volta al mese, come da Oggi. Ricorda che non dovresti mai usare uno straccio bagnato fradicio sui pavimenti in legno duro poiché l'acqua può distruggere il legno e farlo deformare. Una scopa centrifuga umida farà il trucco senza consentire alle pozzanghere d'acqua di rimanere sui pavimenti per un lungo periodo di tempo.

Quando si tratta di quale prodotto per la pulizia del legno utilizzare sui tuoi pavimenti, ti consigliamo di consultare il produttore della finitura per pavimenti utilizzata sul tuo legno duro. Se non riesci a trovare il prodotto consigliato dal produttore o se non rientra nel tuo budget, un po' di acqua e sapone è tutto ciò di cui hai bisogno. In questo caso, mescola un quarto di tazza di sapone neutro a pH neutro con un secchio d'acqua. Pulisci i pavimenti in piccole aree per iniziare e passa sopra i punti bagnati con un asciugamano asciutto mentre lavori.

Natalie Wise, autrice di "The Natural Home: Tips for Cleaning with Natural Ingredients", ha parlato con Today di come pulire correttamente i pavimenti in legno. Consiglia di non usare una soluzione di aceto e acqua o succo di limone per pulire i pavimenti in legno, anche se questa soluzione è spesso consigliata. "Questi possono danneggiare la tenuta del pavimento", dice.

4. Rimuovere le macchie superficiali

Shutterstock

Dovresti sempre evitare che le macchie si depositino sui pavimenti in legno asciugando immediatamente le fuoriuscite non appena si verificano. Tuttavia, se hai già una macchia fissa, ti consigliamo di capire prima la finitura del tuo pavimento prima di tentare di rimuoverla, consiglia Better Homes & Gardens . Le finiture dure normalmente impediscono alle macchie di penetrare nel legno; tuttavia, le finiture a olio morbido, che sono tipicamente presenti nei pavimenti non finiti, consentono ai liquidi di penetrare nella superficie. Le finiture dure richiedono solo un panno pulito per eliminare le macchie.

Nel caso di una finitura oliata morbida, il trattamento che utilizzerai dipenderà dal tipo di macchia. Per macchie scure e macchie causate da animali domestici (come urina o feci), trattare l'area con lana d'acciaio n. 000 e cera per pavimenti. Anche l'aggiunta di un po' di candeggina o aceto farà molto nell'affrontare le macchie scure. Rimuovere il prodotto con un panno leggermente umido dopo circa un'ora.

Le macchie a base di olio possono essere trattate con un panno e un detersivo per piatti, quindi eliminate con acqua semplice. Per filigrane e macchie bianche, far risaltare la lana d'acciaio n. 000 e la cera per pavimenti. Per le macchie profonde, dovrai carteggiare il pavimento e trattarlo con acquaragia minerale seguita da lana d'acciaio fine. Con tutti i trattamenti di cui sopra, probabilmente dovrai ricolorare il legno in cui hai trattato la macchia e quindi incerare e lucidare l'area per mascherare il trattamento.

5. Ritoccare i graffi sulla superficie

Shutterstock

Per quanto si possa cercare di prevenire graffi superficiali (che interessano solo la finitura del pavimento), possono comunque verificarsi, soprattutto se abbiamo animali domestici. I graffi superficiali sono facilmente trattabili con aceto di mele e olio d'oliva, che costano solo pochi dollari per l'acquisto, secondo Jabara's Flooring. Il modo in cui li utilizzerai per trattare il tuo pavimento in legno è semplice: basta mescolare, applicare e strofinare qualche ora dopo!

Se questo non rimuove completamente i graffi, non preoccuparti perché ci sono ulteriori passaggi che puoi eseguire per riparare i tuoi pavimenti. Per prima cosa, rintraccia un po 'di detergente per pavimenti in legno e pulisci delicatamente l'area interessata per rimuovere i detriti. Continua con un semplice risciacquo con acqua e poi asciuga con uno straccio o un asciugamano pulito. Questa parte successiva prevede di incastrare un po' di cera per mobili o pavimenti in eventuali graffi visibili che non sono stati rimossi con l'aceto di mele e l'olio d'oliva. Una spatola è uno strumento aggiuntivo che può aiutarti a guidare la cera nei rivetti sul legno. Dopo che la cera è stata lavorata sui graffi, elimina l'eccesso e quindi lucida l'area per farla apparire di nuovo liscia e lucida.

Un pennarello da un kit di ritocco per mobili è un'altra opzione per il trattamento dei graffi superficiali sul pavimento in legno. Il pennarello contiene una piccola dose di una finitura per legno a base di olio che è perfetta per riempire piccole ammaccature e graffi e mantenere i pavimenti in perfetta forma.

6. Rivestire i pavimenti in legno

Shutterstock

I pavimenti in legno sono noti per la loro durata, il che significa che possono subire molta usura con danni minimi. Di tanto in tanto, tuttavia, i pavimenti in legno possono iniziare a sembrare opachi e graffiati, quindi ti consigliamo di applicare una vernice per farli sembrare come nuovi. Mark Whatley, che lavora con Amber Flooring, ha parlato con Architectural Digest del rivestimento dei pavimenti in legno. "Una riverniciatura… è in realtà applicare un'altra mano di finitura sulla parte superiore dei pavimenti per riportare la lucentezza… di quella finitura, quindi non è necessario passare attraverso il processo di levigatura", spiega.

Potresti essere entusiasta di apprendere che la riverniciatura non richiede levigatura, rendendo il tuo lavoro più semplice e meno costoso. In effetti, tutto ciò che serve è aggiungere una nuova mano di finitura ai tuoi pavimenti dopo averli lucidati per levigare i punti ruvidi, quindi pulirli per rimuovere tutti i detriti e lo sporco, come da Build Direct. Tieni presente che prima di riverniciare, devi determinare con quale tipo di finitura stai lavorando. Se il tuo pavimento ha una finitura a cera, dovrai rimuoverlo prima di riverniciare. Per applicare la finitura, utilizzare un applicatore in schiuma o lana d'agnello a manico lungo e lavorare nella direzione delle venature del legno. Mantieni la stanza ben ventilata mentre lavori. La riverniciatura può essere eseguita ogni volta che i tuoi pavimenti iniziano a perdere lucentezza, ma gli esperti raccomandano di riverniciare ogni tre o cinque anni, secondo Omaha Floors.

7. Rifinisci i pavimenti in legno

Shutterstock

A volte una semplice riverniciatura non è sufficiente per eliminare graffi e danni più profondi dai pavimenti in legno. Nel tempo, i pavimenti in legno sono resistenti all'usura e, sebbene in genere durino più a lungo di quanto si possa pensare, possono richiedere una rifinitura ogni cinque o dieci anni circa. Se stai cercando di evitare di pagare un appaltatore di pavimenti, stai tranquillo perché è possibile seguire la strada del fai-da-te, secondo Home Depot. Una rifinitura richiede di spostare completamente tutto ciò che blocca la superficie dei tuoi pavimenti in un'altra stanza, inclusi tappeti e mobili, poiché lavorerai sull'intero spazio. Se hai una modanatura della base delle scarpe lungo la base delle pareti, tira anche questa in modo da non perdere quei bordi. Una rapida corsa dell'aspirapolvere e della scopa assicurerà che i pavimenti siano sufficientemente puliti con cui lavorare prima di iniziare l'attività in questione.

Avrai bisogno di una levigatrice a tamburo oa nastro per eliminare i graffi dai tuoi pavimenti. Ricordati di seguire le venature del legno mentre carteggi. Quando hai finito di levigare, prendi una levigatrice per bordi su quegli angoli e bordi difficili da raggiungere. Quindi ripassare il pavimento con un tampone per pavimenti che include un tampone schermante a grana fine per levigare eventuali aree irregolari rimanenti. Una volta che ti sei sbarazzato di tutti i detriti con un aspirapolvere, vai avanti e dai al pavimento una mano di macchia di legno. La finitura in legno sarà l'ultimo passo.

8. Proteggi i pavimenti in legno

Shutterstock

Quando si tratta di prolungare la longevità dei pavimenti in legno, la protezione è fondamentale. Ci sono modi per prevenire graffi, usura e accumulo di sporco e detriti che ti garantiranno di ottenere il massimo dai tuoi pavimenti in legno e ridurranno i costi di dover eseguire riparazioni profonde. Per cominciare, stendi zerbini e tappeti a tutti gli ingressi di casa e incoraggia i membri della famiglia ad asciugarsi i piedi prima di entrare, consiglia This Old House. Oltre a impedire allo sporco di penetrare nelle zone giorno della casa, gli zerbini catturano anche piccoli sassolini e detriti che possono lasciare graffi. Puoi anche dire a chiunque entri nella tua casa che vivi in ​​una casa "senza scarpe" per proteggere ulteriormente i tuoi pavimenti. Acquista una graziosa scarpiera o un cestino da sistemare vicino agli ingressi che serviranno come promemoria visivo per le persone a togliersi le scarpe.

Poiché le aree ad alto traffico spesso comportano più danni ai tuoi pavimenti, considera di posizionare dei tappeti in queste sezioni della tua casa. Altri modi in cui puoi proteggere i tuoi pavimenti in legno sono l'uso di guide per mobili quando si spostano i mobili e si posizionano cuscinetti per mobili e protezioni per pavimenti in feltro sotto le gambe e mobili pesanti per evitare ammaccature e graffi. Infine, assicurati di pulire sempre le fuoriuscite non appena si verificano per prevenire macchie e danni causati dall'acqua.