Seleziona una pagina

Carolyn Franks/Shutterstock di Sandra Mardenfeld / 18 ottobre 2021 11:50 EDT

Le stufe elettriche standard sono dotate di bobine che cuociono il cibo. Sfortunatamente, rovinarli è facile, poiché una pentola può bollire e macchiare l'area, o mentre mescoli una ricetta il cucchiaio schizza bene pezzetti di salsa ovunque, ti viene l'idea. Ci siamo stati tutti. A tal fine, pulire quest'area è fondamentale e più velocemente lo fai, più facile sarà il lavoro. Se lasci i resti della tua cena sui fornelli, la prossima volta che cucini sulla sua superficie potrebbero apparire scintille o fumo, secondo The Spruce. Inoltre, non vuoi che le macchie si stabilizzino.

Una pulizia generale del bruciatore della stufa elettrica richiede pochi minuti; lasciare raffreddare il fornello e pulirlo facilmente con un panno per la pulizia e un detersivo per piatti delicato, offerto oggi. A volte lo sporco e la sporcizia richiedono un tentativo più profondo, ma anche quello non dovrebbe richiedere più di 20 minuti. Ecco otto semplici modi per ottenere quei fornelli elettrici perfettamente puliti.

1. Usa acqua e sapone per i piatti

Foto di Kabardins/Shutterstock

Alcune macchie richiedono solo un tocco delicato. A tal fine, una volta che il forno si è raffreddato, raccogli un panno in microfibra, una spugna e un detersivo per piatti delicato che contenga proprietà disintegranti del grasso, ha detto Today. Per prima cosa, prendi il panno e inumidiscilo con l'acqua e strofinalo lungo le spire per rimuovere eventuali residui di cibo. È quindi possibile utilizzare il detersivo per i piatti e la miscela di acqua calda per pulire le pentole del riflettore esposte. Puoi anche provare a sbirciare sotto il piano di cottura e vedere se eventuali fuoriuscite sono arrivate a quella sezione. In tal caso, dovrai pulirlo con sapone e spugna. Non bagnare l'interno della stufa, tutti i componenti elettrici devono rimanere asciutti, ha dichiarato le cappe da cucina Proline. Dopo aver pulito il tutto delicatamente, prendi un panno o un tovagliolo di carta e asciuga tutto accuratamente.

La pulizia regolare dei bruciatori dovrebbe far parte della manutenzione quotidiana della cucina. Puoi farlo nello stesso momento in cui porti una spugna o un panno sul piano cottura. Fare un po' ogni giorno ti salverà da un grande lavoro in seguito e manterrà l'area scintillante.

2. Applicare una pasta di bicarbonato di sodio

Luis Echeverri Urrea/Shutterstock

Mentre pulisci il piano cottura con acqua e detersivo, potresti trovare la necessità di qualcosa di più forte. Per ottenere quelle macchie difficili, puoi aggiungere una spugna per la pulizia al tuo repertorio di materiali per la pulizia, ha affermato le cappe Proline. Le bobine di riscaldamento sono più forti di quanto pensi che non si graffino anche se usi qualcosa come il bicarbonato di sodio. Una combinazione di bicarbonato di sodio con la spugna ruvida è fantastica per rimuovere il cibo bruciato.

Un buon detergente fai-da-te può anche essere composto da una parte di acqua e tre parti di bicarbonato di sodio. Mescolare fino a ottenere una pasta, quindi ricoprire le bobine per 15 minuti prima di spruzzare un po' di aceto sopra, che offrirà uno sfrigolio soddisfacente mentre pulisce. Quando smette di emettere quei rumori gorgoglianti, pulisci i bruciatori ed esamina le bobine di riscaldamento elettriche. Dovrebbero essere immacolati.

Se non sono del tutto presenti, prova a utilizzare ancora una volta la spugna abrasiva con il bicarbonato di sodio. Questo dovrebbe far sparire tutto.

3. Rimuovere le bobine del riscaldatore per una pulizia profonda

Foto di Hajai/Shutterstock

Spesso, i fornelli elettrici hanno bisogno di qualcosa di più di una semplice strofinata, soprattutto se la parte inferiore delle bobine è contrassegnata da residui di cibo dei pasti passati. Quindi dovrai togliere i bruciatori per raggiungere quegli spazi difficili da raggiungere. Fallo solo dopo che il forno è freddo, come notato da The Spruce .

Solitamente ci sono tre modi per rimuovere le bobine: scollegare i due poli dai raccordi della presa della stufa, stringerli insieme per staccarli, oppure sganciare i collari di montaggio e spostare le bobine da parte. In caso di dubbio, controlla le istruzioni del produttore. Fai attenzione quando lo fai; non vuoi piegare i rebbi e renderli inutili.

Ora puoi pulire l'intero piano cottura. Inizia usando la tua soluzione di acqua e sapone per i piatti e pulisci tutto. Non tentare mai di pulire le bobine immergendole nell'acqua, in quanto il liquido può rovinare l'impianto elettrico del dispositivo. Quando le bobine sono pronte, non dimenticare le tue leccarde. Quando hai finito, ricollega i poli nelle loro prese. Voil! Stufa pulita.

4. Cambia le bobine che non funzionano

THP Creative/Shutterstock

Parte della manutenzione della tua stufa elettrica potrebbe includere la sostituzione dei bruciatori non perché siano necessariamente sporchi, ma perché non funzionano correttamente o per niente (anche se se hai il campione delle macchie sulla bobina e nulla lo rimuove, questo potrebbe essere un modo andare).

Sostituire una bobina problematica non è così difficile, secondo Sears Parts Direct. Il primo passo è staccare la stufa dal muro e staccare il cavo di alimentazione. Non vorrai mai farlo mentre l'elettricità scorre ancora attraverso la tua stufa. Vuoi anche che il piano cottura sia bello e fresco, quindi attendi circa un'ora dopo l'uso per assicurarti di non bruciarti.

Quindi, rimuovere i poli della bobina dal blocco montato. Dovresti essere in grado di estrarre il bruciatore direttamente dalla presa sotto il piano di cottura del fornello. Quindi, prendi la nuova bobina e fissala nella presa. Riapplicare le bacinelle o qualsiasi altro elemento della stufa. Quando tutto è ripristinato, puoi ricollegare la stufa e utilizzarla come di consueto.

5. Usa una gomma magica

szmuli/Shutterstock

La gomma magica è una sorta di stregoneria di pulizia. Da quando è stato lanciato sul mercato nel 2003, ha reso la pulizia degli spazi sporchi quasi divertente. C'è qualcosa nel prendere la spugna flessibile in mano, bagnarla e poi vederla rimuovere lo sporco che hai strofinato con un panno negli ultimi cinque minuti (tramite Family Handyman).

Il segreto è che la gomma contiene schiuma melamminica, che utilizza il copolimero formaldeide-melamina-bisolfito di sodio. Questo lo rende uno smacchiatore straordinario perché può funzionare come una carta vetrata fine, essenzialmente sollevando le macchie dall'oggetto. Sono anche atossici. L'unico aspetto negativo di queste spugne è che l'abrasività può consumare alcuni materiali, quindi non usare la gomma su qualsiasi cosa sia lucidata o facilmente graffiabile come l'acciaio inossidabile. Ti consigliamo di eseguire una patch di prova prima di attaccare aree più grandi.

Per pulire i fornelli, basta bagnare la spugna e strofinare sulla macchia, ha suggerito One Crazy Mom. Quindi asciugare con un panno in microfibra. Se c'è ancora un segno, prova a spruzzare un po' di aceto sull'imperfezione e lascialo agire per alcuni minuti prima di asciugarlo con un panno. Ora usa la gomma magica per lucidare la superficie.

6. Usa la carta stagnola

Eivaisla/Shutterstock

Il foglio di alluminio, l'alimento base della cucina per cucinare e avvolgere il cibo, ha più usi di quanto potresti pensare. È anche un fantastico trucco per la pulizia, secondo Tutte le ricette. "Il foglio di alluminio è ottimo per rimuovere in sicurezza gli accumuli di cibo dalle griglie della griglia", ha affermato alla pubblicazione Arie Hazan, fondatore e capo chef di Arie's Catering a Columbus, Ohio.

In effetti, puoi usare un foglio di alluminio per pulire griglie, pentole, padelle e bobine dei fornelli elettrici. "Arrotolare una palla di carta stagnola, bagnare leggermente le griglie con acqua e iniziare a strofinare", dice Hazan. "Ci occupiamo di cene alla griglia per 100 o più ospiti alla volta e questo trucco per la pulizia aiuta a ridurre drasticamente i tempi di pulizia post-griglia". Puoi anche usare un foglio di alluminio per rivestire i bruciatori per ridurre al minimo le macchie. Ciò impedisce alle gocce di indurirsi nel piano cottura. Se scegli di farlo, assicurati di sostituirli quando si sporcano.

Homeowner Repair afferma che la carta stagnola pulisce le bobine così bene che brilleranno quasi come nuove.

7. Usa il calore

Carolyn Franks/Shutterstock

Lo sapevi che i bruciatori dei tuoi fornelli elettrici hanno una funzione autopulente? Tuttavia, non è facile come quello nei forni, in cui si blocca il forno e il forno si riscalda a 880 gradi Fahrenheit per diverse ore, decomponendo i resti di cibo e lasciando un po' di cenere da raccogliere dopo che il forno si è raffreddato (tramite Elettrodomestici GE).

Questa metodologia richiede di affrontare prima quel grasso e sporco con un panno leggermente umido e privo di lanugine prima di rimuovere tutto dal fornello, come teiera, pentole, ecc. Quindi alzare quei bruciatori il più in alto possibile e lasciarli accesi per diversi minuti. Stai essenzialmente eseguendo la stessa funzione di un forno autopulente che l'intensità del calore dovrebbe bruciare i residui di cibo. Dopo tre minuti, spegnete il fornello e lasciate raffreddare. Dovresti essere in grado di portare via tutto ciò che indugia con una spazzata di un panno una volta raffreddato, secondo Bob Vila.

8. Prova un detergente sgrassante

Chase Clausen/Shutterstock

Il grasso può rappresentare una sfida durante la pulizia dei fornelli elettrici e, a volte, l'aggiunta di un detergente commerciale al tuo mix di strumenti può aiutarti. Per esempio, qualcosa come Simple Green può tagliare quel residuo ceroso che aderisce alla superficie del tuo piano cottura, offerto da Kitchen Sanity. Inoltre, un detergente per forni commerciale, suggerito Tips Bulletin , è un modo fantastico per pulire le parti rimovibili di una stufa. Poiché alcuni di questi emettono fumi, ti consigliamo un luogo ben ventilato in cui svolgere il tuo lavoro. Dopo aver applicato il detergente, dovrebbe riposare per un po'; consulta la bottiglia per vedere cosa funziona meglio con il detergente che hai scelto. Successivamente, lavare il tutto con una combinazione di acqua calda/sapone, somministrandolo con una spugna o uno straccio.

Le leccarde della tua stufa possono anche beneficiare di qualcosa di più forte, come l'ammoniaca. The Spruce suggerisce di indossare guanti di gomma e di mettere le fresche vaschette antigoccia in sacchetti di plastica richiudibili da 1 gallone. Aggiungere 1/4 di tazza della sostanza nella busta; poiché è un potente detergente, non è necessario immergere l'oggetto. Sigilla il sacchetto e lascialo riposare per un minimo di 12 ore. Quando apri i sacchetti in seguito, fai attenzione poiché i fumi possono essere travolgenti. Dovresti lavarli in acqua calda con detersivo per piatti, quindi asciugarli e sostituirli. La tua stufa elettrica farà invidia al quartiere… beh, forse questo è un po' sopravvalutato, ma sarà bella e pulita.