Seleziona una pagina

fizkes/Shutterstock Di Gracie Reamer / 3 febbraio 2022 10:46 EDT

I forni sono ciò che ci permette di cucinare alcuni dei cibi più deliziosi e facili da preparare nei nostri ricettari casalinghi. Dalla pizza fatta in casa alla torta di mele, i forni non deludono mai con i piatti che riescono a creare. Sfortunatamente, per quanto i forni siano facili da usare, non sono gli elettrodomestici da cucina più facili da pulire. Con le sue dimensioni e posizione scomode, pulire il forno può essere un compito temuto e massacrante.

Ma indipendentemente da quante volte si desidera procrastinare ed evitare il lavoretto, un forno sporco non solo influisce sulla salute e sulla qualità del cibo, ma secondo AM&M può anche mettere la casa a rischio di incendi domestici. E mentre un forno può essere pulito con i normali prodotti e utensili per la pulizia della cucina, la porta in vetro del tuo forno potrebbe essere un po' più ostinata da rendere immacolata. Aiutandoti a raggiungere il tuo potenziale di pulizia, House Digest è qui con alcuni dei migliori metodi per pulire con successo il vetro del tuo forno.

1. Rimuovere la porta del forno

Papin Lab/Shutterstock

I forni possono avere una varietà di forme e stili. A seconda dello stile che hai nella tua casa, potrebbe essere più facile pulire il vetro del forno rimuovendo la porta dal resto del forno. A tal fine, Real Homes consiglia di disporre di un'area designata per la porta del forno prima di eseguire il processo di rimozione. Se non c'è abbastanza spazio sul pavimento, dove dovrebbe essere posizionato sopra un vecchio asciugamano, assicurati di liberare uno spazio di lavoro abbastanza grande da contenere la porta.

Sebbene la rimozione della porta del forno possa facilitare il compito di pulizia, assicurati di essere consapevole del potenziale rischio di rottura della porta o del vetro durante il processo di rimozione. Per rimuovere la porta del forno, inizia aprendo la porta al massimo della sua capacità per individuare i cardini dove potrai staccare la porta. Usando un cacciavite svitare le viti dai cardini, sbloccare i cardini e rimuovere lo sportello (per Paradise Appliance).

2. Ciclo autopulente

brizmaker/Shutterstock

La maggior parte delle marche di forni ha una funzione autopulente, durante la quale la temperatura del forno sale tra 800 e 1000 gradi, trasformando in cenere le particelle e i residui avanzati (tramite Apex Appliance Service). La cenere può quindi essere facilmente rimossa una volta terminato il ciclo.

Sebbene questa sia un'opzione naturale e facile per quanto riguarda la pulizia del forno, ci sono diverse cose da considerare prima di provare questo metodo. Innanzitutto, a causa di questa funzione autopulente sono necessarie molte riparazioni del forno. Kitchn afferma che, poiché questa funzione fa sì che i forni raggiungano temperature estremamente elevate, può causare il surriscaldamento del pannello di controllo e altri danni elettrici. Expert Appliance Repair menziona anche i fumi tossici e gli odori sgradevoli che potrebbero verificarsi durante il processo di questa funzione. Consentire al forno di raggiungere quelle temperature estreme aumenta anche il rischio di lesioni, a causa del leggero aumento della temperatura esterna del forno insieme a quella interna. Gli incendi sono anche più frequenti durante l'uso di questa funzione del forno.

3. Metodo di pulizia a vapore

Gorlov-KV/Shutterstock

Evitando il più possibile il lavaggio, Real Homes consiglia un metodo di pulizia a vapore che sia sicuro e privo di sostanze chimiche. Riempiendo d'acqua una pentola o una ciotola adatta al forno e mettendola in forno a 450 gradi, sarai in grado di ammorbidire lo sporco e le macchie nel tuo forno, facilitandone la pulizia. Questo processo richiede dai 20 ai 60 minuti, dopodiché dovresti spegnere il forno e attendere che si raffreddi prima di eliminare la condensa e lo sporco che si accumula.

Anche se questo è un ottimo modo per rimuovere facilmente e in sicurezza lo sporco dal vetro del forno, le macchie resistenti potrebbero persistere anche dopo il completamento del processo. In questo caso, Real Hmes consiglia di utilizzare un bicarbonato di sodio e una pasta d'acqua per pulire ancora più a fondo il vetro del tuo forno. Basta insaponare la pasta sulla superficie, spruzzare con aceto e guardare le bolle prima di strofinare.

4. Acqua calda, bicarbonato di sodio e foglio di alluminio

Sendo Serra/Shutterstock

Il bicarbonato di sodio e l'acqua calda sono sempre stati uno dei modi più semplici ed efficaci per pulire gli elettrodomestici da cucina, grazie alla capacità naturale del bicarbonato di abbattere grasso, sporco e altri elementi di cui vuoi liberare la tua cucina (secondo Live Science).

Per pulire il vetro del forno, Crafty Morning consiglia di versare acqua calda sulla superficie del vetro. Questo metodo può essere fatto anche con l'aceto anziché con l'acqua calda. Quindi, dovresti ricoprire il vetro con bicarbonato di sodio e lasciarlo riposare per almeno 30 secondi prima di strofinare con una pallina di alluminio. La pellicola sarà in grado di raschiare via anche le macchie più difficili senza graffiare la superficie del vetro. Al termine, pulire la superficie con un tovagliolo di carta o uno straccio. Risciacquare nuovamente con acqua per evitare che il bicarbonato aloni, prima di asciugare completamente la superficie con uno straccio pulito o della carta assorbente.

5. Detergenti acquistati in negozio

ZikG/Shutterstock

Oltre ai normali articoli e tecniche per la casa, i normali detergenti acquistati in negozio possono essere utilizzati anche per rimuovere lo sporco e le macchie dal vetro del forno. Easy-off e Zep sono due dei migliori e più sicuri marchi per la pulizia del forno che lavorano per liberare il vetro del forno da sporco e macchie (secondo Good Housekeeping).

Easy-off è un detergente senza fumi che può sciogliere lo sporco nel tuo forno in meno di un minuto. Basta spruzzare sulla superficie e attendere circa 30 secondi prima di pulirla. Zep funziona in modo simile, anche se in un lasso di tempo più lungo. Sebbene Zep funzioni in modo più efficace sulle superfici calde, dissolve lo sporco e le macchie ostinate in 10 minuti. Quando si utilizzano detersivi acquistati in negozio, tuttavia, evitare di usarli troppo spesso a causa dei potenziali danni che potrebbero causare alla superficie del forno. Se il detergente ha forti fumi chimici, si consiglia di indossare una maschera durante l'uso o di aprire una finestra per una corretta ventilazione (Per Reader's Digest).

6. Cerama Bryte e rasoio

Tarzhanova/Shutterstock

A volte i residui si cuociono sulla parte interna del vetro del forno, rendendo difficile il processo di rimozione. In questo caso, Everyday Teacher Style consiglia il detergente Cerama Bryte perché altri detergenti per la casa potrebbero non essere abbastanza forti per questo compito.

Seguendo le istruzioni, aggiungere al bicchiere la Cerama Bryte. Mentre stai sfregando, può essere utile utilizzare una lama di rasoio per scheggiare eventuali pezzi particolarmente ostinati. Fai attenzione, tuttavia, quando usi un rasoio perché potrebbe graffiare e rompere il vetro del tuo forno. Quando si tratta di pulire il vetro, è meglio che i rasoi rimangano nelle mani delle professioni, ma se ne usi uno, assicurati che il vetro non sia temperato a caldo, colorato o di sicurezza. Una volta che tutta la sporcizia è stata rimossa, rifinisci lucidando con un panno in microfibra. Per ottenere i migliori risultati, assicurarsi che il panno in microfibra sia pulito e asciutto prima dell'uso.

7. Succo di lime e un panno in microfibra

Fotografia/Shutterstock

A volte il detergente o la tecnica di pulizia che usi non è sufficiente per dare al vetro del tuo forno la brillantezza che desideri. In tal caso, Merry Maids consiglia di utilizzare un detergente per vetri naturale, come succo di lime o aceto bianco distillato per completare qualsiasi metodo di pulizia. Basta spruzzare il detergente sulla superficie e utilizzare colpi verso il basso per pulire. Per questo processo, utilizzare un panno in microfibra per ottenere i migliori risultati. Quando si lucida il vetro con il panno in microfibra dopo la pulizia, assicurarsi che il panno sia asciutto e pulito per evitare macchie e aloni.

Questa semplice tecnica per far brillare il vetro del tuo forno può essere utilizzata anche con un normale detergente per vetri. Stoner Invisible Glass Cleaner e Windex Original Glass Cleaner sono due dei migliori marchi di detergenti per vetri consigliati da The Spruce. Top10Best.how consiglia anche una serie di prodotti Weiman che potrebbero aggiungere quel tocco di brillantezza desiderato al tuo vetro da forno.

8. WD-40

Oma Fotografia/Shutterstock

WD-40 è da anni un prodotto domestico multiuso. Fa di tutto, dalla protezione del metallo dalla ruggine all'inumidimento e alla lubrificazione praticamente di qualsiasi cosa. Ma al di là dei suoi usi ovvi, WD-40 è anche la base per una varietà di hack di pulizia. In particolare in cucina, WD-40 non solo può liberare una superficie di sporco e grasso, ma può anche prevenirne l'accumulo. Usando WD-40 all'interno del tuo forno puoi dare al tuo forno quella pulizia profonda di cui ha bisogno, prevenendo anche l'accumulo di più grasso e sporcizia.

Per la pulizia, spruzzare la superficie del vetro del forno con WD-40 e attendere alcuni minuti prima di utilizzare una spugna umida per pulire la superficie. Pulisci di nuovo con acqua e sapone semplice prima di rivestire l'intero interno del tuo forno con WD-40, creando una futura resistenza all'accumulo, secondo Hunker. Questo è un modo semplice e sicuro per pulire il vetro del forno.