Seleziona una pagina

Shutterstock Di Isabel Cohen / 29 luglio 2021 10:34 EDT

Pochissime persone amano pulire il proprio bagno, ma chi non ama quando è perfettamente pulito? Indipendentemente dalla tua preferenza per la pulizia dei bagni, è della massima importanza che tu lo faccia regolarmente in quanto può influire sulla salute e sulla sicurezza di chiunque li utilizzi. Microrganismi, batteri, virus e agenti patogeni amano dimorare sulle superfici del bagno (tramite Pro Clean Window). Non si nascondono solo sul tuo gabinetto, ma possono anche essere trovati sul lavandino, sui rubinetti e sugli asciugamani. I bagni umidi sono un luogo popolare per la crescita di muffe, che prospera in ambienti umidi. Un altro vantaggio della pulizia del bagno è l'eliminazione degli odori sgradevoli. Un deodorante per ambienti potrebbe aiutare a mascherare l'odore a breve termine, ma è meglio arrivare alla causa sottostante, tipicamente l'accumulo di muffa e le goccioline dal water quando viene lavato.

Per un bagno lucido e privo di germi, aspettati di dedicare dai 20 ai 45 minuti per la pulizia (secondo The Maids). Alcuni esperti consigliano di pulire quotidianamente, ma questo potrebbe non essere necessario se si mantengono buone abitudini igieniche e si riordina dopo ogni utilizzo. Ad ogni modo, più pulisci, più veloce sarà.

Uno dei migliori prodotti per pulire il bagno dalla testa ai piedi è la buona candeggina per uso domestico vecchio stile. Questo prodotto collaudato uccide i germi che vivono sulle superfici del tuo bagno eliminando gli odori e illuminando gli infissi. Continua a leggere per scoprire otto modi per pulire il tuo bagno con la candeggina.

1. Pulisci la toilette con la candeggina

Shutterstock

Uno dei posti più sporchi del tuo bagno è senza dubbio il gabinetto. Questo sanitario ospita la carica madre di germi e deve essere igienizzato frequentemente. Quando si tratta di sbarazzarsi di quei microrganismi dannosi e di rendere il tuo bagno profumato, la candeggina è la tua migliore amica. Se non l'hai già fatto, ora è un buon momento per assicurarti di indossare i guanti di gomma e una maschera respiratoria per impedirti di respirare i fumi tossici. Tieni presente che la candeggina deve essere diluita con acqua prima dell'uso per motivi di sicurezza. In effetti, la diluizione della candeggina non solo la rende più sicura da bagnare sul water, ma la fa anche funzionare in modo più efficace, secondo Apartment Therapy. Per preparare la soluzione di candeggina, mescola un cucchiaio di candeggina con un gallone di acqua calda (tramite Better Home & Gardens). Il miglior destinatario per questa soluzione è un flacone spray (non metallico), che rende più facile spruzzare su tutto il water, comprese quelle fessure nascoste e difficili da raggiungere.

Dare qualche spruzzata al serbatoio e alle superfici esterne della toilette, quindi pulire con un tovagliolo di carta o uno straccio pulito. Per igienizzare l'interno della tazza, spruzzare la soluzione attorno al bordo e strofinare con uno scopino. È una buona idea lasciare agire la soluzione per almeno cinque minuti prima di sciacquare. Se segui questi passaggi, avrai una toilette priva di germi, inodore e lucida in pochissimo tempo!

2. Usa la candeggina per pulire il lavandino e i ripiani

Shutterstock

Per pulire il lavandino e i ripiani, inizia collegando il lavandino e riempiendolo a metà con acqua calda (tramite The King Live). Quindi aggiungi mezza tazza di candeggina all'acqua e lascia riposare per alcuni minuti prima di drenare la soluzione. Questo aiuterà a sciogliere lo sporco e i batteri incrostati lungo i lati del lavandino.

Una volta che l'acqua sarà scaricata, sciacquare la bacinella con acqua fredda per eliminare ogni residuo. Nota che non dovresti mai versare la candeggina non diluita direttamente nelle pipe, quindi svuota il lavandino solo dopo aver diluito correttamente la candeggina con l'acqua. Una spugna o uno straccio abrasivi faranno il trucco per rendere il tuo lavandino lucido e senza macchie. Se lo desideri, puoi terminare il trattamento asciugando la superficie con un asciugamano o uno straccio pulito. I piani di lavoro possono essere puliti con la stessa soluzione spray che hai preparato per la toilette. Basta spruzzare le superfici e pulire con uno straccio.

3. Pulisci muffe e funghi sulla malta per piastrelle con candeggina

Shutterstock

Ti sei mai chiesto cosa siano quelle macchie nere sulle pareti del tuo bagno o tra le fughe delle piastrelle? Sfortunatamente, i punti che vedi sono della muffa, come notato da Today . Fortunatamente, la muffa non può competere con la candeggina e con pochi passaggi, la tua malta tornerà al suo aspetto bianco e lucido. Avrai bisogno del contenitore spray di candeggina che hai usato nel passaggio uno per pulire la toilette per questo trattamento. Se ormai hai finito, prepara un altro lotto, prendi uno spazzolino grosso o uno spazzolino da denti e sei a posto.

Ti consigliamo di iniziare spruzzando lo stampo con la miscela di candeggina e acqua e poi lasciandolo riposare per dieci minuti per assicurarti che la soluzione penetri in profondità nella superficie porosa della malta. Quindi, prendi il pennello e strofina le aree finché la malta non appare pulita. È importante risciacquare le aree con acqua normale una volta che hai finito di strofinare.

4. Sterilizzare i giocattoli da bagno con candeggina

Shutterstock

Se hai bambini, è probabile che la tua vasca da bagno sia rivestita di giocattoli da bagno in gomma. Sfortunatamente, questi giocattoli sono un altro punto caldo per batteri e muffe, che potrebbero rappresentare un pericolo per la salute dei tuoi bambini, soprattutto se hanno l'età in cui mettono i giocattoli in bocca. La buona notizia è che i giocattoli da bagno possono essere facilmente disinfettati con candeggina. Dovrai fare attenzione a misurare correttamente il rapporto tra acqua e candeggina nella soluzione diluita poiché anche la candeggina può essere dannosa se ingerita. Un gallone d'acqua e un cucchiaio di candeggina dovrebbero fare il trucco per un buon ammollo.

Lascia che i giocattoli riposino nella miscela per almeno cinque minuti (ma preferibilmente più a lungo) prima di risciacquare accuratamente e lasciarli asciugare all'aria (tramite Better Home & Gardens). Un altro trucco per tenere i batteri fuori dai buchi di quei giocattoli di gomma è tappare le aperture con un po' di colla a caldo (secondo Des Moines Parents). Basta spremere abbastanza colla da sopra il buco e lasciarla asciugare prima di lasciare che il bambino giochi di nuovo con il giocattolo.

5. Usa la candeggina per pulire il cestino della spazzatura del bagno

Shutterstock

Quando si tratta di pulire il tuo bagno, potresti aver trascurato un posto importante da pulire: il tuo bidone della spazzatura. Anche con un sacchetto che lo protegge dagli oggetti che vengono gettati all'interno, i bidoni della spazzatura sono un'altra superficie piena di batteri e altri microrganismi, soprattutto se si trovano vicino al water. Prima di preparare i prodotti per la pulizia, estrai il sacchetto e gettalo in cucina o nel cestino. Se ci sono frammenti di detriti incrostati sul fondo del barattolo, riempilo con acqua tiepida e lascialo riposare per diversi minuti prima di passare alla parte della candeggina per la pulizia.

Il trucco per pulire questi recipienti è spruzzarli con uno strato di soluzione di candeggina diluita (circa un cucchiaio di candeggina per un gallone d'acqua), secondo The King Live. Assicurati di spruzzare sia l'interno che l'esterno del cestino prima di lasciare agire la soluzione per circa 15 minuti. Il passaggio finale è rimuovere la candeggina diluita con uno straccio o un asciugamano pulito.

6. Lavare i tappeti del bagno con la candeggina

Shutterstock

Potresti già lavare regolarmente i tappeti del tuo bagno, ma hai anche aggiunto candeggina al tuo bucato? Asciugamani e tappeti da bagno, che di solito si inumidiscono e impiegano un po' di tempo per asciugarsi, sono un altro posto preferito per la crescita di batteri e muffe che causano cattivi odori. Dovresti lavare il tappetino da bagno almeno una volta alla settimana (per risciacquo) e, occasionalmente, eseguire un ciclo con candeggina per uccidere efficacemente i germi che vivono tra le sue fibre umide. Puoi usare il tuo normale detersivo per bucato quando lavi i tuoi tappeti, ma anche aggiungere mezza tazza di candeggina nel cassetto del detersivo (tramite Better Homes & Gardens).

Tieni presente che l'uso della candeggina è consigliato solo su tappetini da bagno non di plastica e non di gomma poiché la candeggina può danneggiare questi materiali. Se vuoi igienizzare il tappetino di plastica che riveste l'interno della tua vasca da bagno, non è necessario farlo scorrere in lavatrice. Basta immergerlo in una miscela di 1/8 di tazza di candeggina e un gallone d'acqua per un'ora. Assicurati di risciacquare via tutta la soluzione di candeggina rimanente quando ha terminato l'ammollo.

7. Pulisci le tende da doccia con candeggina

Shutterstock

Proprio come con i tappeti del bagno, la tenda della doccia e il rivestimento in plastica che funge da barriera tra l'interno della vasca e la tenda in tessuto possono essere gettati direttamente nella lavatrice. Poiché questi articoli sono anche luoghi privilegiati per l'accumulo di muffa e odori, mezza tazza di candeggina insieme al normale detersivo per bucato farà il trucco per disinfettarli e lasciarli profumati.

Spesso le tende da doccia in plastica possono raggrinzirsi durante il lavaggio (tramite Better Homes & Gardens). Per combattere questo, aggiungi alcuni asciugamani al carico e assicurati di lasciarlo asciugare all'aria in seguito. Anche se non dovresti avere problemi con lo scolorimento sulla tenda della doccia quando usi mezza tazza di candeggina in lavatrice, puoi sempre testarla in anticipo per assicurarti. Diluisci mezza tazza di candeggina in un litro d'acqua e scegli un punto piccolo e poco appariscente sulla tenda da testare (tramite Shower Drape). Se non causa alcun danno, sei a posto.

8. Igienizza la tua vasca da bagno con la candeggina

Shutterstock

Se ti piacciono i lunghi bagni nella tua vasca da bagno, non sarai felice di apprendere che le vasche da bagno sono un terreno fertile per sporcizia, schiuma di sapone, batteri e sporco. Dopotutto, questo è il luogo in cui lavi via tutto il sudore, le cellule morte della pelle, la sporcizia e i batteri dalla pelle, ed è destinato a lasciare un residuo sulla superficie della vasca. Non aspettare fino a quando non vedi macchie scolorite, residui di sapone rosa o, peggio, muffe sulla tua vasca da bagno. Combatti lo sporco regolarmente con un'accurata pulizia con candeggina. Per questo progetto di pulizia, avrai bisogno di un paio di spugne, un asciugamano asciutto, candeggina e un misurino (tramite The King Live).

Per prima cosa, rimuovi tutto dalla vasca, comprese bottiglie di prodotti per l'igiene, salviette e giocattoli da bagno. Quindi immergi una spugna in acqua calda e pulisci la vasca una volta. A questo punto, ti consigliamo di preparare la soluzione detergente mescolando mezza tazza di candeggina con un litro d'acqua. Immergi nuovamente la spugna nella soluzione di candeggina e strofina la vasca una seconda volta, compreso il rubinetto e il soffione della doccia, quindi assicurati di lasciare che la candeggina si posi sulla superficie della vasca per almeno cinque minuti. Sciacquare la vasca con acqua fredda prima di strofinare la superficie con movimenti circolari con la spugna. Infine, risciacqua la tua vasca da bagno e asciugala con l'asciugamano (se preferisci). Ora puoi fare un passo indietro e ammirare la tua scintillante vasca da bagno!